Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


FILOLOGIA ROMANZA I

La formazione dell'Europa linguistica. dinamiche e forme della transizione dal latino alle lingue romanze

A.A. CFU
2010/2011 5
Docente Mail Ricevimento studenti
Antonella Negri mercoledì ora 17-18; giovedì ore 17-18

Assegnato al Corso di Studio

Lingue e culture straniere (L-11)
Curriculum: Linguistico-culturale occidentale
Giorno Orario Aula

Obiettivi Formativi

   

 

I parlanti d’italiano, di  francese, spagnolo e portoghese, sperimentano nella vita di relazione la possibilità di “capirsi” fra loro proprio per la base comune a queste diverse lingue. Nonostante ciò, ogni lingua presenta caratteristiche peculiari. Si realizza così una complessa dinamica di similarità e di diversità rispetto al latino e fra le lingue stesse, che è possibile indagare da un punto di vista privilegiato per le informazioni storico-culturali racchiuse e conservate nei vari lemmi, il lessico. 

 

 

   

 

 

 

Programma

 Definizione e ambito della linguistica romanza; le lingue romanze e la loro classsificazione; latino classico e latino parlato; cenni all’indoeuropeo; la transizione alle lingue romanze (aspetti concettuali, morfologici, sintattici).

 Il lessico dal latino alle lingue romanze; le caratteristiche della frammentazione linguistica romanza; le dinamiche dell’imparentamento e della differenziazione fra le lingue; convergenze e divergenze morfologico-sintattiche.

 

Caratteristiche delle lingue romanze più diffuse.

 

L’intercomprensione linguistica nel mondo romanzo; possibili tipologie e forme di intercomunicabilità.

 

Il passaggio allo scritto: le prime attestazioni letterarie in area iberica, francese, italiana.  

Eventuali Propedeuticità

Risultati di Apprendimento (Descrittori di Dublino)

 Agli studenti viene richiesto di conoscere gli strumenti bibliografici attinenti la disciplina e di saper come e dove reperire le  conoscenze  per eventuali approfondimenti. Inoltre, secondo quanto suggerito dai descrittori di Dublino, si richiede che gli studenti «siano capaci di applicare le loro conoscenze, capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi e tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti più ampi (o interdisciplinari) connessi al proprio settore di studio». 

Modalità Didattiche, Obblighi, Testi di Studio e Modalità di Accertamento

Modalità didattiche

 Lezioni frontali con uso di dispensa.

Obblighi
Testi di studio

     Gli studenti frequentanti porteranno L.Renzi, A. Andreose, Manuale di linguistica e filologia romanza, Bologna, Il Mulino, 2003 (Introduzione, capp. I, II (paragrafi 1,2,3,4,6),  III, IV, V, VI (paragrafi 1,2,5,6), VII (paragrafi1,2,6,8),VIII, IX (paragrafi 1,2,3,4).

 Gli specialisti di francese aggiungeranno J. Picoche, Ch. Marchello-Nizia, Histoire de la langue française, Paris, Nathan 1989, pp.11-30 (nella dispensa), oppure l’articolo di M. Banniard, Diasystèmes et diachronie langagières du latin parlé tardif au protofrançais, in La transizione dal latino alle lingue romanze, a cura di J. Herman, Tübingen, Niemeyer, 1998, pp.131-53 (nella dispensa). 

     Gli specialisti di spagnolo affiancheranno un paragrafo a scelta della parte prima di A. D’Agostino, Lo spagnolo antico. Sintesi storico-descrittiva, Milano, Led, 2001, oppure l’articolo di M.C. Diaz y Diaz, La transición del latin al romance en perspectiva hispana, in in La transizione dal latino alle lingue romanze, a cura di J. Herman, Tübingen, Niemeyer, 1998, pp.156-72 (nella dispensa).

  Gli studenti di Lettere studieranno anche il cap. X del manuale di Renzi-Andreose, oppure l’articolo di A.Varvaro, Latin and Romance: fragmentation or restructuring? In Latin and the Romance Languages in the Early Middle Ages, a cura di R. Wright, Pennsylvania, University Press, 2000, pp.44-51 (nella dispensa).

 

 

 

 

 

 

 

Modalità di
accertamento

 Esame orale, con possibilità di parziali accertamenti scritti da conocordare con il docente.

Informazioni Aggiuntive per Studenti Non Frequentanti

Obblighi
Testi di studio

   Gli studenti non frequentanti porteranno L.Renzi, A. Andreose, Manuale di linguistica e filologia romanza, Bologna, Il Mulino, 2003.

     Gli specialisti di francese aggiungeranno un capitolo a scelta (di almeno 40 pagg.) da R.A. Lodge, Le français. Histoire d’un dialect devenu langue, Paris, Fayard, 1997.

     Gli specialisti di spagnolo porteranno un capitolo a scelta (di almeno 40 pagg.) da A. D’Agostino, Lo spagnolo antico. Sintesi storico-descrittiva, Milano, Led, 2001.

  Gli studenti di Lettere affiancheranno il cap. X del manuale di Renzi-Andreose e i capp. 1 e 2 della parte prima  da R. Casapullo, Il Medioevo, Bologna, Il Mulino, 2003.

 

 


Modalità di
accertamento

 Esame orale

« torna indietro Ultimo aggiornamento: 07/02/11


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top