Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


La borsa Erasmus+ Traineeship permette agli studenti dell’Università di accedere a tirocini presso imprese e centri di formazione e ricerca all’estero.

Lo studente può ricevere sovvenzioni per periodi di mobilità per un totale di 12 mesi al massimo per ogni ciclo di studi, indipendentemente dal numero e dalla tipologia di attività di mobilità.

Per esempio uno studente iscritto alla laurea triennale che ha già ricevuto una borsa Erasmus+ per studio della durata di 6 mesi può far domanda per una borsa per Traineeship fino a un massimo di altri 6 mesi.

Gli studenti iscritti a corsi di laurea magistrale a ciclo unico possono usufruire di un periodo di mobilità fino a 24 mesi.

In caso di parità di punteggio, saranno privilegiati gli studenti che non abbiano mai usufruito di una borsa Erasmus.


Contributi economici

L’importo della borsa Erasmus Traineeship è modulata in base al Paese di destinazione e precisamente: 

  • Euro 480,00  al mese per studenti che svolgono il tirocinio nei seguenti Paesi: Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Lichtenstein, Norvegia, Svezia, Regno Unito
  • Euro 430,00  al mese per studenti che svolgono il tirocinio nei seguenti Paesi: Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro, Estonia, Germania, Grecia, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Turchia, Ungheria.

Non è possibile svolgere il tirocinio in Paesi diversi da quelli compresi nell’elenco.


Durata del tirocinio

I tirocini all’estero dovranno avere la durata minima di 2 mesi. Ai fini del calcolo della durata del soggiorno un mese corrisponde a 30 giorni e quindi per poter ricevere una borsa di 2 mesi, la durata effettiva del soggiorno deve essere di almeno 60 giorni. Con il Programma Erasmus + è stato introdotto il calcolo in giorni e non più in mesi delle mobilità degli studenti; pertanto ogni mese, indipendentemente dalla sua durata, sarà considerato di 30 giorni.

Esempio: mobilità dal 16 settembre  al 2 dicembre: 15 giorni a settembre (dal 16 al 30) + 30 giorni per 2 mesi interi (ottobre - novembre) + 2 giorni a dicembre

Giorni totali = 15+ (30*2) + 2 = 77

Le date di avvio e di conclusione dovranno essere preventivamente concordate con l’azienda ospitante, con l’Ufficio Tirocini del Dipartimento di appartenenza e con l’Ufficio Erasmus. Il tirocinio non potrà iniziare prima del completamento dell’iter burocratico previsto.

I tirocini dovranno essere conclusi entro il 30 settembre e non oltre.


Ricerca della sede di tirocinio

I candidati possono individuare autonomamente la sede più appropriata dove svolgere l’attività di tirocinio o possono rivolgersi all’ufficio tirocini del proprio dipartimento. Inoltre nei siti qui di seguito indicati è possibile trovare opportunità di tirocinio all’estero:

Una volta individuata la sede ospitante il candidato dovrà richiedere una lettera di intenti.


Requisiti di ammissione

Per partecipare al concorso per l’assegnazione del tirocinio, il candidato deve essere in possesso dei seguenti requisiti.

Essere regolarmente iscritto all'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo nell’anno a:

  • corso di laurea triennale
  • corso di laurea specialistica o magistrale
  • corso di laurea del vecchio ordinamento
  • master il cui ordinamento didattico preveda lo stage obbligatorio all’estero e in particolare in uno dei Paesi cui all’art. 1

ed inoltre:

  • essere cittadino di uno stato membro dell’Unione Europea, Paesi della SEE e paesi candidati oppure cittadino non comunitario ufficialmente riconosciuto dall’Italia come profugo, rifugiato politico o apolide oppure cittadino non comunitario regolarmente iscritto.

Gli studenti di nazionalità non Europea qualora risultino assegnatari della borsa di tirocinio, dovranno provvedere autonomamente ad ottenere il visto di ingresso nel paese ospitante.

Gli studenti devono svolgere la loro attività di mobilità in un paese aderente al programma diverso dal paese dell’organizzazione di invio e dal paese di cui sono cittadini o in cui risultano residenti.

  • avere una conoscenza almeno a livello B1 della lingua del Paese in cui intende effettuare il tirocinio o della/e lingua/e veicolare/i richiesta/e dall’organismo ospitante;
  • non usufruire contemporaneamente di altre borse di studio o finanziamenti coperti da altri programmi/azioni finanziati dall’Unione Europea
  • non aver già utilizzato il numero massimo di mesi di mobilità consentito dal programma Erasmus+ nel proprio ciclo di studi, corrispondente a 12 mesi (24 per programmi di studi a ciclo unico).

I requisiti devono essere posseduti all’atto della presentazione della domanda.


Sedi eleggibili

In seguito ad indicazioni ricevute da parte della Commissione Europea, nel caso di tirocinio presso Istituti di istruzione superiore (es.: laboratori, biblioteche, etc.) la mobilità è da considerarsi presso impresa, quindi eleggibile, purché l’attività di formazione prevista durante il tirocinio sia chiaramente espressa nel piano di lavoro dello studente e non sia già prevista nell’ambito di altri programmi comunitari, in modo da evitare possibili conflitti di interesse e/o doppi finanziamenti.

Sono da considerarsi eleggibili come sedi di tirocinio:

  • Imprese pubbliche o private di piccole, medie o grandi dimensioni (incluse le imprese sociali);
  • Enti Pubblici a livello locale, regionale o nazionale;
  • Parti sociali, o altri rappresentanti del mondo del lavoro, comprese camere di commercio, ordini di artigiani o professionisti e associazioni sindacali;
  • Istituti di Ricerca;
  • Fondazioni;
  • Scuole, Istituti, Centri Educativi (dall’istruzione pre-scolastica a quella secondaria superiore, inclusa l’istruzione professionale e quella degli adulti);
  • Organizzazioni senza scopo di lucro, Associazioni o ONG;
  • Organismi per l’Orientamento professionale, la Consulenza Professionale e i Servizi di Informazione

Sono da considerarsi non eleggibili come sedi di tirocinio:

  • Istituzioni UE e altri organismi UE incluse le agenzie specializzate (la lista completa è disponibile all’indirizzo: ec.europa.eu/institutions/index_en.htm);
  • Le organizzazioni che gestiscono programmi UE, come le agenzie nazionali (per evitare possibili conflitti di interesse e/o doppi finanziamenti)

Per un elenco di aziende, istituzioni, enti presso cui sono già stati effettuati periodi di tirocinio da studenti uniurb consultare l'elenco delle ditte presente nella sezione documentazione.


Presentazione delle candidature

I candidati dovranno compilare due moduli, uno online e uno cartaceo secondo le indicazioni riportate qui

Al modulo di conferma cartaceo deve essere allegata la seguente documentazione:

  1. Curriculum Vitae con foto, redatto in italiano (EuroPass versione Italiana) e nella lingua del paese ospitante secondo il formato europeo (EuroPass altre lingue)
  2. Stampa del libretto online, da cui risulti la media ponderata degli esami sostenuti e l’iscrizione. Per gli iscritti alla laurea specialistica/magistrale è richiesta inoltre la stampa del libretto online relativo al corso di laurea di primo livello;
  3. lettera motivazionale redatta in lingua italiana su carta libera e firmata dal candidato/a nella quale devono essere evidenziate le aspettative del candidato, gli obiettivi che si intendono raggiungere e l’area di maggior interesse per lo svolgimento del tirocinio in relazione al proprio percorso di studi;
  4. lettera di intenti in originale oppure scansionata, sottoscritta dall’Ente/Azienda all’estero che attesta i contatti avviati dal candidato stesso con un organismo ospitante
  5. Altri eventuali titoli o attestati che il candidato riterrà opportuno allegare.

La domanda, unitamente alla documentazione allegata, deve essere consegnata a mano o fatta pervenire  presso:

Ufficio Relazioni Internazionali - via Saffi n. 2 - 61029 Urbino PU

Per le domande spedite per posta non potrà far fede la data di partenza risultante dal timbro dell’ufficio postale accettante.

Saranno automaticamente esclusi i candidati le cui domande risulteranno:

  • pervenute fuori termine;
  • incomplete o errate negli elementi essenziali;
  • non redatte sull’apposito modulo predisposto dall’Università;
  • prive degli allegati di cui sopra;
  • contenenti dichiarazioni non veritiere.

Selezione dei candidati

Le candidature saranno valutate da una apposita Commissione che provvederà a stilare l’elenco dei candidati idonei in base alla valutazione dei titoli. La Commissione potrà assegnare ad ogni candidato un massimo di 60 punti, così distribuiti:

  • media ponderata degli esami sostenuti (fino a 30 punti)
  • valutazione della competenza linguistica certificata almeno a livello B1. La competenza può essere attestata presentando certificazioni ufficiali (esami DELF, TOEFL, CAMBRIDGE, IELTS  ecc.) oppure mediante superamento dell’accertamento linguistico previsto dal proprio corso di studi, purché lo stesso sia almeno a livello B1 (fino a 10 punti);
  • valutazione della coerenza tra la formazione accademica del candidato e il  progetto di tirocinio, redatto in collaborazione con l’organismo ospitante (fino a 10 punti)
  • valutazione del curriculum vitae e valutazione degli interessi e delle attitudini del candidato sulla base della lettera  motivazionale; (fino a 10 punti)

La graduatoria dei vincitori assegnatari predisposta dalla Commissione selezionatrice al termine della valutazione della documentazione presentata sarà disponibile presso l’Ufficio Relazioni Internazionali.


Accettazione della candidatura

L’assegnazione definitiva della borsa Erasmus Traineeship è subordinata:

  • all’accettazione della candidatura dello studente da parte dell’azienda ospitante;
  • alla sottoscrizione del contratto di tirocinio e dei relativi allegati prima della partenza prevista, sottoscrizione da effettuare presso l’Ufficio  Relazioni Internazionali.

In caso di rinuncia lo studente beneficiario è tenuto a darne tempestivamente comunicazione scritta formale all’ufficio dell’Università sopra indicato, è tenuto altresì a restituire gli importi eventualmente percepiti. La restituzione degli importi previsti dovrà avvenire anche nel caso in cui il soggiorno all’estero sia di durata inferiore a 2 mesi.


Documenti Erasmus

Alla conclusione del tirocinio lo studente è tenuto a consegnare i seguenti documenti che verranno forniti dall’Ufficio Erasmus:

  • Certificato di frequenza indicante le date di inizio e fine tirocinio svolto secondo il programma preventivamente concordato;
  • Training agreement debitamente firmato per accettazione dallo studente, dall’azienda/ente estero, dal responsabile tirocini del proprio Dipartimento;
  • Scheda di valutazione rilasciata dall’Azienda ospitante;
  • Questionario online individuale (Online Survey) riguardante il soggiorno estero.
Documento File
Proposte da aziende e istituzioni per Traineeship
Elenco aziende per Erasmus+ Traineeship
aziende/enti/istituzioni presso cui è stato volto un tirocinio da studenti uniurb

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top