Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


PETROGRAFIA APPLICATA
APPLIED PETROGRAPHY


A.A. CFU
2016/2017 6
Docente Mail Ricevimento studenti
Roberto Franchi

Assegnato al Corso di Studio

Conservazione e Restauro dei beni culturali (LMR/02)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Le finalità del corso sono:
- acquisizione delle conoscenze di base delle caratteristiche fisico-petrografiche dei materiali lapidei non alterati anche tramite l'utilizzo di metodologie petrografiche. Tali conoscenze renderanno possibile, tramite il confronto dei parametri fondamentali con i materiali in opera, di stabilire le condizioni di conservazione delle opere da restaurare.
- Comprensione della complessità dei fenomeni naturali di degrado e delle loro interazioni.
- Conoscenza dei fenomeni antropici di degrado e dei meccanismi che si instaurano tra questi e quelli naturali al fine di una valutazione, scientifica, dello stato di conservazione dei litici. Condizione essenziale per la scelta dei metodi e dei materiali per gli interventi di restauro conservativo.
- Acquisizione di conoscenze dei metodi analitici indispensabili per una corretta valutazione delle condizioni di conservazione dei materiali litici.

Programma

Programma di:
Petrografia Applicata

- 1 Classificazione petrografico-mineralogica delle rocce sedimentarie più utilizzate in architettura e in reperti mobili.
- 2 Principi di microscopia petrografica.
- 3 Impiego pratico del microscopio e informazioni deducibili sia sulla natura delle rocce che sui fenomeni di degrado.
- 4 Metodi estrattivi delle rocce
- 5 Cenni sui metodi di lavorazione
- 6 Caratteristiche fisiche delle rocce e metodi sperimentali di calcolo dei principali parametri e loro importanza nella valutazione dello stato di conservazione
- 7 Degrado naturale delle rocce
- 8 Degrado antropico
- 9 Degrado indotto da lavorazione e estrazione
- 10 Incrostazioni, patine, pellicole superficiali
- 11 Fattori responsabili delle alterazioni superficiali
- 13 Inquinanti atmosferici - sorgenti naturali e antropiche-
- 14 Effetti chimico-fisici dei biodeteriogeni
- 15 Metodi di pulitura e materiali
- 16 Metodi di consolidamento e materiali con esempi di interventi effettuati in passato
- 17 Metodologie analitiche in diffrattometria a raggi X con richiami sulla fisica delle radiazioni x
- 18 Pratica analitica con preparazione dei campioni e discussione su risultati delle riprese in DX
- 19 Metodologie analitiche su campioni litici in microscopia elettronica a scansione

Eventuali Propedeuticità

Mineralogia 

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

- Lo studente dovrà dimostrare di aver appreso l'incidenza dei fenomeni naturali e antropici in relazione ai meccanismi di degrado. Dovrà inoltre essere a conocenza dei rischi dei vari metodi di  pulitura dei vari litotipi in relazione al loro stato di conservazione.

- Dovrà dimostrare di esse in grado di organizzare un progetto di restauro conservativo.

Materiale Didattico e Attività di Supporto

esercitazioni di microscopia petrografica con utilizo individuale della strumentazione.

Metodiche analitiche in DX e interpretazione dati



Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

lezioni frontali con esercitazioni e seminari

Obblighi

Conoscenze di base in fisica e chimica

Testi di studio

- B.D'Argenio, F.Innocenti, F.P.Sassi (1994) - Introduzione allo studio delle rocce. UTET.
- Autori Vari (2004) - Pietre e Marmi antichi. Natura, caratterizzazione, origine, storia d'uso, diffusione e collezionismo. A cura di Lorenzo Lazzarini. CEDAM-Padova.
- Materiale fornito dal docente durante il corso.

Modalità di
accertamento

Esame orale

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 05/09/16


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top