Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


LABORATORIO 5 - POLIMATERICI E LABORATORIO TESI
LAB. 5 - ASSEMBLED MATERIALS POLYMATERIC - LABORATORY THESIS

A.A. CFU
2020/2021 15
Docente Email Ricevimento studenti
Marco Bacci su appuntamento

Assegnato al Corso di Studio

Conservazione e Restauro dei Beni Culturali (LMR/02)
Curriculum: PFP2 - MANUFATTI DIPINTI SU SUPPORTO LIGNEO E TESSILE. MANUFATTI SCOLPITI IN LEGNO. ARREDI E STRUTTURE LIGNEE. MANUFATTI E MATERIALI SINTETICI LAVORATI ASSEMBLATI E/DIPINTI
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Responsabile delle 3 sezioni                        Email

 MARCO BACCI – SEZ 5.3-                  marco.bacci@uniurb.it                        RICEVIMENTO SU APPUNTAMENTO

Co-Docenti                                                   Email

MARIA BENEDETTA FAZI  SEZ. 5.1   maria.fazi@uniurb.it                             RICEVIMENTO SU APPUNTAMENTO

SILVA CUZZOLIN SEZ. 5.2                   silva.cuzzolin@uniurb.it                       RICEVIMENTO SU APPUNTAMENTO


SEZ. 5.1 seguire e coordinare la stesura dei lavori di abilitazione e tesi degli allievi condividendo  indicazioni e suggerimenti del Relatore Restauratore, approfondire il tema della presentazione estetica delle opere con particolare riferimento all’operazione di stuccatura delle lacune.

SEZ. 5.2 seguire e coordinare la stesura dei lavori di abilitazione e tesi degli studenti secondo le indicazioni fornite dal Relatore Restauratore, approfondire il tema della presentazione estetica delle opere lignee con particolare riferimento all’operazione di reintegrazione pittorica delle dorature .

    SEZ. 5.3 seguire i lavori di tesi degli allievi in accordo con il relatore e gli organi competenti di controllo ed       implementare l’offerta formativa con approfondimenti sugli interventi strutturali sul legno policromo e monocromo. Sapere Identificare gli interventi effettuabili deontologicamente e tecnicamente su opere tutelate
 

Programma

SEZ. 5.1 Docente: Dott,ssa Maria Benedetta Fazi – assistente Dott.ssa Agnese Maltoni.  attività di laboratorio:  assistenza e coordinamento al lavoro di tesi 100 ore- lezioni frontali: approfondimento sull’operazione di stuccatura delle lacune –  25 ore

 

   SEZ. 5.2  Docente: Dott,ssa Silva Cuzzolin – assistente Dott.ssa Alessandra Casalini.

   attività di laboratorio: assistenza e coordinamento al lavoro di tesi. -100 ore

    Lezioni frontali: Lezioni di approfondimento sul degrado delle dorature su supporto ligneo;   conoscenza teorica dei pigmenti micacei oro, e lei leganti utilizzati per la realizzazione di colori  impiegati nella reintegrazione di dorature degradate.   -25 ore

 

SEZ.5.3 Docente: Dott. Marco Bacci – assistente Dott.ssa Elena Pieramici.

 pratica laboratoriale;  assistenza e coordinamento del lavoro di tesi 100 ore- lezioni frontali, approfondimento sul restauro strutturale del legno –  25 ore

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

D.1 Lo studente dovrà dimostrare di possedere conoscenze e capacità di comprensione relativi alle tecniche esecutive, alla fenomenologia  del degrado, alle tecniche di pulitura, agli interventi di tipo strutturale sul supporto e sugli strati preparatori e pittorici di un dipinto su tavola e tela

D.2 Lo studente dovrà applicare  praticamente le conoscenze acquisite, dimostrando attitudine a risolvere i problemi anche in riferimento a situazioni inedite e interdisciplinari

D.3 Lo studente dovrà dimostrare autonomia di valutazione e capacità di reperire e assimilare informazioni e dati utili per la corretta formulazione di un'ipotesi di intervento 

D.4 Lo studente dovrà dimostrare la capacità di redigere una puntuale relazione tecnica degli interventi eseguiti con relativa giustificazione di metodologie e materiali scelti utilizzando un' adeguata terminologia specialistica

D.5 Lo studente dovrà dimostrare l'attitudine allo studio e all'autonomo apprendimento

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali e d’esercitazioni pratiche e di laboratorio.

Obblighi

REGOLAMENTO DIDATTICO art.7 a.a. 2020-2021

La frequenza alle attività di laboratorio di restauro è obbligatoria; sono consentite assenze per non più del 25% del totale del monte ore relative al Laboratorio frequentato e per non più del 25% del totale del monte ore di ogni singola sezione del relativo Laboratorio. È prevista la registrazione delle presenze. La presenza nei laboratori di restauro è subordinata all'acquisizione degli attestati relativi ai corsi di Sicurezza come indicato nel Regolamento dei laboratori di Restauro.

Testi di studio

SEZ.5.1  C. Brandi, Il trattamento delle lacune e la Gestalt Psycologie in, Problems of the 19 and 20 centuries, 1963

Lacuna. Riflessioni sulle esperienze dellOpificio delle Pietre Dure,  Atti dei convegni, Ferrara 7aprile 2002 e 5 aprile 2003, Edifir Firenze 2004

C.R. Scarzanella, T. Cianfanelli, La percezione visiva nel restauro dei dipinti. Lintervento pittorico in,

Problemi di restauro. riflessioni e ricerche, Edifir, Firenze 2003

L.F.Lopez, Filling in, J.H.Stoner, R. Rushfield, Conservation of easel paintings, Routledge. NewYork 2012

SEZ.5.2

A. BAILAO, S. SUSTIC, Retouching with mica pigments, in e-conservation Journal 1, 2013, pp. 45 – 60.

H. BAIJA, Modern Materials and Techniques in Gilding Conservation, in AIC Postprints, Sanfrancisco, 2014, pp. 31 – 49.

E. MERCIER, E. B. RABELO, The golden stain of time: the impainting of gilding in wooden sculpture, in RECH4 Postprints, Spalato, 2017, pp. 144 – 151.

SEZ. 5.3 Scultura Lignea Dipinta, Materiali E Tecniche. Clara Baracchini E Giovanni Parmini – Studio Per Edizioni Scelte, Spes Firenze - La Scultura Lignea, Tecniche E Restauro. Manuale Per Allievi Restauratori - Tonini Francesca, Il Prato

Modalità di
accertamento

Dopo aver frequentato almeno il 75% di ogni singola sezione di laboratorio lo studente potrà sostenere il relativo parziale durante le ufficiali sessioni d'esame.

Dopo aver sostenuto gli esami parziali di ognuna delle 3 sezioni, l'esame verrà verbalizzato durante le ufficiali sessioni d'esame con un'unica valutazione risultante dalla media delle 3 valutazioni parziali

ESAME ORALE E RELAZIONE SCRITTA

1) Per sostenere ogni esame parziale lo studente dovrà presentare una Relazione Tecnica dell'attività svolta in laboratorio.

L'elaborato dovrà essere inviato via mail almeno due settimane prima dell'esame ai docenti su supporto informatico.

L'esame parziale consiste in un colloquio orale da sostenere con il docente che afferisce alla sezione.
L'esame orale verterà su:
- operazioni svolte in laboratorio;
- bibliografia fornita dai docenti.

ripartizione percentuale del voto:

40% GIUDIZIO PER IL LAVORO DI LABORATORIO

20% GIUDIZIO DELLA RELAZIONE SCRITTA SULL’APPROFONDIMENTO EFFETTUATO DURANTE IL CORSO

40% GIUDIZIO DELL’ORALE A COMMENTO DELLA RELAZIONE DI APPROFONDIMENTO

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 22/01/2021


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top