Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


INTRODUZIONE STORICA AL DIRITTO
HISTORICAL INTRODUCTION TO LAW

A.A. CFU
2020/2021 7
Docente Email Ricevimento studenti
Maria Luisa Biccari ll ricevimento studenti si svolge online, previa comunicazione al docente via mail.

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Il corso mira a fornire una conoscenza di base degli istituti fondamentali del diritto privato romano.  Lo studente imparerà a cogliere l’evoluzione del diritto privato nel corso della storia di Roma e a comprendere i concetti fondamentali inerenti allo studio del diritto.  Un particolare rilievo verrà dato al tema dell’attività dei mercati, del commercio e del lavoro in Roma antica, attraverso l’approfondimento dei principali schemi negoziali elaborati nel corso dei secoli dalla scienza giuridica romana per rispondere alle esigenze dell’economia degli scambi e dei traffici.

Programma

Il corso si articola in una prima parte generale, dedicata allo studio degli istituti fondamentali del diritto privato dei Romani nel loro svolgimento storico. Nello specifico i principali argomenti saranno i seguenti:  

-      inquadramento storico generale: periodo arcaico, periodo repubblicano, periodo classico, periodo postclassico;

-  diritto delle persone: capacità giuridica e capacità di agire, status ibertatiscivitatis e familiae, il fenomeno della schiavitù e le manumissioni, matrimonio, successioni;

-      proprietà e possesso;

-      obbligazioni: la natura dell’obbligazione, i contratti tipici, modi di estinzione dell’obbligazione.

Nella seconda parte verranno approfondite le principali problematiche legate al fenomeno commerciale nell’antica Roma. In particolare, si esamineranno gli istituti e i concetti di base, quali:

-      le tipologie dell’organizzazione imprenditoriale romana: negotiationes negotiatores;

-      i modelli organizzativi dell’attività di impresa agricola e di navigazione;

-      le azioni adiettizie.

Eventuali Propedeuticità

Nessuna.

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

A) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): lo studente deve dimostrare di aver acquisito una adeguata conoscenza degli istituti fondamentali della materia, nonché di aver compreso le principali dinamiche che ne hanno prodotto ed accompagnato lo svilupppo storico.

B) Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): lo studente deve dimostrare di saper esaminare criticamente le linee fondamentali dell’evoluzione storica degli istituti, anche in una dimensione interdisciplinare, e effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma.

C) Autonomia di giudizio (making judgements): lo studente deve dimostare di saper integrare le proprie conoscenze con gli argomenti approfonditi a lezioni e svolgere autonome valutazioni in contesti di discussione e dibattito.

D) Abilità comunicative (communication skills): lo studente deve saper organizzare in maniera razionale e compiuta le nozioni apprese, esprimendosi in un linguaggio giuridico appropriato.

E) Capacità di apprendere (learning skills): lo studente deve essere consapevole dell’importanza della contestualizzazione storica del fenomeno giuridico, così da poter affrontare lo studio in modo autonomo ed aggiornare le proprie conoscenze.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Attività di Supporto

Esercitazioni, mediante risoluzione di casi pratici tratti dall’esperienza giuridica romana.

Ulteriore materiale di supporto e di approfondimento, che potrà essere fornito anche durante le lezioni, sarà comunque messo a disposizione sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali; working class.

Obblighi

La frequenza al corso non è obbligatoria, ma si consiglia vivamente la partecipazione attiva alle lezioni e alle attività formative proposte.

Testi di studio

1. R. MARTINI, S. PIETRINI, U. AGNATI, Appunti di diritto romano privato, Wolters Kluwer - CEDAM, Milano 2020 (quarta edizione)

2. Per la seconda parte durante le lezioni verrà fornito il materiale di studio, che sarà messo a disposizione anche sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it.

Modalità di
accertamento

L’esame finale, mediante colloquio orale, si basa su tre o più domande su diversi argomenti che formano oggetto del corso.  Tale modalità consente di meglio cogliere ed apprezzare il grado di comprensione degli istituti, la puntualità e l’accuratezza dell’esposizione, nonché la capacità di sviluppare argomentazioni critiche e di ragionare su casi pratici.

I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

•  meno di 18: livello di competenza insufficiente. ll candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;

•  18-20: livello di competenza sufficiente. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;

•  21-23: livello di competenza pienamente sufficiente. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;

•  24-26: livello di competenza buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;

•  27-29: livello di competenza molto buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;

•  30-30 e lode: livello di competenza eccellente. Il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”.

Per consentire agli studenti di valutare l’avanzamento nell’apprendimento, durante lo svolgimento delle lezioni verranno presentati uno o più test di verifica, disponibili anche sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it. Si tratta di esercitazioni che hanno finalità preparatoria e non incidono minimamente sulla prova finale.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Testi di studio

1. R. MARTINI, S. PIETRINI, U. AGNATI, Appunti di diritto romano privato, Wolters Kluwer - CEDAM, Milano 2020 (quarta edizione)

2. Per la seconda parte durante le lezioni verrà fornito il materiale di studio, che sarà messo a disposizione anche sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it.

Modalità di
accertamento

L’esame finale, mediante colloquio orale, si basa su tre o più domande su diversi argomenti che formano oggetto del corso.  Tale modalità consente di meglio cogliere ed apprezzare il grado di comprensione degli istituti, la puntualità e l’accuratezza dell’esposizione, nonché la capacità di sviluppare argomentazioni critiche e di ragionare su casi pratici.

I criteri di valutazione e i punteggi sono determinati secondo la seguente scala:

•  meno di 18: livello di competenza insufficiente. ll candidato non raggiunge nessuno dei risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;

•  18-20: livello di competenza sufficiente. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”;

•  21-23: livello di competenza pienamente sufficiente. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”;

•  24-26: livello di competenza buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”;

•  27-29: livello di competenza molto buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio” e “abilità comunicative”;

•  30-30 e lode: livello di competenza eccellente. Il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”; “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; “autonomia di giudizio”; “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”.

Gli studenti non frequentanti, che desiderino svolgere i test di verifica per valutare l’avanzamento nell’apprendimento, sono invitati a contattare il docente via mail. Si tratta di esercitazioni, disponibili sulla piattaforma Moodle › blended.uniurb.it, che hanno finalità preparatoria e non incidono minimamente sulla prova finale.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 24/09/2020


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top