Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


FILOSOFIA TEORETICA
THEORETICAL PHILOSOPHY

Ragione, religione e mysterium iniquitatis
Reason, religion and mysterium iniquitatis

A.A. CFU
2018/2019 12
Docente Mail Ricevimento studenti
Venanzio Raspa Palazzo Albani, martedì, 11-13
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese Francese Tedesco
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Obiettivi Formativi

Il corso, rivolto principalmente alle matricole, intende fornire un’introduzione agli studi filosofici attraverso l’analisi di tematiche rilevanti per studenti iscritti sia al curriculum filosofico che a quelli archeologico e filologico-letterario classico, filologico-letterario moderno e beni culturali storico-artistici. L'intento è quello di consentire agli studenti dei quattro curricula di usufruire, per il primo anno di corso, di un approccio versatile alla filosofia, utile al percorso di studi prescelto. Nello specifico, il corso intende affrontare uno dei temi centrali della filosofia e del dibattito contemporaneo, il rapporto fra ragione e religione e il connesso problema del male. Il rapporto tra filosofia e religione sarà esaminato dapprima attraverso il saggio di Lessing L’educazione del genere umano, quindi attraverso gli scritti di Kant, principalmente La religione entro i limiti della sola ragione, in cui è messo a tema la nozione di autonomia morale, condizione fondamentale per il divenire adulto dell’uomo. Si esamineranno inoltre i controversi rapporti tra forme storiche e istituzionali della religione e legge morale, le nozioni di libertà, imputabilità, moralità, legalità, comunità etica. Particolare attenzione sarà dedicata al capitolo sul male radicale. La riflessione sull’argomento sarà arricchita da riflessioni contemporanee sul male fisico (come i terremoti) e morale (come gli stermini di massa).

Programma

L'insegnamento affronterà i seguenti argomenti secondo l'ordine sotto indicato:

Il rapporto tra filosofia e religione in L’educazione del genere umano di Lessing.

Il problema del male radicale in La religione entro i limiti della sola ragione di Kant.

Autonomia morale, libertà, imputabilità, moralità, legalità in Kant.

Riflessioni contemporanee sul male (S. Neiman).

Eventuali Propedeuticità

Non sono richieste propedeuticità.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente dovrà essere in grado di comprendere e spiegare i testi filosofici esaminati nel corso, padroneggiare la terminologia filosofica, discutere criticamente gli argomenti trattati.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Lo studente dovrà dimostrare autonomia di giudizio nella valutazione delle teorie filosofiche studiate. Nelle modalità di accertamento dell'apprendimento sarà conferita particolare attenzione alla sua capacità di rielaborazione personale delle conoscenze.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Lo studente dovrà essere in grado di acquisire nuove conoscenze e competenze, così da poter accedere ad ulteriori livelli di formazione.

Materiale Didattico e Attività di Supporto

Seminari di approfondimento.



Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, attività seminariali.

Obblighi

Il corso prevede una frequenza regolare. In alternativa si prega di avvalersi delle indicazioni per i non frequentanti.

Testi di studio

A) Testi:

G. E. Lessing, L’educazione del genere umano, in La religione dell’umanità, Laterza, Roma/Bari, pp. 129-154; oppure Sellerio, Palermo 1997.

I. Kant, La religione entro i limiti della sola ragione, Laterza, Roma-Bari 1980, 2004; oppure Bompiani, Milano 2012.

S. Neiman, In cielo come in terra. Storia filosofica del male, Laterza, Roma-Bari 2002.


B) Letteratura:

I. Mancini, Kant e la teologia, Cittadella, Assisi 1992.

G. Riconda, Bene/male, il Mulino, Bologna 2011.

C) Letture consigliate:

O. Höffe, Immanuel Kant, Bologna, Il Mulino, 2010.

Altri testi di letteratura critica saranno indicati durante il corso.

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi del gruppo (A) e uno a scelta fra gli altri indicati ai punti (B) e (C).

Viene valutata la conoscenza delle teorie filosofiche trattate nel corso.

Una particolare attenzione viene conferita alla capacità espositiva con lessico appropriato delle teorie filosofiche così come alla capacità di comprensione ed esposizione di brani dei testi studiati.

Viene richiesto un approccio critico alle teorie studiate. Una particolare attenzione per la valutazione sarà data alla capacità di rielaborazione personale e di comparazione fra i vari autori studiati.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Lo studente non frequentante può contattare il docente nell'orario di ricevimento per chiedere spiegazioni riguardo ai contenuti dei testi d'esame.

Obblighi

Si prega di contattare il docente, possibilmente di persona, con almeno tre mesi di anticipo sulla prevista data dell'appello per concordare il programma d'esame.

Testi di studio

A) Testi:

G. E. Lessing, L’educazione del genere umano, in La religione dell’umanità, Laterza, Roma/Bari, pp. 129-154; oppure Sellerio, Palermo 1997.

I. Kant, La religione entro i limiti della sola ragione, Laterza, Roma-Bari 1980, 2004; oppure Bompiani, Milano 2012.

S. Neiman, In cielo come in terra. Storia filosofica del male, Laterza, Roma-Bari 2002.


B) Letteratura:

I. Mancini, Kant e la teologia, Cittadella, Assisi 1992.

G. Riconda, Bene/male, il Mulino, Bologna 2011.

C) Letture consigliate:

O. Höffe, Immanuel Kant, Bologna, Il Mulino, 2010.

Modalità di
accertamento

Esame orale sui testi del gruppo (A) e due a scelta fra gli altri indicati ai punti (B) e (C).

Viene valutata la conoscenza delle teorie filosofiche trattate nel corso.

Una particolare attenzione viene conferita alla capacità espositiva con lessico appropriato delle teorie filosofiche così come alla capacità di comprensione ed esposizione di brani dei testi studiati.

Viene richiesto un approccio critico alle teorie studiate. Una particolare attenzione per la valutazione sarà data alla capacità di rielaborazione personale e di comparazione fra i vari autori studiati.

Note

Il docente è a disposizione degli studenti, nell'apposito orario di ricevimento, per chiarimenti, approfondimenti e ulteriori indicazioni bibliografiche sul programma d'esame, in particolare nel caso degli studenti non frequentanti.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 20/09/18


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top