Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


I dipendenti ed i collaboratori che intendono segnalare situazioni di illecito (fatti di corruzione ed altri reati contro la pubblica amministrazione, fatti di supposto danno erariale o altri illeciti amministrativi) di cui sono venuti a conoscenza nell’Ateneo possono cliccare il tasto "ACCEDI" in questa pagina (in calce) o utilizzare il modello per la segnalazione di condotte illecite (c.d. whistleblowing) (in calce), ai sensi dell'art. 54-bis del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165, introdotto dall’art. 1, comma 51, della Legge n. 190/2012, il quale prevede una tutela specifica per il dipendente pubblico che segnala illeciti.

Si riporta di seguito il testo della norma:

“1. Fuori dei casi di responsabilità a titolo di calunnia o diffamazione, ovvero per lo stesso titolo ai sensi dell'articolo 2043 del codice civile, il pubblico dipendente che denuncia all'autorità giudiziaria o alla Corte dei conti, ovvero riferisce al proprio superiore gerarchico condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, non può essere sanzionato, licenziato o sottoposto ad una misura discriminatoria, diretta o indiretta, avente effetti sulle condizioni di lavoro per motivi collegati direttamente o indirettamente alla denuncia.

2. Nell'ambito del procedimento disciplinare, l'identità del segnalante non può essere rivelata, senza il suo consenso, sempre che la contestazione dell'addebito disciplinare sia fondata su accertamenti distinti e ulteriori rispetto alla segnalazione. Qualora la contestazione sia fondata, in tutto o in parte, sulla segnalazione, l'identità può essere rivelata ove la sua conoscenza sia assolutamente indispensabile per la difesa dell'incolpato.

3. L'adozione di misure discriminatorie è segnalata al Dipartimento della funzione pubblica, per i provvedimenti di competenza, dall'interessato o dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative nell'amministrazione nella quale le stesse sono state poste in essere.

4. La denuncia è sottratta all'accesso previsto dagli articoli 22 e seguenti della Legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni.”

La procedura descritta nel documento in calce fornisce al whistleblower chiare indicazioni operative circa oggetto, contenuti, destinatari e modalità di trasmissione delle segnalazioni, nonché circa le forme di tutela che gli vengono offerte, conformemente a quanto previsto nel Piano triennale di prevenzione della corruzione dell’Ateneo.

E’ altresì attivo l’indirizzo di posta elettronica anticorruzione@uniurb.it, al quale è possibile inviare segnalazioni relative ad illeciti o irregolarità o a situazioni di anomalia che configurino la possibilità di un rischio probabile di corruzione. Tale indirizzo gode di particolari condizioni di riservatezza, essendo letto solo dal Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza.

Per ulteriori approfondimenti, è possibile consultare il P.N.A. e la sezione di ANAC dedicata al Whistleblowing.

 

Effettua una segnalazione

Accedi

Documenti per "Whistleblowing" Link

Procedura per la segnalazione degli illeciti, ai sensi dell'art. 54-bis del d.lgs n. 165 del 2001

vedi

Modello per la segnalazione degli illeciti, ai sensi dell'art. 54-bis del d.lgs n. 165 del 2001

vedi

Informativa per il trattamento dei dati relativi al whistleblowing

vedi

Aggiornamento della pagina

La pagina Whistleblowing è stata aggiornata il 08/06/2022. L'ultimo documento è stato pubblicato in questa sezione il 30/11/2021.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2022 © Tutti i diritti sono riservati

Top