Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2006/2007

Obiettivi formativi

Il Master in Geologia Applicata alla Salute, fortemente innovativo per i suoi contenuti, si propone l’obiettivo di formare un nuovo profilo professionale, seguendo un approccio interdisciplinare. Gli allievi del Master conseguiranno una solida preparazione culturale nei settori della Geologia ambientale, della Geologia medica e della Geobiologia e saranno in grado di applicare i principali metodi scientifici di indagine in campo mineralogico, geochimico e geofisico. Queste conoscenze saranno utilizzate per valutare gli effetti che i sistemi ambientali naturali e antropizzati esercitano sulla salute, sia in termini diretti (uomo) che indiretti (organismi vegetali, animali, catena alimentare).
Il settore occupazionale cui si rivolge il Master comprende: - Laboratori pubblici e privati di analisi di materiali geologici, vegetali ed animali - Aziende di consulenza e certificazione ambientale - Enti pubblici preposti alla salvaguardia della salute pubblica.
Il Master prevede un’intensa attività di formazione rappresentata da lezioni, seminari, dimostrazioni in esterno ed esercitazioni. Gli aspetti interdisciplinari del Master saranno sviluppati attraverso l'analisi di diversi sistemi naturali antropici. I docenti del Master saranno professori universitari, professionisti ed esperti dei vari settori. L’organizzazione didattica del Master richiede un impegno complessivo di 1500 ore, per un totale di 60 CFU, con la seguente articolazione: - Introduzione a discipline caratterizzanti: geochimica, geologia generale, mineralogia e petrografia, geomorfologia, pedologia, idrogeologia, geofisica, chimica organica e inorganica, ecologia, geobotanica, sistemi informativi territoriali, biochimica, chimica degli alimenti, epidemiologia, idrologia medica, tossicologia, bioarchitettura e geobiologia, geoveterinaria, naturopatia, diritto dell'ambiente e sociologia della salute. - Attività interdisciplinari e applicate: rischi naturali e antropici provenienti da varie fonti (radiazioni ionizzanti, radon, vulcanismo, polveri aerodisperse, sismicità, nanoparticelle metalliche, clima), sistemi marini costieri, sistema padano, cartografia geochimica, alimentazione e territorio, legislazione ambientale, speleoterapia, fangoterapia. - Stages e seminari: bioarchitettura e geobiologia, prodotti vinicoli e territorio, materiali lapidei in bioarchitettura, paesaggi terapeutici, geochimica isotopica per il degrado ambientale, censimento dei siti contaminati da amianto, inquinamento delle acque superficiali, comunicazione del rischio, medicina ambientale. Settori scientifico-disciplinari CFU GEO (01/02/03/04/05/07/08/09/10) 29 BIO (03/05/10/14) 8 CHIM (03/06/08) 5 MED/42 2 VET/07 1 ICAR/12 4 IUS/10 1 SPS/08 1 FIS (06/07) 3 ASGR/15 1 Stages o tirocinii: ICAR/12, AGR/15, GEO/093 3 Seminari: BIO/07, GEO/08, etc. 1 Prova finale 1 Totale 60 Le lezioni inizieranno a fine marzo 2007 e si concluderanno entro marzo 2008. Le lezioni saranno concentrate, di norma, nelle giornate di venerdì e sabato; eccezionalmente, per esigenze didattiche, potrà essere impegnato anche il giovedì. La frequenza del Master, per almeno i 2/3 delle attività, consente l’acquisizione di 60 crediti formativi universitari (CFU), ai sensi dell’art. 5 del D.M. n. 509/99, con il relativo rilascio, a superamento delle verifiche periodiche di approfondimento e della prova finale, del titolo: Master Universitario di Primo Livello in Geologia Applicata alla Salute.
La prova finale consiste nell’ elaborazione e discussione di una tesina relativa ad uno o più insegnamenti del master.
E’ la prima edizione del Master. E’ attualmente l’unico Master in Italia in grado di formare figure professionali altamente qualificate in questa nuova disciplina. Nell’ambito dell’attività del Master è possibile la realizzazione anche con collaborazioni e finanziamenti esterni di attività di ricerca, preparazione di testi e di corsi di aggiornamento e corsi integrativi su temi specifici connessi alle finalità del master. Il Comitato Scientifico può riconoscere come crediti acquisiti ai fini del completamento del Master con corrispondente riduzione del carico formativo dovuto, attività formative e di perfezionamento precedentemente seguite delle quali esista attestazione, purché coerenti con gli obiettivi formativi e i contenuti del Master e sempre che i relativi crediti non siano già compresi tra quelli acquisiti per il conseguimento del titolo che dà accesso al Master. Il numero dei crediti riconosciuti non potrà comunque essere superiore ad 1/3 del totale dei crediti previsti per il Master. Gli allievi potranno usufruire – a condizioni agevolate - di servizi universitari (mensa, biblioteca, postazioni multimediali, tessera per fotocopie etc.).

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top