Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Classe Sede
2005/2006 13, classe delle lauree in scienze dei beni culturali

Obiettivi formativi

Il corso di laurea è rivolto a coloro che intendono studiare e operare professionalmente nel campo della tutela, della valorizzazione e della gestione del patrimonio culturale e fornisce una preparazione di base nel settore archeologico, archivistico, biblioteconomico e storico-artistico. Specifica attenzione è rivolta all’acquisizione di competenze tecniche per gli interventi di organizzazione della ricerca e di gestione del patrimonio culturale, allo sviluppo di capacità di comunicazione e promozione anche con l’ausilio di tecnologie telematiche, alla conoscenza delle discipline giuridiche necessarie sia alle attività di tutela sia agli interventi di valorizzazione. Il corso – grazie alla presenza di laboratori informatici nei diversi settori disciplinari e mirate attività di tirocini e stage (condotte anche a livello nazionale) – forma tecnici dei beni culturali in grado di operare con autonomia e adeguata competenza professionale nei campi di lavoro indicati. In particolare il corso di laurea offre per i diversi profili attività didattiche ulteriori (con crediti riconosciuti) con particolare riferimento a: – laboratorio didattico nel Museo dei Gessi – laboratorio informatico di descrizione archivistica e di catalogazione e dopo la laurea la possibilità di iscriversi al master per la gestione di sistemi documentari avanzati (già alla sua III edizione) usufruendo di tirocini professionalizzanti presso i più importanti centri di ricerca, archivi e biblioteche – tirocini e stage presso istituzioni culturali e museali, archivi e biblioteche, presso le soprintendenze ai beni storico-artistiche e presso gli istituti centrali del Ministero per i beni e le attività culturali.
La laurea in Scienze dei beni culturali consente di svolgere attività di sostegno alla ricerca e assistere agli interventi di gestione programmata, di catalogazione, di promozione e divulgazione del patrimonio culturale in ambito pubblico e privato. I laureati dispongono inoltre di una preparazione adeguata per l’accesso alle lauree specialistiche nei settori dell’archeologia, scienze archivistiche, biblioteconomiche e dell’informazione documentaria, conservazione del patrimonio documentario medioevale e moderno della storia dell’arte medioevale, moderna e contemporanea, dell’etnologia.
La prova finale consiste in un elaborato scritto seguito da un docente e discusso con un correlatore davanti a una Commissione.
Scienze dei beni culturali (13)
Profili storico-artistici: LS in storia dell’arte Profilo archivistico-biblioteconomico: LS in scienze archivistiche, librarie e dell’informazione documetaria Profilo archeologico: LS in archeologia
Il corso di laurea offre inoltre per i diversi profili la partecipazione: – alle campagne di scavo a Cerveteri, Cirene, Fossombrone, Monte Copiolo Sassoferrato, al tirocinio sulla classificazione e catalogazione dei beni archeologici in convenzione con il Centro beni culturali della Regione Marche – ai viaggi di istruzione in Italia e all’estero organizzati dai diversi istituti e guidati dai docenti – a convegni e conferenze sui temi affrontati nei corsi.

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top