Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ECONOMIA REGIONALE
REGIONAL ECONOMICS

A.A. CFU
2019/2020 8
Docente Email Ricevimento studenti
Riccardo Pozzi Lunedì dalle 13 alle 14

Assegnato al Corso di Studio

Economia e Management (L-18)
Curriculum: AMMINISTRAZIONE D'IMPRESA E PROFESSIONE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti i concetti teorici fondamentali dell’economia regionale, della crescita regionale e della localizzazione delle attività produttive. Affronta successivamente le teorie dello sviluppo su scala locale, con particolare attenzione al fenomeno dei distretti industriali.In conclusione vengono analizzati gli elementi di criticità dello sviluppo locale e le sfide che riguardano il loro futuro.

Programma

Parte Prima: Teoria della Localizzazione.

1.1. Economie di Agglomerazione , Localizzazione e costi di trasporto.

1.2. Dimensione del mercato, economie di scala e costi di trasporto.

1.3. La domanda spaziale, l’equilibrio del mercato e la localizzazione dell’impresa.

1.4. L’interdipendenza nelle scelte localizzative: il modello di Hotelling.

1.5. Altri modelli localizzativi: von Thünen, Cristaller e Lösch.

1.6. Gerarchia e Localizzazione.

Parte Seconda: Teorie della crescita regionale.

2.1 Le differenti interpretazioni di crescita/sviluppo regionale.

2.2 Fasi di sviluppo e disparità.

2.3 Struttura industriale e crescita regionale.

2.4 L’approccio centralità perifericità.

3. Domanda e crescita regionale.

3.1 La regione esportatrice: il modello della base d’esportazione.

3.2 L’analisi input-output.

3.3 La regione importatrice: il Modello Harrod-Domar.

Parte Terza: Teorie dello sviluppo locale

3.1 Competitività e sviluppo esogeno.

3.2 I poli di sviluppo.

3.3 Diffusione spaziale dell'innovazione.

3.4 Competitività e sviluppo endogeno.

3.5 Le economie di agglomerazione.

3.6 Il distretto industriale.

Parte Quarta: Teorie della crescita regionale

4.1 Rendimenti crescenti e competitività.

4.2 Lo sviluppo circolare accumulativo.

4.3 La nuova geografia economica.

4.4 Crescita endogena: stock di conoscenze e di apprendimento.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): il corso di Economia Regionale affronta le tematiche della localizzazione delle imprese e dei costi di trasporto, dell’accessibilità e delle economie derivanti dall’agglomerazione delle attività economiche in particolari ambiti industriali e produttivi nonché urbani. Il corso è improntato allo studio del quadro di riferimento classico e dei risultati più recenti in materia. Sotto il profilo didattico il corso prevede lezioni frontali svolte con il supporto di slide e di eventuali documenti, dati e statistiche che possano aiutare a comprendere i fenomeni economici studiati.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding): lo studente dovrà assimilare conoscenze ed essere in grado di utilizzarle ed applicarle con riferimento ai campi di indagine esposti durate le lezioni. In particolare i fenomeni economici in grado di innescare processi di crescita dei sistemi economici locali e regionali, individuare i fattori che influenzano le scelte localizzative delle attività economiche, soprattutto delle imprese, comprendere la dinamica dei fenomeni localizzativi, analizzare la dinamica e l'evoluzione delle attività economiche sul territorio. Inoltre, lo studente acquisirà gli strumenti teorici ed empirici per analizzare e comprendere quali fattori, esogeni ed endogeni, concorrono a determinare la crescita economica delle regioni. L'approccio facilita la comprensione dei fenomeni economici e l'interpretazione dei dati e degli elementi fondamentali e le condizioni favorevoli alla crescita economica regionale.

Autonomia di giudizio (making judgements): lo studio dell’Economia regionale include la dimensione spaziale nello studio del funzionamanto dei mercati e richiede apprendimento che riguarda il ruolo e la disponibilità delle risorse naturali, del capitale fisico, sociale e umano, dell’innovazione tecnologica, dei fattori di localizzazione, della struttura spaziale delle attività produttive e degli insediamenti urbani, nei processi di crescita economica dei territori. Lo studente pertanto dovrà essere in grado di valutare ed elaborare le differenze economico-spaziali tra i sistemi economici di diversi ambiti regionali ed acquisire un sufficiente grado di autonomia di giudizio nell'analisi di dati e indicatori di uno specifico territorio. 

Abilità comunicative (communication skills): il corso si propone di far acquisire adeguate abilità comunicative agli studenti, con particolare riferimento al linguaggio tecnico della materia, della comunicazione, dei principali risultati della ricerca nel campo e di saper adeguatamente comunicare le conoscenze acquisite in forma scritta e orale. La possibilità di svolgere lavori di gruppo e approfondimenti su specifiche tematiche consente l'acquisizione delle abilità descritte.

Capacità di apprendimento (learning skills): durante il corso sarà debitamente osservata la capacità di apprendimento dello studente, cercando di trovare le soluzioni più adeguate per rendere efficace la metodologia didattica adottata. La verifica di tale descrittore è svolta sia nel corso dell’attività formativa (lezioni frontali, lavori di gruppo) che nella prova finale.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Il corso si compone di lezioni frontali ed eventuali seminari.

Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili, assieme ad altre attività di supporto, all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezione frontale; per gli studenti frequentanti è prevista la possibilità di svolgere approfondimenti tematici con elaborazione di tesine utili per la valutazione d’esame. Durante lo svolgimento del corso saranno organizzati seminari di approfondimento.

Testi di studio

Roberta Capello - "Economia Regionale" - edizioni  Il Mulino  e ulteriori dispense messe a disposizioni dal docente

Modalità di
accertamento

Lo svolgimento dell’esame di Economia Regionale è basato su una prova scritta composta da cinque domande aperte ciascuna riguardante un argomento del programma, ad ogni domanda corretta corrispondono un massimo di 6 punti.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 01/08/19


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top