Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Giornata conclusiva del corso “Farmacia Simulata” - consegnati gli attestati di frequenza

Comunicato stampa pubblicato il giorno 24/06/2010

Giovedì 17 giugno 2010 si è tenuta la giornata conclusiva dell'edizione 2009-2010 della “Farmacia Simulata”, un corso realizzato dall'Ordine dei Farmacisti di Pesaro e Urbino e dalla Facoltà di Farmacia dell'Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. L’iniziativa, attiva dal 2002, costituisce un unicum nel panorama delle Facoltà di Farmacia italiane e prevede una serie di lezioni per gli studenti del V anno dei Corsi di Laurea in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche svolte in un’aula a disposizione della Facoltà di Farmacia dove è stata ricostruita una piccola farmacia. Scopo del corso è la divulgazione delle conoscenze derivanti dall’esperienza di farmacisti che operano costantemente nella realtà professionale. In questo modo gli studenti sono in grado di integrare quanto trasmesso dai docenti universitari durante il percorso degli studi e sono più preparati ad affrontare il Tirocinio Professionale in Farmacia, l'Esame di Abilitazione professionale e il lavoro. La cerimonia di consegna degli attestati si è svolta nell’Aula Magna del Rettorato alla presenza di autorità istituzionali dell'Ateneo e dell’Ordine ma anche di docenti della Facoltà di Farmacia e di membri del Consiglio dell’Ordine ed è stata condotta da Andrea Duranti, membro del Consiglio Direttivo dell'Ordine e responsabile dei rapporti con l'Università. Il Pro Rettore ai Processi formativi Massimo Baldacci, dopo aver portato il saluto del Magnifico Rettore, ha centrato l’attenzione sulla validità pratica dell’esperienza della “Famacia Simulata”, definita come “un’attività formativa di eccellenza assoluta e tra le più innovative a livello nazionale, in un settore, come quello del tirocinio, che, se non preparato ed affrontato con grande serietà, rischia di diventare inutile”. “L’idea della “Farmacia Simulata” come “cerniera” fra il contenuto teorico degli studi e l’aspetto pratico della farmacia – ha aggiunto - è una soluzione straordinariamente avanzata: non solo una generica preparazione ma una questione quasi essenziale per il passaggio dalla didattica alla professione. Ed è bene che gli studenti si rendano conto dell’importanza di aver potuto prendere parte ad un’attività formativa di eccellenza assoluta, che può essere definita come una delle più innovative a livello nazionale nel campo del tirocinio.” Orazio Cantoni, Preside della Facoltà di Farmacia, ha ribadito l’importanza dell’iniziativa: “Considerato il successo riscosso è in corso l’identificazione di un locale più ampio che consenta di potenziare le strutture attualmente a disposizione. Ringrazio l’Ordine dei Farmacisti per il grosso contributo dato per questo tipo di attività, considerata anche a livello di organi centrali delle Facoltà di Farmacia e degli Ordini professionali altamente innovativa”. Il Presidente dell'Ordine Romeo Salvi, non potendo essere presente per motivi familiari, ha prodotto un comunicato con cui ha rimarcato l’impegno dell’Ordine che, con la “Farmacia Simulata”, “ha inteso realizzare l’anello di congiunzione tra il percorso universitario dello studente e il mondo della professione”. Il past Vice Presidente dell’Ordine Fabio Ercolani ha rimarcato l’orgoglio dei farmacisti a poter contribuire alla formazione dei laureandi. Il Tesoriere dell’Ordine Massimiliano Marra, responsabile per l’Ordine dell’iniziativa, si è soffermato sui numeri e sui contenuti dell’edizione 2009-2010, annunciando per il prossimo autunno la pubblicazione dell’aggiornamento del manuale “La Preparazione al Tirocinio Professionale in Farmacia”. Il Segretario dell’Ordine Antonio Astuti ha illustrato ciò che aspetta i farmacisti una volta che avranno conseguito la laurea, puntualizzando le novità che il mondo della professione sta affrontando, una tra tutte la “Farmacia dei servizi”, che in base al DL 153/2009 vedrà la farmacia, intesa finora come impresa a carattere economico, come impresa di tipo socio-economico assistenziale. Un ringraziamento particolare al prof. Enzo Castagnino, Direttore del Dipartimento di Scienze del Farmaco e della Salute ed alla dott.ssa Maria Rosaria Gambino, che hanno supportato l’iniziativa. L’attenzione si sposta ora al 30 giugno, quando sarà celebrato il 150° anniversario dell’istituzione della Facoltà di Farmacia della nostra Università. Parteciperanno il Magnifico Rettore, le autorità civili e religiose della città, i Dottori Andrea Mandelli e Romeo Salvi, Presidenti Nazionale e Provinciale della Federazione degli Ordini dei Farmacisti, e numerose altre Autorità Accademiche e della Professione. In questa occasione sarà presentato un volume dal titolo “Tra pozioni ed alambicchi (Per una storia della Facoltà di Farmacia nel suo centocinquantesimo anniversario)”, redatto dal prof. Flavio Vetrano con la collaborazione di numerosi colleghi della Facoltà.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top