Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2010/2011

Obiettivi formativi

Il master si propone di preparare operatori giuridici e tecnici in grado di promuovere, in concreto, lo sviluppo del diritto ambientale, favorendo la circolazione della conoscenza degli aspetti istituzionali, normativi e giurisprudenziali, nella gestione delle problematiche ambientali. Lo scambio di informazioni tra rappresentanti degli enti locali, tecnici professionisti, magistrati ordinari e amministrativi, docenti universitari, si propone di incentivare la conoscenza e la diffusione delle pratiche condivise, al fine di superare i burocratismi e le lentezze dell'apparato pubblico. Conoscere è essenziale per legiferare, decidere ed operare in ambito ambientale, come in ogni altro settore ove le componenti scientifiche e tecnologiche sono rilevanti. In particolare, nell'ambito della normativa ambientale: a) si prevedono spesso "clausole di progressivo adeguamento" della norma in base a nuove conoscenze scientifiche e tecnologiche (ciò comporta l'acquisizione continua di competenze multidisciplinari e il lavoro d'equipe); b) i principi di prevenzione e di precauzione devono orientare le scelte e impongono di tenere in considerazione ogni sviluppo della conoscenza (ciò comporta un costante aggiornamento professionale); c) nuove informazioni possono richiedere l'adozione di misure supplementari o sostitutive che l'operatore deve essere in grado di proporre e di valutare; d) la normativa tecnica è quasi sempre essenziale per l'applicazione della legislazione ambientale di settore e non costituisce una semplice appendice dimostrativa; e) la norma ambientale implica conoscenze dirette e conoscenze mediate, attraverso l'intervento di comitati tecnici (consulenti, esperti, periti). Il Master si propone di fornire ai frequentanti conoscenze essenziali per la corretta gestione dell'ambiente e del territorio.

Il master è rivolto in prevalenza a laureati in possesso di laurea quadriennale o magistrale, dipendenti delle pubbliche amministrazioni, liberi professionisti iscritti agli Ordini (ingegneri, architetti, geologi, avvocati, biologi), imprese operanti nel settore. Il master intende produrre quelle professionalità che sempre più vengono richieste dalle amministrazioni pubbliche e dalle imprese che intendono contribuire alla sostenibilità dello sviluppo, cogliendo tutte le opportunità che la tutela dell'ambiente offre in termini d'incentivi, di miglioramento del processo produttivo e del prodotto, di competitività nel mercato globale.

Oltre ad acquisire la piena conoscenza della normativa internazionale, europea, nazionale e regionale, sulle problematiche ambientali, i partecipanti al master saranno in grado di affrontare tutte le problematiche connesse con l'assetto del territorio (piani, programmi urbanistici, edilizia, lavori pubblici, tutele ambientali: VIA - VAS).

Prerequisiti consigliati/obbligatori, prove di ammissione e/o di orientamento


Il master, concepito nell'ottica multidisciplinare, si caratterizza prevalentemente per l'approfondimento delle tematiche connesse all'urbanistica, l'edilizia, i lavori pubblici e l'assetto del territorio, nell'ottica europea, nazionale e regionale. Sotto quest'ultimo profilo il ciclo di lezioni tenuto dai magistrati delle giurisdizioni penali ed amministrative italiane consente di instaurare utili interrelazioni tra magistrati e operatori del settore. Si sono inseriti moduli didattici quali: economia dell'ambiente, filosofia e psicologia dell'ambiente.

Discussione di una tesi di master.
Gli uditori non sono soggetti a valutazione.

Gli iscritti al master, laureati ed uditori, possono usufruire dei servizi mensa ed alloggio offerti dall'ERSU dell'Università degli Studi di Urbino.

Le lezioni saranno tenute in prevalenza presso la sede della Facoltà di Giurisprudenza di Urbino, nei giorni di venerdì pomeriggio e sabato mattina a partire dal mese di gennaio 2011.
Alcune lezioni saranno tenute nella città di Fano, nella Repubblica di San Marino, presso il Gruppo Loccioni di Moie di Maiolati in provincia di Ancona.

 


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top