Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


CRISIA: Centro RIcerche e Studi sull'Infanzia e l'Adolescenza


(i figli ) ... non vengono da voi, ma attraverso di voi,
E non vi appartengono benchè viviate insieme.
Potete amarli, ma non costringerli ai vostri pensieri,
Poi che essi hanno i loro pensieri.
Potete custodire i loro corpi, ma non le anime loro,
Poi che abitano case future, che neppure in sogno potrete visitare...
[Gibran Kahlil Gibran - Il Profeta]

Le finalitĂ  del Centro consistono:

  • nel promuovere la ricerca sui temi dell’infanzia e dell'adolescenza, favorendo la formazione di gruppi di lavoro interdisciplinari;

  • nell'attivitĂ  di formazione degli adulti, insegnanti, genitori, operatori di comunitĂ  o altro, in merito alle problematiche psicologiche relative a questi periodi della vita;

  • organizzazione di conferenze, convegni e corsi di aggiornamento, anche in collaborazione con enti pubblici e privati;

  • nell'offrire agli adolescenti opportunitĂ  di informazione e formazione;

  • nel prevenire il disagio giovanile;

  • nell'orientare e nell'inserire sul piano lavorativo;

  • nell'individuare problematiche di integrazione degli extracomunitari;

  • nello svolgere attivitĂ  di consulenza su richiesta di privati e organismi istituzionali;

  • nel coordinare corsi di perfezionamento universitario e master;

  • nel collaborare con organismi nazionali e stranieri che abbiano finalitĂ  analoghe


CHI SIAMO
Direttore: Prof.ssa Serena Rossi
Consiglio: Prof.ssa Patrizia Pirani, Prof.ssa Maria Gabriella Pediconi, Prof. Roberto Travaglini, Prof.ssa Tiziana Schirone
Comitato di consulenza: Dott. Carlo Di Loreto, Dott. Carlo Brunori, Dott.ssa Graziamaria De Rugeriis, Dott.ssa Stella Intini, Dott. Michele Catalano

STATUTO
Art. 1 - E' istituito presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Urbino il Centro Studi sull’Infanzia e l’Adolescenza. 

Art. 2 - Le finalitĂ  del Centro consistono:

  • nel promuovere la ricerca sui temi dell’infanzia e dell'adolescenza, favorendo la formazione di gruppi di lavoro interdisciplinari;

  • nell'attivitĂ  di formazione degli adulti, insegnanti, genitori, operatori di comunitĂ  o altro, in merito alle problematiche psicologiche relative a questi periodi della vita;

  • organizzazione di conferenze, convegni e corsi di aggiornamento, anche in collaborazione con enti pubblici e privati;

  • nell'offrire agli adolescenti opportunitĂ  di informazione e formazione;

  • nel prevenire il disagio giovanile;

  • nell'orientare e nell'inserire sul piano lavorativo;

  • nel l'individuare problematiche di integrazione degli extracomunitari;

  • nello svolgere attivitĂ  di consulenza su richiesta di privati e organismi istituzionali;

  • nel coordinare corsi di perfezionamento universitario e master;

  • nel collaborare con organismi nazionali e stranieri che abbiano finalitĂ  analoghe.


 Art. 3 - Sono organi del Centro:

a) il Consiglio, costituito dai docenti e ricercatori promotori della costituzione del Centro e da quelli successivamente ammessi dal Consiglio stesso, sentito il parere del Consiglio di FacoltĂ .
Il Consiglio discute e stabilisce le direttive di massima dell'attivitĂ  del Centro, approva i programmi ed i bilanci preventivo e consuntivo.

b) il Direttore, designato dal Consiglio per un triennio fra i suoi membri.

Il Direttore rappresenta il Centro, ne segue e coordina l'attivitĂ  e sottopone al Consiglio i programmi ed i bilanci preventivo e consuntivo.

c) Il Consiglio può nominare una Giunta esecutiva nel proprio seno che dura in carica un triennio e che coadiuva il Direttore nello svolgimento delle sue funzioni; il Consiglio può anche istituire Comitati di consulenza, che hanno una durata massima non superiore a quella del Direttore del Centro, dei quali possono far parte anche membri esterni.

d) Il Comitato scientifico, composto da membri eletti dal Consiglio di FacoltĂ . Dura in carica tre anni e vaglia i programmi di attivitĂ  predisposti dalla Giunta ed eventualmente propone variazioni

Art. 4 - La gestione amministrativa del Centro

La gestione amministrativa del Centro spetta al Direttore sentito il Consiglio.
I proponenti indicheranno i mezzi per il funzionamento del Centro.
Le apparecchiature acquistate con fondi assegnati al Centro saranno inventariate presso l’Istituto afferente con annotazione specifica.

Art. 5 - Il Centro presenta alla FacoltĂ , al Senato Accademico e al Consiglio di Amministrazione una relazione triennale sui risultati dell'attivitĂ  svolta.
La mancata approvazione della relazione da parte dei suddetti organi accademici, nei limiti delle rispettive competenze, sospende l'attivitĂ  del Centro in attesa di una ulteriore verifica della validitĂ  dell'esistenza del Centro stesso.

EVENTI [clicca qui per l'elenco]

SEDE E CONTATTI


CRISIA
Centro di Ricerche e Studi sull'Infanzia e l'Adolescenza
Direttore : Prof.ssa Serena Rossi
Ordinario di Psicologia Dinamica

Sede: A.S.D. Volponi - Piano A
Via Saffi, 15
61029 Urbino (PU)
Tel. 0722305821 - Fax 0722305822
mail: crisia@uniurb.it

 

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top