Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2017/2018

Obiettivi formativi

I partecipanti saranno guidati nell'acquisizione di competenze professionali teoriche e applicative rispetto alla produzione e alla gestione dell'informazione e della comunicazione in contesti nazionali e internazionali caratterizzati da potenziali tensioni di tipo interculturale e interreligioso. I partecipanti saranno guidati nell'acquisizione di competenze di geopolitica e comunicazione strategica che permetteranno l’elaborazione di una pianificazione generale di sviluppo delle capacità di medio-lungo termine necessarie per agire sia in contesti normalizzati sia in contesti di crisi. Questo percorso specifico comincia dalla costruzione di un quadro analitico delle tematiche della geopolitica e delle relazioni internazionali, passando dall’analisi dei processi comunicativi off/online.

In tal senso, il master intende offrire gli strumenti idonei per implementare e qualificare le modalità comunicative, rendendole più efficaci e interconnesse con una strategia che tenga conto di tutti gli aspetti di carattere geopolitico, relazionale, commerciale, culturale, negoziale, informativo e persuasivo.

L’esigenza di poter disporre di un metodo efficace e risolutivo trae origine dall’esame dell’attuale situazione politica internazionale, che sembra richiedere all’Italia uno sforzo sempre più intenso nello scacchiere geopolitico mediterraneo e mediorientale, dove maggiori appaiono le proiezioni e gli interessi nazionali, coerentemente con le nostre tradizioni culturali e con il ruolo che storicamente l’Italia ha ricoperto nella regione. Le vicende di carattere internazionale degli ultimi venticinque anni hanno inevitabilmente influito sul processo di riesame avviato dall’Italia nell’interpretazione delle istanze emerse principalmente nel bacino del Mediterraneo, acuendo quelle innate capacità d’analisi e comprensione delle dinamiche che a vario titolo ci hanno visti storicamente protagonisti nel dialogo con i Paesi mediterranei e non solo.

Il ruolo geopolitico della nostra Nazione è tornato prepotentemente alla ribalta, confermando l’importanza strategica del sistema Italia come sponda naturale tra le culture che si affacciano nel Mediterraneo, sottolineando, al tempo stesso, la funzione irrinunciabile nella gestione dei processi di peacekeeping e peacebulding, ma anche nell’accoglienza del traffico migratorio, che costituisce una emergenza collettiva per l’Europa. In tali dinamiche, mentre da una parte si è reso indispensabile l’aggiornamento legislativo, dall’altra sono state chiamate in causa realtà vitali della nostra società, quali le articolazioni della Difesa, che attraverso la presenza proattiva delle Forze Armate, ha spesso svolto il ruolo di coordinamento delle azioni d’intervento dispiegate sia sul Territorio nazionale, sia all’estero; in quest’ultimo caso in un contesto sinergico integrato con analoghe Forze internazionali.

I livelli organizzativi e le competenze professionali, non disgiunte dalle naturali attitudini dei nostri operatori, hanno consentito di sostenere brillantemente sforzi ed emergenze che solamente fino ad alcuni anni addietro erano inimmaginabili, ponendo al centro dell’attenzione il modello d’intervento affidato alle Forze Armate, chiamate ad assolvere al compito in condizioni critiche. Attorno a questa realtà si è formato un immaginario collettivo e una rappresentazione del sistema Italia: i programmi d’intervento non devono essere interpretati solamente come modelli di salvaguardia della sicurezza sistemica, ma servono, innanzitutto, per affermare la strategia geopolitica che accompagna l’intervento fuori dei confini nazionali. In una visione più ampia, è opportuno, forse, riformulare gli obiettivi e le modalità attraverso cui si intendono affrontare le relazioni internazionali e le relazioni con l’insieme degli stakeholder interessati alle dinamiche che si verificano nelle aree in questione.

Allo scopo di supportare tale interpretazione, è consigliabile sviluppare una serie di skill attinenti alla pianificazione strategica di medio-lungo periodo, attraverso un percorso specifico che tragga origine dalla costruzione d’un quadro analitico delle tematiche della sicurezza e delle sue criticità, fino alla progettazione di strategie che tendano a valorizzare e implementare le opportunità che il sistema Paese dovrebbe cogliere in termini d’influenza e proposta culturale, successive agli interventi delle Forze Armate.

La finalità che appare naturalmente consequenziale riguarda l’auspicio d’un sistema sempre più integrato e strategicamente funzionale, laddove le tappe del percorso siano riconducibili a un vero e proprio ciclo che ponga in relazione la volontà politica, la lungimiranza e l’impegno sul campo.

Al termine del ciclo formativo del master in Communication Strategy i partecipanti saranno in condizione di districarsi con abilità nell’analisi valutativa e strategica della comunicazione, nel processo di individuazione delle criticità geopolitiche e geoecomiche, e in quella complessa ragnatela di interessi che sempre più sembra interferire con il divenire contemporaneo.

Il master infatti si rivolge a tutti coloro che vogliono acquisire competenze negli ambiti della comunicazione strategica nelle organizzazioni pubbliche e private quali ONG, Enti di valutazione e analisi che operano anche con respiro sovranazionale, comparti dell’intelligence, Forze dell’Ordine e Forze Armate. Inoltre si rivolge a coloro che operano nel settore aziendale, in particolare nei settori del servizio turistico, del trasporto marittimo e/o aereo, delle attività creditizie e finanziarie, dell’imprenditoria legata alla Difesa, delle aziende commerciali con proiezione all’estero, specialmente in zone geografiche destabilizzate o esposte a criticità. In tali contesti emerge la necessità di integrare competenze in materia di gestione delle crisi, della travel security e del risk management,  della protezione del know-how e dei beni tangibili e intangibili di un’impresa. 

Oltre a tali potenziali sbocchi professionali, il master consente di acquisire competenze utili per chi già opera nel campo della formazione e del giornalismo, per comprendere e utilizzare nelle loro attività aspetti della comunicazione strategica in  situazioni o scenari di crisi.

Elenco aziende  disponibili ad ospitare lo stage curricolare degli studenti del master COMSTRA:

Lirici Greci

Tangherlini Comunicazione innovativa

Keyword Srl

Tonidigrigio

Oltreconfini associazione

Acra Fondazione

Eden Viaggi

System Group

DURATA E STRUTTURA

Il Master ha durata annuale. Lezioni, seminari, esercitazioni pratiche e workshop.

La frequenza è obbligatoria almeno per i 2/3 di ciascuna delle attività didattiche. La didattica frontale è integrata da forme di didattica laboratoriale e seminariale.

La didattica è organizzata in forma intensiva (due giorni la settimana).

Il Master ha la sede principale presso il Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali: Storia, Culture, Lingue, Letterature, Arti, Media (DiSCUI). dell'Università di Urbino Carlo Bo, via Saffi, 15 Urbino

Le lezioni si svolgeranno ogni settimana, nei giorni di venerdì e sabato.

L'inizio dell'attività didattica è prevista a Gennaio 2018 e si concluderà a Dicembre 2018

Il tirocinio o project work e la discussione finale dovranno avvenire entro Maggio 2019.

OFFERTA FORMATIVA

I 60 CFU che il Master attribuisce equivalgono ad un monte ore complessivo di 1.500 ore, di cui 120 riservate alla didattica frontale, 450 al project work - Stage o tirocinio - , 1368 allo studio individuale e 150 alla predisposizione di un elaborato finale.

Il monte ore previsto di studio individuale consiste in attività di studio, ricerca o approfondimento da svolgere in modo autonomo, in coerenza con le indicazioni fornite dai docenti durante le attività di percorso.

Il Diploma del Master viene rilasciato a coloro i quali abbiano frequentato almeno l’80% delle attività globalmente programmate, abbiano svolto le attività previste dal piano formativo, abbiano superato le verifiche intermedie previste al termine di ciascun modulo nell’ambito di ogni area tematica ed abbiano sostenuto il colloquio finale. L’assolvimento dell’obbligo di frequenza viene accertato mediante apposizione della firma nel registro dell’attività didattica.

AREE MODULARI INTEGRATE - settore scientifico disciplinare (SSD), Crediti formativi Universitari (CFU) -

  • Teoria e tecniche comunicative dei New Media SPS/08 (7 CFU)
  • Engagement e Profiling M-PSI/05  (7 CFU)
  • Sociologia dei processi culturali SPS/08  (3 CFU)
  • Metodologia e tecniche della ricerca/strumenti di analisi per obiettivi operativi SPS/07  (9 CFU)
  • Geopolitica e relazioni internazionali SPS/04  (7 CFU)
  • Strategie comunicative in ambiti operativi  SPS/08  (3 CFU)
  • Stages o tirocini o project work: (18 CFU - 450 ore)
  • Prova finale: 6 CFU
  • Totale 60 CFU (1500 ore complessive di insegnamenti, stage e studio individuale)

I frequentanti del Master potranno:

  •  accedere alle biblioteche dell'Ateneo;
  •  utilizzare i servizi telematici ivi disponibili;
  •  godere di agevolazioni in alcuni alberghi e ristoranti di Urbino;
  •  usufruire dei servizi di alloggio e ristorazione forniti da ERSU Urbino (Collegi universitari e connessi servizi di mensa). Per info: ersurb.it

Iscriversi a Communication Strategy

Accesso
Corso ad accesso limitato
Posti
40 posti disponibili
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 20/12/2017
Indicazioni

L’attivazione del Corso è subordinata all’iscrizione di un numero minimo di n. 13 ed ha un numero massimo di n. 40 candidati. 

Al Master possono accedere i laureati in possesso del diploma di laurea di primo livello o del vecchio ordinamento o titolo equipollente, o altro titolo conseguito all’estero riconosciuto idoneo dal Comitato Scientifico del corso ai soli limitati fini dell’iscrizione al corso medesimo.

Una quota dei posti (n. 1) è riservata agli enti convenzionati.

Sono previsti uditori, nel numero massimo di 5.

In base alla convenzione stipulata tra l'Università degli Studi diUrbino Carlo Bo e il Comando Regionale della Guardia di Finanza, gli appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza in servizio ed in congedo, i coniugi e conviventi, i figli e le figlie degli appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza in servizio e in congedo possono usufruire, per l'iscrizione al Master di  una riduzione del 30% del pagamento delle tasse e dei contributi universitari (escludendo da tale riduzione la tassa regionale sul diritto allo studio, le spese di assicurazione e l’imposta di bollo virtuale).
 Nel caso in cui i suddetti soggetti intendano iscriversi come uditori avranno una riduzione del 20% del pagamento delle tasse e contributi universitari. La riduzione non riguarda la tassa regionale sul diritto allo studio, le spese di assicurazione  e l’imposta di bollo virtuale.

DOMANDA  E MODALITA’ DI AMMISSIONE

Il modulo della domanda di ammissione è disponibile alla voce Modulistica.

Alla domanda di ammissione va allegata la seguente documentazione:

a) curriculum vitae et studiorum

b) eventuali titoli ritenuti utili per la valutazione della domanda di ammissione.

La domanda di ammissione alla selezione, corredata dalla documentazione richiesta, dovrà essere presentata entro il 20 dicembre 2017 secondo le seguenti modalità:

- consegnata a mano presso l'Ufficio Dottorato e Alta Formazione, Palazzo Passionei - Via Valerio n. 9 - Urbino;

- a mezzo raccomandata postale indirizzata a Università degli Studi di Urbino Carlo Bo - Ufficio Dottorato e Alta Formazione , Via Valerio n. 9 - 61029 Urbino (PU), [fa fede la data di arrivo];

- mediante posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: amministrazione@uniurb.legalmail.it esclusivamente da un indirizzo PEC personale del candidato. Il messaggio di posta elettronica certificata dovrà riportare come oggetto "Domanda di ammissione Master in Communication strategy”.

Non verranno prese in considerazione le domande che perverranno successivamente a tale data, pertanto anche eventuali istanze di partecipazione inviate a mezzo posta dovranno inderogabilmente pervenire entro il termine di cui sopra.

Entro il 15 gennaio 2018 l’elenco degli ammessi sarà consultabile alla voce "documentazione utile" e sarà inoltre comunicata all’indirizzo di posta elettronica fornito dai candidati.

DOMANDA DI ISCRIZIONE

I candidati ammessi debbono presentare domanda di iscrizione  entro il 31 gennaio 2018 seguendo la procedura on-line.

La domanda di ammissione e di iscrizione dovranno pervenire al seguente indirizzo: Università degli Studi di Urbino Carlo Bo - Ufficio Dottorato e Alta Formazione , Via Valerio, 9 - 61029 Urbino (PU).

Orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,00. Apertura pomeridiana martedì dalle ore 15.00 alle ore 16.30.

Modulistica
Modulo di ammissione
Iscrizione
Puoi iscriverti dal 16/01/2017 al 31/01/2018 . Tramite la procedura online puoi iscriverti al corso e scaricare il modulo elettronico (MAV) per il pagamento della contribuzione.
Iscrizione online
Iscriviti online Guida all'Iscrizione online
Contribuzione

La quota di iscrizione per ciascun partecipante è fissata in € 2.300,00 (duemilatrecento euro) da pagarsi come segue:

  • versamento unico da pagarsi entro il  31 gennaio 2018 oppure versamento in due rate:
  • 1ª rata: € 1.610,00 da pagarsi al momento dell’iscrizione;
  • 2ª rata: € 690,00 da pagarsi entro 30 aprile 2018.

Tassa iscrizione Uditori:

  • € 800,00 versamento unico da pagarsi al momento dell’iscrizione (31 gennaio 2018)

Il contributo di iscrizione è comprensivo delle spese per imposta di bollo e copertura assicurativa.

Gli ammessi sono tenuti a versare la prima rata del contributo di iscrizione mediante pagamento utilizzando il MAV bancario generato dalla procedura di iscrizione on-line.

Le quote devono considerarsi al netto delle spese bancarie. In caso di mancata attivazione del corso, gli eventuali contributi già versati verranno rimborsati, detratta l'imposta di bollo.

Il versamento della seconda rata dovrà avvenire  entro la scadenza indicata, mediante bollettino MAV on-line universitario all’indirizzo www.uniurb.it/studentionline

Documentazione utile

Bando download

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

Organizzazione

Direttore del  Master: Prof.ssa Sabrina Moretti

A chi rivolgersi

Le informazioni di carattere didattico possono essere rivolte a:

Dipartimento DISCUI
Via Saffi 15 - 61029 Urbino
Tel. 0722 305757 / 305771  fax 0722 305727

Contatti
Sabrina Moretti
  sabrina.moretti@uniurb.it
Francesco Sacchetti
  tutor.comstra@uniurb.it

Richiesta informazioni di carattere amministrativo

Segreteria
Segreteria Studenti Corsi di Alta Formazione
 Via Valerio 9 - 61029 Urbino PU
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13. Apertura pomeridiana: martedì dalle ore 14 alle ore 17
Contatti
 Tel. +39 0722 304632 / +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304636   altaformazione@uniurb.it

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top