Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


STORIA DEL PENSIERO FILOSOFICO mutuato
HISTORY OF PHILOSOPHICAL THOUGHT

Raccontare l’interiorità. Le “Confessioni” di Agostino, tra rivelazione cristiana e platonismo
Augustin's “Confessions” between Christian Revelation and Platonic Metaphysics

A.A. CFU
2017/2018 6
Docente Email Ricevimento studenti
Cristina Santinelli mercoledì, giovedì, venerdì, ore 10-11

Assegnato al Corso di Studio

Lettere classiche e moderne (LM-14 / LM-15)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Attraverso la conoscenza storico-critica del testo (fonti, contesto culturale, nuclei concettuali, analisi terminologica, storia della critica) il corso intende promuovere: la familiarità con il suo lessico specifico e, più in generale, con l'utilizzo degli strumenti di indagine lessicale in ambito filosofico; lo studio non solo della struttura e dell'articolazione concettuale del testo, ma anche della sua nascosta complessità, dei rinvii impliciti, delle problematiche implicate; la conoscenza delle principali interpretazioni, alla luce soprattutto delle recenti acquisizioni della critica. Il corso si propone inoltre di favorire l'acquisizione di chiavi metodologiche utili all'autonomia nel proseguimento degli studi specialistici e, insieme, lo sviluppo della capacità di illustrare con semplicità, chiarezza e rigore temi e problemi complessi.

Programma

Le Confessioni di Agostino, retore, docente e scrittore, filosofo e teologo, propongono una scrittura dell'interiorità nella quale ampie conoscenze letterarie e filosofiche s'intrecciano a profonde intuizioni psicologiche, in un andamento narrativo sostenuto dall'interrogazione radicale. Uno stile letterario di grande bellezza traduce una metafisica di ispirazione platonica in un percorso esistenziale espresso attraverso il linguaggio degli affetti. Opera di narrazione e di riflessione – filosofica e teologica –, le Confessioni affrontano nodi speculativi fondamentali, quali l'origine del male o la natura del tempo, inserendoli nel racconto di un itinerario di maturità che unifica la dimensione psicologica, morale e intellettuale dell'individuo nella forma espressiva dell'aprirsi all'altro. Si proporrà la lettura puntuale del testo secondo la sua stessa scansione in Libri, fino all’XI, prestando particolare attenzione al debito ‘filosofico’ di Agostino verso la metafisica platonica, nella forma che essa assume nella lettura di Plotino, in età tardoantica.

Eventuali Propedeuticità

Conoscenza del lessico filosofico di base.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Rafforzamento delle competenze acquisite nella laurea di base relative alla lettura e interpretazione del testo filosofico.

Abilità di applicare tali competenze in situazioni inedite, nel confronto con testi appartenenti a diversi contesti storici e culturali nell’ambito del pensiero filosofico occidentale.

Individuazione della complessità dei temi filosofici sottesi a un testo e capacità di argomentarne con interlocutori specialisti.

Capacità di tradurre in maniera efficacemente comunicativa i contenuti e i problemi del testo filosofico, rispettandone la specificità anche lessicale.

Rafforzamento dell’autonomia nello studio e nella ricerca.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Seminari.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Obblighi

Frequenza di almeno due terzi delle lezioni. 

Frequenza obbligatoria dei seminari organizzati, di cui sarà diffusa di volta in volta la comunicazione sulla piattaforma https://blended.uniurb.it/moodle/

Testi di studio

A. Testo
Agostino, Confessioni, traduzione e note a cura di R. De Monticelli, Garzanti, Milano (Libri I-XI).
B. Letteratura critica
M. Bettetini, Introduzione a Agostino, Laterza, Roma-Bari 2008 .
P. Hadot, Plotino o la semplicità dello sguardo, Einaudi (PBE) 1999.
Previo accordo col docente, i testi qui indicati possono essere sostituiti, a scelta dello studente, con altri elencati al punto C.

C. Letteratura di approfondimento
P. Brown, Religione e società nell'età di sant'Agostino, Einaudi, Torino 1975 (2 parti a scelta).
G. Catapano, Agostino, Carocci, Roma 2010.
R. Chiaradonna, a cura di, Filosofia tardoantica, Carocci Editore, Roma 20152.
R. Chiaradonna, Plotino, Carocci, Roma 2015r.
R. De Monticelli, L'allegria della mente. Dialogando con Agostino, Mondadori Bruno, Milano 2004.
V. Lomiento, Volvit fluctus cordis. I moti dell’animo nelle Confessioni di Agostino, Edipuglia, Bari 2009.
J.-L. Marion, Sant'Agostino. In luogo di sé, trad. di M. L. Zannini, Jaca Book, Milano 2014.
H.-I. Marrou, S. Agostino e la fine della cultura antica, Jaca Book, Milano 1994 (4 capitoli a scelta).
M. Parodi, Il paradigma filosofico agostiniano, Lubrina Editore, Bergamo 2016.
A. Pieretti, ed., Memoria e senso della vita a partire da Agostino, Città Nuova, Roma 2013 (i primi tre saggi).
J.M. Rist, Plotino, La via verso la realtà, tr. it. di Paola Graffigna, Il melangolo, Genova 1995.

Modalità di
accertamento

Colloquio orale sui Testi di studio indicati ai punti A e B. 

Le domande rivolte al candidato intendono verificare innanzitutto la conoscenza del classico oggetto del programma di studio (origine, struttura, articolazione interna, messa in evidenza della complessità, lessico specifico). Si chiederà pertanto anche di commentare un brano scelto a caso, dando un saggio della acquisita capacità di analisi.

Il candidato dovrà inoltre dimostrare – grazie al supporto dei testi critici suggeriti – di conoscere le tematiche filosofiche fondamentali presenti nella speculazione complessiva dell'Autore trattato, il suo contesto storico-culturale, i principali orientamenti interpretativi della critica.

Infine il candidato dovrà dimostrare consapevolezza critica nei confronti dei testi letti e della loro complessità, capacità di sintetizzarne e comunicarne il contenuto anche ai non specialisti, capacità di esporre le proprie osservazioni e argomentare le convinzioni maturate nel corso dello studio.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi

Gli studenti non frequentanti sono pregati di prendere contatto (anche via e-mail) con il docente, con almeno due mesi di anticipo rispetto alla data d'appello, per concordare le integrazioni al programma in relazione alla loro formazione e ai loro interessi. Il candidato si presenterà all'esame con una copia scritta del programma concordato col docente.

Testi di studio

Al programma d'esame sopra specificato (Testi di studio, punti A e B), gli studenti non frequentanti aggiungeranno: un testo critico a scelta tra quelli elencati al punto C, oppure una delle seguenti antologie plotiniane:
Plotino, La bellezza, a cura di B. S. Zorzi, Garzanti, Milano 2014.
Plotino, Sulla felicità, a cura di M. Bonazzi, Einaudi (PBE), Milano 2016.

Modalità di
accertamento

Si rinvia alle modalità di accertamento sopra specificate per i frequentanti.

Note

Si rinvia alle modalità di accertamento sopra specificate per i frequentanti.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 23/08/2017


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top