Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2006/2007

Obiettivi formativi

La Facoltà di Lettere e filosofia dell'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" istituisce per l'anno accademico 2006-2007 un Master universitario di I livello "La figura del Dramaturg. Le macchine della drammaturgia" aperto ai laureati di qualunque facoltà. Il Master, di primo livello e di durata annuale, intende formare una figura professionale centrale nel teatro europeo e quasi assente nel panorama del teatro italiano, con compiti di ideazione, scelta e coordinamento tra le varie fasi di passaggio dall’oggetto testuale sino alle soglie della scena. Il ruolo del dramaturg può dunque ricoprire molte funzioni: dalla principale attività di selezione e adattamento dei testi per la messa in scena, alla collaborazione con il regista per precisare l’interpretazione delle opere da allestire, alla progettazione e programmazione dell’indirizzo culturale di teatri, festival, rassegne. Scopo del master è dunque formare una figura professionale flessibile, capace di competenze d’ordine teorico e largamente culturale. Per tale ragione il percorso di formazione insisterà specialmente sulla tradizione letteraria teatrale italiana (cinquecentesca e novecentesca in particolare); sugli aspetti e le forme del teatro di narrazione; sulla traduzione e riduzione di testi classici per la scena; sulle strategie drammaturgiche per i media e il teatro. L’esperienza diretta di stage completerà il percorso formativo del dramaturg e fornirà l’opportunità di verificare e mettere a punto strumenti di lavoro che non possono rimanere solo teorici. La durata del corso è di un anno, la frequenza è obbligatoria per almeno i 2/3 delle attività didattiche e il titolo di Master è rilasciato agli studenti che conseguono 60 crediti, previo superamento delle verifiche di profitto che si terrano durante il corso per ogni settore scientifico-disciplinare e della prova finale, che consiste nella discussione della tesina finale. Si rammenta che non è ammesso ai corsi per Master chi è contemporaneamente iscritto ad altri Master, Scuole di Specializzazione o Dottorati di Ricerca.
Il master, di primo livello e di durata annuale, intende formare una figura professionale centrale nel teatro europeo e quasi assente nel panorama del teatro italiano, con compiti di ideazione, scelta e coordinamento tra le varie fasi di passaggio dall’oggetto testuale sino alle soglie della scena. Il ruolo del dramaturg può dunque ricoprire molte funzioni: dalla principale attività di selezione e adattamento dei testi per la messa in scena, alla collaborazione con il regista per precisare l’interpretazione delle opere da allestire, alla progettazione e programmazione dell’indirizzo culturale di teatri, festival, rassegne. Scopo del master è dunque formare una figura professionale flessibile, capace di competenze d’ordine teorico e largamente culturale. Per tale ragione il percorso di formazione insisterà specialmente sulla tradizione letteraria teatrale italiana (cinquecentesca e novecentesca in particolare); sugli aspetti e le forme del teatro di narrazione; sulla traduzione e riduzione di testi classici per la scena; sulle strategie drammaturgiche per i media e il teatro. L’esperienza diretta di stage completerà il percorso formativo del dramaturg e fornirà l’opportunità di verificare e mettere a punto strumenti di lavoro che non possono rimanere solo teorici.
Attività formative di base (L-FIL-LET/13) 1. La tradizione del teatro del rinascimento (L-FIL-LET/10) 1. Il teatro politico contemporaneo 2. Classicismo e anticlassicismo nel teatro 3. Il teatro del novecento 4. Drammaturgia italiana del ‘900 (L-LIN/01) 1.Tradurre per il teatro (L-ART/05) I modelli della drammaturgia contemporanea (L-FIL-LET/14)Riscritture contemporanee del teatro classico Ambito della formazione specifica e applicata Scritture per il teatro -1- (L-ART/05) Regia e direzione artistica -2- (L-ART/05) La narrazione teatrale (L-FIL-LET/10) Pubblicare teatro (L-FIL-LET/12) Drammaturgia e regia (L-ART/05) e Drammaturgia per la radio (L-ART/05) Drammaturgia del teatro per ragazzi e teatro di poesia (L-ART/05) e Soggetto e sceneggiatura cinematografica e televisiva (L-ART/06) Drammaturgia critica e programmazione (L-FIL-LET/10)
Un luogo come questo richiede la creazione di manufatti. Un master così immaginato non può non essere anche un laboratorio che produca e che presenti pubblicamente questi materiali. Tra i formati da realizzare: spettacolo, cd audio, opera radiofonica, video, libro / quaderno, sito web. Un master-workshop che lavori con ciascuno dei partecipanti.
L’esperienza diretta di stage completerà il percorso formativo del dramaturg e fornirà l’opportunità di verificare e mettere a punto strumenti di lavoro che non possono rimanere solo teorici.

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top