Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Ciclo Sede
2018/2019 XXXIV Urbino
Posti Con borsa Senza borsa Coordinatore Email
8 6 2 Prof. Marco Bruno Luigi Rocchi marco.rocchi@uniurb.it

Tematiche

Nel Dottorato in Scienze della Vita e della Salute / Scienze della Vita, della Salute e Biotecnologie vengono svolte tematiche di ricerca che possono essere così brevemente riassunte:

  1. Delivery e targeting di diagnostici e farmaci mediante eritrociti
  2. Biotecnologie della micorizzazione
  3. Nuovi approcci farmacologici per il trattamento delle neoplasie basati su molecole ad attività di rimodellamento della cromatina (epidrugs)
  4. Stress ossidativo
  5. Meccanismi di morte cellulare
  6. Differenziamento cellulare
  7. Meccanismi di regolazione dell’espressione genica e trasduzione del segnale
  8. Comunicazione intercellulare
  9. Polimorfismi genetici dei tumori; prevenzione e controllo antiblastico
  10. Plasticità strutturale e funzionale del sistema nervoso centrale e periferico in condizioni fisiologiche e patologiche
  11. Meccanismi e strategie per lo studio della biodiversità
  12. Fattori di virulenza e patogenicità microbica
  13. Sostanze naturali di origine vegetale e loro possibili attività biologiche di interesse farmaceutico e alimentare
  14. Analisi del movimento e protocolli di esercizio fisico nella prevenzione, nel recupero funzionale e nello sport 

L’obiettivo che si prefigge il dottorato in Scienze della Vita, Salute e Biotecnologie è l’acquisizione da parte dei dottorandi delle competenze necessarie per esercitare attività di ricerca altamente qualificata in importanti campi delle scienze della vita, della salute e delle biotecnologie, secondo le priorità di Horizon 2020. Nell’ottica di una proficua integrazione tra ricerca di base e applicativa sono formulati tre curricula che offrono, nella loro specificità, una vasta gamma di approfondimenti multidisciplinari garantendo una solida preparazione e comprendenti le competenze afferenti ai settori BIO, MED ed M-EDF e le infrastrutture tecnologiche del Dipartimento di Scienze Biomolecolari.

Gli obiettivi dei 3 curricula sono di formare dottori di ricerca con competenze rispettivamente: 

  1. nell’ambito della salute e dei farmaci con particolare riferimento allo studio delle molecole biologicamente attive e agli approcci terapeutici biotecnologici;
  2. nell’ambito della biologia della cellula e della biologia degli organismi unicellulari e pluricellulari, nei loro aspetti morfo-funzionali, immunologici, differenziativi ed  evolutivi;
  3. nel campo delle attività motorio-sportive e dell’esercizio fisico per la salute, acquisendo competenze per valutare le risposte indotte da specifici protocolli di esercizio su soggetti sani e affetti da varie patologie oltre che nell’ambito della rieducazione funzionale.

I dottorandi svolgeranno attività di ricerca relativa al proprio progetto di dottorato sotto la supervisione di un Tutor e, se il caso, di un co-Tutor, profondamente coinvolto nel progetto. Potranno utilizzare le attrezzature presenti nei seguenti laboratori e centri dell’Università di Urbino e di strutture ospedaliere convenzionate: Laboratori per Analisi Biochimiche e Molecolari; Laboratori di Biologia Cellulare e Colture Cellulari; Laboratori di Microscopia Ottica e Microscopia a Fluorescenza; Laboratorio di Microscopia Confocale; Laboratori di Microscopia Elettronica a Trasmissione, a Scansione e a Scansione Ambientale; Laboratori di Citometria a Flusso; Laboratorio di elettrofisiologia e calcium imaging; Laboratorio di Valutazione Funzionale; Laboratori di strutture ospedaliere e riabilitative; Strutture Sportive; Stabulari.

Potranno accedere al patrimonio librario presente nelle Biblioteche dell'area scientifica che comprende 5000 abbonamenti a riviste, testi scientifici, accesso a banche dati (Pub-med, Sportdiscus full text, Scopus, SciFinder Scholar, PsychInfo e Psycharticles - 400 banche dati; e-book Springer; atlanti interattivi).

Ogni dottorando disporrà di una sua postazione personale, accedendo in ogni caso a tutte le strutture dei dipartimenti coinvolti.

È previsto che i dottorandi possano svolgere attività di tutorato e che possano svolgere attività di didattica integrativa per un massimo di 40 ore.

Linguistica 

Ai dottorandi verranno offerti cicli di lezioni di inglese, svolti presso il CLA dell’Ateneo. Il livello di inglese proposto sarà almeno B2. Si richiederà anche la progressiva competenza per la comunicazione orale, la stesura di abstract relativi a presentazioni a congressi internazionali e di lavori scientifici. 

Informatica 

I dottorandi dovranno possedere padronanza dei sistemi informatici più comuni (Word, Power Point, Excel).
Si richiederà un'avanzata conoscenza delle banche dati necessarie per la ricerca bibliografica.

Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento 

I dottorandi verranno preparati alla stesura e discussione di protocolli sperimentali, e le tecniche e gestione dei progetti. Verranno, inoltre, loro insegnate le metodologie per il reperimento fondi, le modalità per effettuare le richieste di finanziamento e la loro rendicontazione.

Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale 

I dottorandi, impareranno inoltre, ad interpretare i risultati della ricerca, a discuterli e a trarne le opportune ed esclusive conclusioni.
L'ufficio Trasferimento Tecnologico dell'Ateneo sarà a disposizione dei Dottorandi per eventuali Brevetti e parteciperà con seminari formativi dedicati. 

Biostatistica

Ai dottorandi verrà richiesta la frequenza a moduli di biostatistica.

Rischio biologico

A completamento dell’attività di ricerca in laboratorio, per i dottorandi verranno organizzate lezioni sul rischio biologico.

Seminari tematici

Ai dottorandi verrà richiesta la frequenza a seminari, tenuti da autorevoli Relatori italiani e internazionali, su argomenti inerenti le tematiche del dottorato.

Docente Istituzione Url
Maria Cristina Albertini Università di Urbino
Giulia Amagliani Università di Urbino
Patrizia Ambrogini Università di Urbino
Walter Balduini Università di Urbino
Maria Balsamo Università di Urbino
Elena Barbieri Università di Urbino
Piero Benelli CONI -
Marzia Bianchi Università di Urbino
Dasiel Oscar Borroto-Escuela Karolinska Institutet -
Giorgio Brandi Università di Urbino
Orazio Cantoni Università di Urbino
Rita Crinelli Università di Urbino
Riccardo Cuppini Università di Urbino
Rita De Matteis Università di Urbino
Elisabetta Falcieri Università di Urbino
Mirco Fanelli Università di Urbino
Ario Federici Università di Urbino
Mara Fiorani Università di Urbino
Diego Fontaneto Consiglio Nazionale Delle Ricerche -
Alessandra Fraternale Università di Urbino
Daniele Fraternale Università di Urbino
Luca Galluzzi Università di Urbino
Pietro Gobbi Università di Urbino
Michele Guescini Università di Urbino
Loretta Guidi Università di Urbino
Riccardo Izzo Università di Urbino
Francesca Luchetti Università di Urbino
Mauro Magnani Università di Urbino
Ferdinando Mannello Università di Urbino
Andrea Minelli Università di Urbino
Mirko Paiardini Laboratory Medicine, Emory University, School of Medicine -
Stefano Papa Università di Urbino
Lucia Anna Maria Potenza Università di Urbino
Kristensen Reinhardt Mĝbjerg Natural History Museum of Denmark, Copenhagen -
Marco Bruno Luigi Rocchi Università di Urbino
Luigia Rossi Università di Urbino
Giuditta Fiorella Schiavano Università di Urbino
Piero Sestili Università di Urbino
Vilberto Stocchi Università di Urbino
Luciana Vallorani Università di Urbino

Gli sbocchi occupazionali dei futuri dottori di ricerca prevedono i seguenti ambiti:

Università; Enti di ricerca pubblici e privati; Aziende farmaceutiche, chimiche e nutraceutiche; Industria alimentare; Laboratori di Analisi chimico-cliniche pubblici e privati; Centri di ricerca e monitoraggio ambientale; Biobanche; Bioparchi; Musei; Scuola; Strutture sportive specializzate.

Iscriversi a Scienze della Vita, Salute e Biotecnologie

Accesso
Corso ad accesso limitato
Posti
8 posti disponibili
Ammissione
Termine utile per presentare la domanda di preiscrizione / ammissione: 27/08/2018
Documentazione
Consulta le modalità di svolgimento delle prove di selezione, i criteri di valutazione titoli e delle prove di selezione

Documentazione amministrativa
Indicazioni

Modalità di svolgimento delle prove di selezione

  • Valutazione titoli
  • Prova orale con verifica della conoscenza della lingua inglese

Titoli e documentazione da presentare in allegato alla domanda di partecipazione alla selezione

  • curriculum vitae 
  • pubblicazioni scientifiche
  • abstract tesi di laurea magistrale
  • lettere di referenza
  • altri titoli che il candidato ritenga utili ai fini della valutazione
Procedura on-line
Domanda online

Documentazione utile

Bando di concorso e documentazione amministrativa vedi

Richiesta informazioni sulla didattica del corso

Contatti
Marco Rocchi
 0722 303304   marco.rocchi@uniurb.it

Richiesta informazioni di carattere amministrativo

Segreteria
Segreteria Studenti Corsi di Alta Formazione
 Via Valerio 9 - 61029 Urbino PU
Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13. Apertura pomeridiana: martedì dalle ore 14 alle ore 17
Contatti
 Tel. +39 0722 304632 / +39 0722 304634 / +39 0722 304635 / +39 0722 304636   dottorato@uniurb.it

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top