Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DELL'ARTE BIZANTINA

A.A. CFU
2011/2012 6
Docente Email Ricevimento studenti
Andrea Paribeni Venerdì ore 11.00-13-00

Assegnato al Corso di Studio

Lettere e beni culturali (L-1 / L-10) Storia dell'Arte (LM-89)
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di accostare gli studenti alla conoscenza della cultura artistica bizantina nei campi dell'architettura, del mosaico, della scultura e dei molteplici e raffinati prodotti dell'arte suntuaria, così da fornire un idoneo strumento per una più ampia e approfondita comprensione dei fenomeni culturali e artistici che hanno caratterizzato il Medioevo

Programma

La città che noi europei siamo abituati a chiamare Salonicco - ma che i greci, dall'epoca della riconquista avvenuta giusto cento anni fa, chiamano invece Tessalonica - si è meritata, e a ragione, l'appellativo di seconda città dell'impero bizantino; è vero che anche altre metropoli hanno raggiunto vette elevate nel campo dell'arte ma ciò si è verificato per limitati periodi di tempo; la caratteristica che invece ha fatto di Tessalonica il centro culturale ed artistico più importante dopo Costantinopoli è stata proprio la sua costante vitalità lungo tutto il millennio bizantino. A dispetto delle drastiche trasformazioni urbanistiche che hanno riplasmato il volto della città, rimangono tuttora imponenti vestigia del passato medievale, dai grandiosi monumenti civili e religiosi dell'età paleobizantina (IV-VI sec.) ricchi di straordinari mosaici parietali, fino alla diffusa rete di chiese monastiche di età paleologa (XIII-XV), più piccole e raccolte, ma dove ugualmente si celano tesori dell'arte pittorica bizantina. Percorrere le tappe della storia, dello sviluppo urbano e della produzione artistica di Tessalonica, al di là della sua importanza intrinseca, permetterà pertanto allo studente di decifrare, con una chiave particolare, il percorso formativo dell'arte di Bisanzio.

Attività di Supporto

Sono previsti sopralluoghi a monumenti e musei contenenti opere d'arte oggetto delle lezioni del corso


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Testi di studio

Tessalonica bizantina. Parte I, raccolta di saggi in italiano e in inglese di G. Gounaris, S. Curcic, Ch. Bakirtzis, M. della Valle, A. Taddei
Tessalonica bizantina. Parte II, dispense del corso a cura di C. Barsanti, P. Degrandi, M. della Valle, R. Flaminio, A. Guiglia, A. Paribeni, A. Taddei
Entrambi i testi saranno disponibili in fotocopia presso la segreteria dell'ex Istituto di Storia dell'Arte. L'apparato illustrativo sarà disponibile anche in formato digitale.

Per un inquadramento generale della storia della città si consiglia inoltre la lettura di M. Mazower, Salonicco, città di fantasmi. Cristiani, musulmani, ebrei tra il 1430 e il 1950, Milano Garzanti 2007.

Modalità di
accertamento

Esame orale

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

Ai testi sopra elencati aggiungere:

A. Iacobini, Visioni dipinte. Immagini della contemplazione negli affreschi di Bawit, Roma Viella 2000

Modalità di
accertamento

 Esame orale

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 02/08/11


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top