Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


TEORIA E PRATICHE DELL'IMMAGINARIO AMI

A.A. CFU
2009/2010 10
Docente Email Ricevimento studentesse e studenti
Laura Gemini

Assegnato al Corso di Studio

Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

A partire dalla definizione dell'immaginario collettivo come patrimonio simbolico a disposizione della comunicazione e come comunicazione per immagini, il corso si propone di fornire i fondamenti teorici e metodologici dell'analisi dell'immaginario contemporaneo e delle forme che assume in particolare nei prodotti mediali, spettacolari, artistici.

Gli obiettivi formativi si sostanziano nell'osservare e nello sperimentare - attraverso gli interventi seminariali e l'attività di workshop appositamente organizzata nell'ambito delle lezioni - il carattere meta-territoriale e diffuso nei territori mediali dell'immaginario collettivo contemporaneo con particolare riferimento all'analisi delle performance culturali e artistiche.

Programma

1. Fondamenti di teoria dell'immaginario.

2. Simbolo, mito, bacino semantico e tragitto antropologico: l'immaginario fra piano individuale e piano sociale/collettivo.

3. Drammi sociali, teoria della performance e funzioni dell'immaginario.

3. L'immaginario come comunicazione per immagini: il paradosso iconoclastico dell'Occidente.

3. Immaginario e rappresentazioni collettive della modernità: lo spirito del tempo.

4. Le performance culturali artistiche contemporanee come luoghi di osservazione del sociale.

6. Workshop laboratoriale: lavoro in classe dedicato all'analisi di un prodotto culturale come nodo di una rete di flussi comunicativi di cui è possibile ricostruire una mappatura visiva.

Attività di Supporto

Seminari di approfondimento e workshop laboratoriale.


Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

Lezioni frontali, seminari di approfondimento e workshop laboratoriale.

Obblighi

Partecipazione alle lezioni secondo le indicazioni del corso di laurea. Gli studenti sono tenuti a partecipare ai seminari di approfondimento e all'attività laboratoriale con produzione di un lavoro finale.

Testi di studio

- Durand G., L'immaginario. Scienza e filosofia dell'immagine, Red, Como, 1996

- Grassi V., Introduzione alla sociologia dell'immaginario. Per una comprensione della vita quotidinana, Guerini Scientifica, Milano, 2006

- Morin E., Lo spirito del tempo, Meltemi, Roma, 2002

- Gemini L., L'incertezza creativa. I percorsi sociali e comunicativi delle performance artistiche, FrancoAngeli, Milano, 2003 

- Forster K.W., Mazzucco K., Intorduzione ad Aby Warburg e all'Atlante della memoria, Bruno Mondadori, Milano, 2002

- AA.VV., Materiale indicato a lezione, 2009-2010.

Modalità di
accertamento

Studio dei testi indicati e presentazione del lavoro prodotto nel workshop.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

Informazioni aggiuntive per studentesse e studenti non Frequentanti

Obblighi

Studio dei testi indicati.

Testi di studio

- Durand G., L'immaginario. Scienza e filosofia dell'immagine, Red, Como, 1996

- Grassi V., Introduzione alla sociologia dell'immaginario. Per una comprensione della vita quotidinana, Guerini Scientifica, Milano, 2006

- Morin E., Lo spirito del tempo, Meltemi, Roma, 2002

- Gemini L., L'incertezza creativa. I percorsi sociali e comunicativi delle performance artistiche, FrancoAngeli, Milano, 2003 

- Forster K.W., Mazzucco K., Intorduzione ad Aby Warburg e all'Atlante della memoria, Bruno Mondadori, Milano, 2002

- AA.VV., Materiale indicato a lezione, 2009-2010.

Modalità di
accertamento

Esame orale.

Disabilità e DSA

Le studentesse e gli studenti che hanno registrato la certificazione di disabilità o la certificazione di DSA presso l'Ufficio Inclusione e diritto allo studio, possono chiedere di utilizzare le mappe concettuali (per parole chiave) durante la prova di esame.

A tal fine, è necessario inviare le mappe, due settimane prima dell’appello di esame, alla o al docente del corso, che ne verificherà la coerenza con le indicazioni delle linee guida di ateneo e potrà chiederne la modifica.

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 25/08/2009


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

15 22

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522, scarica l'app o chatta su www.1522.eu

Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2024 © Tutti i diritti sono riservati

Top