Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


DIRITTO PUBBLICO COMPARATO
COMPARATIVE PUBLIC LAW

A.A. CFU
2017/2018 9
Docente Email Ricevimento studenti
Guido Guidi

Assegnato al Corso di Studio

Giurisprudenza (LMG/01)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il processo d'integrazione europea e la globalizzazione dell'economia determinano la necessità di ampliare le conoscenze del diritto e delle istituzioni di governo nazionali e internazionali. Il corso si propone di fornire le conoscenze di base idonee a mettere gli studenti in condizione di affrontare le problematiche dell'organizzazione dello Stato nella dimensione europea e sovranazionale, al fine di una diversa valutazione delle problematiche interne che, sono sempre più interconnesse con il diritto europeo e il diritto convenzionale. In vista della celebrazione del referendum sulle riforme costitzuonali, la conoscenza delle esperienze straniere può costituire utile elemento di raffronto per l'espressione di un voto consapevole.

Programma

Il primo ciclo di lezioni verterà sui sistemi giuridici: civil law, common law, diritto socialista. Seguirà la trattazione delle forme di Stato con particolare riferimento allo Stato democratico. La tutela dei diritti fondamentali. Nel secondo ciclo di lezioni, sulla base delle conoscenze acquisite, sarà possibile trattare delle forme di governo dei Paesi europei, degli Stati Uniti, dell'America Latina, anche al fine di addivenire a classificazioni utili per la conoscenza sistematica della materia. Da ultimo si tratterà dei federalismi, con particolare riferimento alla natura giuridica dell'Unione Europea. Il corso monografico verte sui principi generali di diritto islamico: "la comunità dei musulmani".

Eventuali Propedeuticità

Diritto costituzionale

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

A) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente deve dimostrare di conoscere i criteri di classificazione elaborati dalla dottrina, in chiave sincronica e diacronica.

B) Conoscenza e capacità di comprensione applicata (applying knowledge and understanding)

Lo studente deve dimostrare di conoscere le caratteristiche dominanti dei singoli fenomeni, sapendoli interpretare ed inquadrare all’interno dei sistemi giuridici, delle forme di Stato e di governo.

C) Autonomia di giudizio (making judgements)

Lo studente deve dimostrare di saper valutare l’originalità delle innovazioni istituzionali, riscontrandone l’analogia o la difformità rispetto ai modelli classificati.

D) Abilità comunicative (communication skills)

Lo studente dovrà dimostrare l’uso appropriato del linguaggio espressivo dei fenomeni catalogati, al fine di consentire il dialogo proficuo con il docente e gli altri studenti.

E) Capacità di apprendimento (learning skills)

Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito una serie di concetti, principi e classificazioni spendibili nel prosieguo degli studi e della vita lavorativa.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Sono organizzati seminari interattivi per la elaborazione e discussione di tesine di gruppo.

Il docente non utilizza la piattaforma Moodle -   Eventuale materiale didattico ulteriore, di consultazione approfondimento e studio, sarà reso disponibile di volta in volta.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni.

Obblighi

Nessuno.

Testi di studio

P. Carrozza, A. Di Giovine, G.F. Ferrari, Diritto costituzionale comparato, Roma-Bari, Laterza, 2014, oppure ultima edizione.

I capitoli seguenti: Giovanni Bognetti, L’oggetto e il metodo; Paolo Ridola, Preistoria, origini e vicende del costituzionalismo; Alessandro Torre, Il Regno Unito; Mario Comba, Gli Stati Uniti d’America; Enrico Grosso, La Francia; Giampaolo Parodi, La Germania e l’Austria; Miryam Iacometti, La Spagna; Roberto Scarciglia, La «Costituzione» europea: dal patrimonio comune al quasi-federalismo; Luca Mezzetti, L’America latina; Paolo Carrozza, Il diritto socialista; Giuseppe F. Ferrari, «Civil Law» e «common law»: aspetti pubblicistici; Ginevra Cerrina Ferroni, Le forme di Stato; Alfonso Di Giovine, Le forme di governo; Paolo Carrozza, I rapporti centro-periferia. federalismi, regionalismi; Francesco Palermo, La produzione giuridica e i sistemi delle fonti; Mauro Mazza, Il potere giudiziario; Arianna Vedaschi, La giustizia costituzionale.

 

 G. Guidi, Islam – La comunità dei musulmani, Torino, Giappichelli, 2015.

Modalità di
accertamento

Gli studenti frequentanti possono partecipare alla verifica finale su tests precompilati a risposta multipla. Il test è facoltativo e può essere integrato dall'esame frontale di tipo tradizionale.

La modalità di accertamento è orale. La scelta di tale modalità si giusitifica con le esigenze intrinseche della materia e premette di valutare la piena capacità espositiva degli studenti attraverso l'adozione di un linguaggio scientificamente corretto.

I risultati di apprendimento attesi saranno valutati mediante la formulazione di tre o più domande. I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30 - livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30 - livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30 - livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30 - livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30 - livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode - livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni.

Obblighi

Nessuno

Testi di studio

P. Carrozza, A. Di Giovine, G.F. Ferrari, Diritto costituzionale comparato, Roma-Bari, Laterza, 2014, oppure ultima edizione.

I capitoli seguenti: Giovanni Bognetti, L’oggetto e il metodo; Paolo Ridola, Preistoria, origini e vicende del costituzionalismo; Alessandro Torre, Il Regno Unito; Mario Comba, Gli Stati Uniti d’America; Enrico Grosso, La Francia; Giampaolo Parodi, La Germania e l’Austria; Miryam Iacometti, La Spagna; Roberto Scarciglia, La «Costituzione» europea: dal patrimonio comune al quasi-federalismo; Luca Mezzetti, L’America latina; Paolo Carrozza, Il diritto socialista; Giuseppe F. Ferrari, «Civil Law» e «common law»: aspetti pubblicistici; Ginevra Cerrina Ferroni, Le forme di Stato; Alfonso Di Giovine, Le forme di governo; Paolo Carrozza, I rapporti centro-periferia. federalismi, regionalismi; Francesco Palermo, La produzione giuridica e i sistemi delle fonti; Mauro Mazza, Il potere giudiziario; Arianna Vedaschi, La giustizia costituzionale.

 

 G. Guidi, Islam – La comunità dei musulmani, Torino, Giappichelli, 2015.

Modalità di
accertamento

La modalità di accertamento è orale. La scelta di tale modalità si giusitifica con le esigenze intrinseche della materia e premette di valutare la piena capacità espositiva degli studenti attraverso l'adozione di un linguaggio scientificamente corretto.

I risultati di apprendimento attesi saranno valutati mediante la formulazione di tre o più domande. I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

  • meno di 18/30 - livello insufficiente: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 18-20/30 - livello sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;
  • 21-23/30 - livello pienamente sufficiente: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;
  • 24-26/30 - livello buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;
  • 27-29/30 - livello molto buono: il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;
  • 30-30 e lode - livello eccellente: il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”. 

Note

The student can request to sit the final exam in French, English and Spanish with an alternative bibliography.

L’esame e la bibliografia potranno essere in lingua francese, inglese e spagnola su richiesta dello studente.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 04/09/2017


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top