Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Redesign Uniurb.it — Uniamo esperienze digitali

Dal primo luglio andrà online la nuova versione del portale web dell'Università di Urbino Carlo Bo: fondamentale hub di servizi per studenti e stakeholder. Sono, infatti, 13 milioni le pagine visualizzate: 3,5 milioni di sessioni di visita attivate da 1 milione di utenti che durante l’anno navigano il sito con una permanenza media di 4 minuti.

“Uniamo esperienze digitali” è il leitmotiv che ha orientato la creazione di una piattaforma capace di rispondere a un pubblico sempre più caratterizzato da una fruizione web “on the go”. Il mese scorso i dati analitici hanno, infatti, segnato il sorpasso delle visite effettuate con dispositivi mobile (52%) rispetto agli accessi da desktop.

Uniurb.it Redesign 2016

Obiettivi

Il portale, sottoposto a un completo restyling grafico e contenutistico rispetto alla precedente versione, si pone i seguenti obiettivi:

  • semplificare la struttura;
  • portare in evidenza le cinque sezioni fondamentali (Ateneo, Studia con noi, Ricerca, Terza Missione e International);
  • aggiungere funzionalità e voci al fine di migliorare la valutazione rispetto ai parametri adottati dal Censis;
  • migliorare l'accessibilità dei contenuti;
  • migliorare l’esperienza utente;
  • aggiornare la piattaforma tecnologica.

Accessibilità

Il Decreto Ministeriale del 20 marzo 2013 aggiorna la Legge 4/2004 (Legge Stanca) che definisce i requisiti di Accessibilità dei siti web della Pubblica Amministrazione. Principio fondamentale della norma è garantire a tutti i cittadini l'accessibilità totale di informazioni e servizi erogati.

Lo standard di riferimento è il WCAG 2.0 livello “AA” e le Web Content Accessibility Guidelines (WCAG) sono parte di una serie di linee guida per l'accessibilità dei siti web che il nuovo portale rispetta.

Le linee guida:

  • alternative testuali: fornire alternative testuali per qualsiasi contenuto di natura non testuale;
  • adattabilità: creare contenuti che possano essere presentati in modalità differenti (desktop, tablet, smartphone);
  • distinguibilità: rendere più semplice agli utenti la visione separando i contenuti in primo piano dallo sfondo;
  • accessibilità da tastiera: funzionalità anche tramite tastiera;
  • adeguata disponibilità di tempo: fornire all’utente tempo sufficiente per leggere;
  • crisi epilettiche: non sviluppare contenuti che possano causare crisi epilettiche;
  • navigabilità: fornire all’utente funzionalità di supporto per navigare, trovare contenuti e determinare la propria posizione nel sito;
  • leggibilità: rendere leggibile e comprensibile il contenuto testuale;
  • prevedibilità: creare pagine web che appaiano e che si comportino in maniera prevedibile;
  • assistenza nell’inserimento di dati e informazioni: aiutare l’utente ad evitare gli errori ed agevolarlo nella loro correzione;
  • compatibilità: garantire la massima compatibilità con i programmi utente e con le tecnologie assistive.

Il codice prodotto dal nuovo portale di Ateneo supera tutti i controlli delle WCAG 2.0 livello "AA". Questo significa che l’esperienza di navigazione offerta dal nuovo portale d’Ateneo offre il massimo dell’accessibilità e dei requisiti tecnici richiesti. Ad attestarlo sono strumenti di valutazione online come http://achecker.ca.

User Experience

Oltre all’adeguamento ai requisiti di legge è stata migliorata l'esperienza utente.

I menu principali o tematici diventano cinque, il layout cambia forma e si adatta a seconda del dispositivo, garantendo all'utente la migliore esperienza di navigazione possibile tra le oltre 30.000 pagine di Uniurb.it.

25 Principles of Mobile Site Design: Delight Users and Drive ConversionsDal 2015 Google penalizza i siti web che non rispettano i principi del mobile site design. L'algoritmo di ricerca premia, in termini di SEO (insieme di tecniche per migliorare la visibilità sui motori di ricerca), quei siti che garantiscono la visione chiara e completa dei contenuti su dispositivi come smartphone e tablet. A questo proposito Google ha lanciato una campagna di sensibilizzazione - Think with Google - e ha fornito una serie di strumenti utili, analisi di mercato, ricerche, trend al fine di incoraggiare gli sviluppatori a migliorare la convergenza tra dispositivi (utilizzando una sola interfaccia per accedere a tutti i servizi di informazione) e l’esperienza d’uso (User Experience ovvero ciò che una persona prova quando utilizza un servizio).

In linea con queste indicazioni, il nuovo portale Uniurb.it è stato generato rispondendo al 100% ai requisiti richiesti da Google poiché per l’Ateneo è centrale puntare su una strategia SEO e dare agli utenti della rete la possibilità di farsi trovare con facilità sui motori di ricerca, accorciare il tempo che un utente impiega per trovare informazioni specifiche, e rendere pertinenti i risultati di ricerca rispetto alle richieste digitate sulla search bar di Google.

think with google - performance - portale web di ateneo - www.uniurb.it

Il nuovo portale dell'Università di Urbino supera, con il massimo punteggio raggiungibile, il test di conformità rispetto ai 25 principi di mobile site design stabiliti da Google, disponibile su testmysite.thinkwithgoogle.com.

Questo importante obiettivo è stato raggiungo grazie all'unione di competenze di più persone che hanno lavorato in team: sviluppatori, esperti di user experience, sistemisti.

25 Principles of Mobile Site Design: Delight Users and Drive Conversions

Le nuove pagine e la stesura dei contenuti sono state create con il contributo di gruppi di lavoro che nell’ultimo anno, periodicamente, hanno condiviso pareri sullo sviluppo della struttura e delle voci dei vari menu.

Dallo scorso maggio, quando le pagine e i contenuti sono diventati stabili, è stata rilasciata una versione di valutazione del portale. I componenti degli organi, il personale docente e tecnico amministrativo dell’Ateneo hanno visionato il progress dei lavori in tempo reale. Tutti - dal basso - hanno partecipato fattivamente alla segnalazione di accorgimenti e pareri. Diversi sono stati gli spunti utili ricevuti, molti dei quali concretamente realizzati.


Prof. Marco Bernardo
Delegato del Rettore all’Innovazione tecnologica. Coordinamento.

Prof. Bernardo Valli
Prorettore alle Relazioni Esterne

Michele Marianelli e Donatello Trisolino
Design e sviluppo della piattaforma web, ottimizzazione rispetto ai requisiti accessibilità, mobile site design per migliorare indice Google Mobile Friendliness.

Marco Cappellacci e Paolo Cecchini
Ottimizzazione delle performance lato server per migliorare parametri Google Mobile Speed e Desktop Speed.

Emanuela Ciuffoli e Erika D’Amico per Gazduna Project
Consulenza site design e User Experience.

Simona Renga
Ottimizzazione e raccordo contenuti per la sezione International.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2017 © Tutti i diritti sono riservati

Top