Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


SOCIOLOGIA DELL'EDUCAZIONE
SOCIOLOGY OF EDUCATION

Sistema educativo e specificità individuale: prospettive di teoria della società e processi culturali
Education system and individual specificity: perspectives from theory of society and cultural processes

A.A. CFU
2022/2023 8
Docente Email Ricevimento studenti
Giorgio Manfré Lunedì h. 10-11 e h. 14-15, previo appuntamento tramite e-mail.

Assegnato al Corso di Studio

Scienze della Formazione Primaria (LM-85bis)
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Giorno Orario Aula
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

Nel suo insieme il corso si propone di fornire, alle studentesse e agli studenti, i principali elementi concettuali per osservare - dalla prospettiva critico-dialettica e da quella della teoria costruttivista dei sistemi comunicativi - la genesi storico-sociale di alcuni fra i più importanti processi e fenomeni culturali della modernità avanzata, con particolare riguardo alle implicazioni e all'impatto di tali processi e fenomeni nei diversi contesti educativi. Nello specifico, si tratterà di sviluppare, nella prima parte del corso (le prime tre settimane di lezione), le necessarie competenze per elaborare a livello interdisciplinare un'analisi comparativa fra una parte rilevante della tradizione classica della sociologia teorica - per ciò che concerne il suo apporto in campo eminentemente educativo - e, successivamente (quarta e quinta settimana di lezione), i mutamenti strutturali e semantici evidenziati a partire  dal secolo XVII fino ad oggi. E ciò allo scopo di apprendere, alla fine (nel corso delle ultime tre settimane di lezione e oltre), tanto sul piano conoscitivo quanto su quello professionale, gli strumenti sociologici più efficaci per favorire, nel corso dell'azione educativa e/o formativa, e nonostante la crescente spinta strutturale alla generalizzazione, il potenziale evolutivo presente nella singola specificità umana.

Programma

Gli argomenti verranno affrontati nell'ordine seguente. 1) Il rapporto individuo/società nella teoria sociologica classica; 2) Il problema hobbesiano dell'ordine e il contratto sociale; 3) Il rapporto organico individuo/comunità; 4)  Il rapporto sociale capitalistico e il declino dell'ordine corporativo; 5) Strutture di società e semantica dell'educazione; 6) Sapere vs. informazione; 7) Educazione e teoria sistemica della comunicazione; 8) Il metacodice inclusione/esclusione nella modernità dispiegata; 9) Le radici culturali del disagio nella società contemporanea; 10) Educazione, identità e socializzazione; 11) Processi di riflessione: Riforma, capacità di apprendere (deutero-apprendimento) e cultura della valutazione; 12) La relazione educativa e le soluzioni organizzative al problema della selezione; 13) Spazi espressivi animati dal desiderio creativo; 14) Il problema del coordinamento fra struttura emotiva ed elaborazione cognitiva; 15) Neuroscienze e teoria della società; 16) Psicoanalisi e processi socio-culturali: Il corpo come memoria. 

Eventuali Propedeuticità

Nessuna

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

Gli studenti della laurea Magistrale a ciclo unico dovranno conseguire le competenze specialistiche seguenti:

1. conoscenze e capacità di comprensione: sviluppando capacità di elaborazione critica in relazione ai mutamenti culturali evidenziati in campo educativo nel passaggio dalle società tradizionali alla società moderna.

1.1. Gli studenti conseguono tali conoscenze di base: attraverso la partecipazione alle lezioni e lo studio analitico dei testi scientifici proposti dal docente e discussi in aula.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: attraverso la capacità di delineare temi di ricerca, analisi delle fonti, approfondimenti sia dal punto di vista teorico sia empirico.

2.1. discussioni in aula, confronto con il docente, studio dei testi.

3. Capacità di giudizio: riflessione critica sul mutamento delle forme culturali e del loro impatto nei contesti educativi; e parallelamente capacità di confronto fra approcci scientifici attraverso, ad esempio, la lettura comparata di saggi, articoli, ecc.

3.1. Capacità che si appalesa nell'interazione in aula, con il docente e con i colleghi, così come in fase di discussione dell'esame.

4. Abilità comunicative: gli studenti devono interagire attivamente durante le lezioni, fare domande, rispondere alle sollecitazioni.

4.1. Attraverso la messa a punto di momenti per il confronto in aula.

5. Capacità di apprendimento: gli studenti devono sviluppare metacompetenze di apprendimento: capacità di pensiero astratto, metodologie di analisi dei problemi, capacità di giudizio autonomo, soprattutto discutendo e argomentando con gli altri studenti e con il docente i temi del corso.

Materiale Didattico

Il materiale didattico predisposto dal docente in aggiunta ai testi consigliati (come ad esempio diapositive, dispense, esercizi, bibliografia) e le comunicazioni del docente specifiche per l'insegnamento sono reperibili all'interno della piattaforma Moodle › blended.uniurb.it

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali di tipo interattivo.

Didattica innovativa

La modalità didattica in presenza verrà arricchita con approfondimenti (mappe cognitive, materiale audio-video) di cui gli studenti potranno fruire utilizzando la piattaforma Moodle di Ateneo.

Obblighi

Studio dei testi indicati.

Nota bene: in sede di esame lo studente  (frequentante e non frequentante) dovrà portare con sé i propri testi di studio. A tal proposito si ricorda che, fatta eccezione unicamente per eventuali testi disponibili in formato elettronico specificati in programma, non è autorizzata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo effettuata, compresa la fotocopia. 

Testi di studio

- Émile Durkheim, La sociologia e l'educazione, Ledizioni, Milano, 2009. N.B.: da pag. 7 a pag. 113 (capitoli 1, 2, 3, 4). 

- Giorgio Manfré, Costruttivismo e teoria della società, I libri di Emil, Bologna, 2016. N.B.: da pag. 7 a pag. 208. 

- AA.VV., Diventare ciò che si è. Educazione e società, I libri di Emil, Bologna, 2018. N.B.: da pag. 5 a pag. 278.

- Giorgio Manfré, Ideazioni del corpo. Neuroscienze e teoria della società, I libri di Emil, Bologna, 2012. N.B.: da pag. 11 a pag. 170.

Modalità di
accertamento

La verifica dell’apprendimento avverrà tramite colloquio orale individuale basato sui testi di riferimento per l’esame, volto a valutare sia l'apprendimento dei contenuti da parte dello studente sia la sua capacità di rielaborazione e di argomentazione.
Daranno luogo a valutazioni di eccellenza: il possesso da parte dello studente di buone capacità critiche e di approfondimento; il saper collegare tra loro le principali tematiche affrontate nel corso; l’uso di un linguaggio appropriato rispetto alla specificità della disciplina.
Daranno luogo a valutazioni discrete: il possesso da parte dello studente di una conoscenza mnemonica dei contenuti; una relativa capacità critica e di collegamento tra i temi trattati: l’uso di un linguaggio appropriato.
Daranno luogo a valutazioni sufficienti: il raggiungimento di un bagaglio di conoscenze minimale sui temi trattati da parte dello studente, pur in presenza di alcune lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.
Daranno luogo a valutazioni negative: difficoltà di orientamento dello studente rispetto ai temi affrontati nei testi d'esame; lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Modalità didattiche

Studio dei testi indicati.

Obblighi

Nota bene: in sede di esame lo studente  (frequentante e non frequentante) dovrà portare con sé i propri testi di studio. A tal proposito si ricorda che, fatta eccezione unicamente per eventuali testi disponibili in formato elettronico specificati in programma, non è autorizzata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo effettuata, compresa la fotocopia. 

Testi di studio

- Émile Durkheim, La sociologia e l'educazione, Ledizioni, Milano, 2009. N.B.: da pag. 7 a pag. 113 (capitoli 1, 2, 3, 4). 

- Giorgio Manfré, Costruttivismo e teoria della società, I libri di Emil, Bologna, 2016. N.B: da pag. 7 a pag. 208. 

- AA.VV., Diventare ciò che si è. Educazione e società, I libri di Emil, Bologna, 2018. N.B: da pag. 5 a pag. 278.

- Giorgio Manfré, Ideazioni del corpo. Neuroscienze e teoria della società, I libri di Emil, Bologna, 2012. N.B.: da pag. 11 a pag. 170. 

Modalità di
accertamento

La verifica dell’apprendimento avverrà tramite colloquio orale individuale basato sui testi di riferimento per l’esame, volto a valutare sia l'apprendimento dei contenuti da parte dello studente sia la sua capacità di rielaborazione e di argomentazione.
Daranno luogo a valutazioni di eccellenza: il possesso da parte dello studente di buone capacità critiche e di approfondimento; il saper collegare tra loro le principali tematiche affrontate nel corso; l’uso di un linguaggio appropriato rispetto alla specificità della disciplina.
Daranno luogo a valutazioni discrete: il possesso da parte dello studente di una conoscenza mnemonica dei contenuti; una relativa capacità critica e di collegamento tra i temi trattati: l’uso di un linguaggio appropriato.
Daranno luogo a valutazioni sufficienti: il raggiungimento di un bagaglio di conoscenze minimale sui temi trattati da parte dello studente, pur in presenza di alcune lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.
Daranno luogo a valutazioni negative: difficoltà di orientamento dello studente rispetto ai temi affrontati nei testi d'esame; lacune formative; l’uso di un linguaggio non appropriato.

Note

Corso prevalentemente in presenza.

Nota Bene: Per chiedere la tesi è necessario avere prima sostenuto l'esame sul programma sopra indicato.

Collaborano al corso, in qualità di cultori della materia, il dottor Luigi Conte, il dottor Valerio Manieri e il dottor Fedele Paolo.

Materiale audio-video è caricato nella piattaforma blended learning.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 09/12/2022


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2023 © Tutti i diritti sono riservati

Top