Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


ANATOMIA DI SUPERFICIE
SURFACE ANATOMY

A.A. CFU
2020/2021 8
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Michela Battistelli Su appuntamento, dopo la lezione.
Didattica in lingue straniere
Insegnamento con materiali opzionali in lingua straniera Inglese
La didattica è svolta interamente in lingua italiana. I materiali di studio e l'esame possono essere in lingua straniera.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze Motorie per la Prevenzione e la Salute (LM-67)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso di anatomia di superficie permette l'identificazione di strutture anatomiche. Al termine del corso lo studente conosce le strutture anatomiche rilevabili sulla superficie del corpo per una migliore comprensione e diffusione delle tecniche ed esercizi fisici.

La conoscenza di base delle strutture anatomiche del corpo umano viene approfondita attraverso il corso di anatomia di superficie che, mediante tecniche di rilevamento visivo e manuale, consente l'identificazione di strutture anatomiche quali ossa, muscoli, tendini, legamenti, articolazioni, vasi e nervi, e proiezioni di visceri, rilevabili sulla superficie corporea. Il corso prevede un'iniziale descrizione delle parti del corpo e dei movimenti ad esse correlate. Successivamente saranno presentate le strutture che possono essere viste, palpate, mobilizzate o auscultate durante le visite mediche. Verranno, inoltre, descritti i punti di repere. Al termine del corso lo studente conoscerà le strutture anatomiche rilevabili sulla superficie corporea per una migliore comprensione e divulgazione delle tecniche e degli esercizi motori.

Programma

Per mezzo di rilevazione visiva e manuale, permette l'identificazione delle strutture anatomiche, come ossa, muscoli, tendini, legamenti, articolazioni, vasi sanguigni e nervi e proiezioni dei visceri, rilevabile sulla superficie del corpo. Saranno descritti anche i punti di riferimento.

INTRODUZIONE: posizione anatomica e movimenti. CUTE: epidermide; derma; tessuto sottocutaneo; peli; capelli;ghiandole; recettori nervosi. FACCIA: ossa e muscoli facciali; superficie laterale della testa e articolazione temporomandibolare; cavità orbitaria; naso; cavità orale; orecchio esterno. COLLO: superficie anteriore, posteriore e laterale del collo; laringe; regione sottomandibolare e vasi del collo; innervazione della testa e del collo; linfonodi della testa e del collo. TORACE: superficie anteriore e posteriore del torace; proiezioni delle pleure e dei polmoni, del cuore e dei grandi vasi; torace laterale; ghiandola mammaria e cavità ascellare. ADDOME E PELVI: punti di repere superficiali dei visceri del tratto addominale; incisioni addominali; parete addominale posteriore; innervazione cutanea del tronco; regione inguinale; perineo maschile, scroto e pene; perineo femminile. DORSO: aspetti di superficie del rachide. ARTO SUPERIORE: superficie anteriore e posteriore della spalla e del braccio; faccia anteriore e posteriore del gomito e dell'avambraccio; superficie anteriore e posteriore del polso e della mano; eminenza tenar e ipotenar; canale del carpo; innervazione e arterie dell'arto superiore. ARTO INFERIORE: triangolo femorale; superficie anteriore e mediale dell'anca, della coscia e del ginocchio; superficie laterale e posteriore dell'anca, della coscia e del ginocchio; fossa poplitea; superficie anteriore della gamba, della caviglia e del piede; dorso del piede; superficie mediale, laterale, posteriore della gamba; pianta del piede; innervazione e vasi dell'arto inferiore. Cenni sull'anatomia di superficie nell'agopuntura.

Eventuali Propedeuticità

Non ci sono propedeuticità.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Alla fine del corso, per mezzo di rilevazione visiva e manuale, lo studente avrà appreso l'identificazione delle strutture anatomiche, come ossa, muscoli, tendini, legamenti, articolazioni, vasi sanguigni e nervi e proiezioni dei visceri, rilevabile sulla superficie del corpo.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dalla/dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni della/del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Obblighi

Non c'è obbligo di frequenza.

Testi di studio

Anatomia di superficie, le basi anatomiche dell'esame clinico. John S.P. Lumley, Casa editrice ambrosiana, 2008. Al termine del corso gli studenti potranno consultare le slide che il docente caricherà sul sito d'Ateneo.

Modalità di
accertamento

Esame orale e tesina facoltativa. lo studente in sede d'esame potrà relazionare una tesina svolta per approfondire un argomento trattato durante il corso, inoltre il docente farà due domande su argomenti trattati durante le lezioni. Verrà valutata la comprensione degli argomenti, la proprietà di linguaggio, e la capacità di collegamento fra i vari argomenti. lo studente dovrà essere in grado di correlare le strutture anatomiche di superficie con gli organi interni.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Obblighi

Non c'è nessun obbligo di frequenza.

Testi di studio

Anatomia di superficie, le basi anatomiche dell'esame clinico. John S.P. Lumley, Casa editrice ambrosiana, 2008. Al termine del corso gli studenti troveranno nella biblioteca della Facoltà il power point del corso.

Modalità di
accertamento

Esame orale e tesina facoltativa. lo studente in sede d'esame potrà relazionare una tesina svolta per approfondire un argomento trattato durante il corso, inoltre il docente farà due domande su argomenti trattati durante le lezioni. Verrà valutata la comprensione degli argomenti, la proprietà di linguaggio, e la capacità di collegamento fra i vari argomenti. lo studente dovrà essere in grado di correlare le strutture anatomiche di superficie con gli organi interni.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 03/09/2020


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top