Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Martedì 21 aprile la conferenza su "Europa, politiche pubbliche e sviluppo"

Comunicato stampa pubblicato il giorno 16/04/2015

Il Centro di Documentazione Europea (CDE) dell'Università di Urbino Carlo Bo ha aderito al progetto nazionale 2015 della rete dei CDE italiani. Questo  progetto, che  si propone di approfondire le tematiche legate all’Anno europeo dello Sviluppo,  con il  motto “Il nostro mondo, la nostra dignità, il nostro futuro” (COM – 2013/0509 – Decisione 472/2014 del PE e del Consiglio del 9.05.2014 ),  vuole sensibilizzare i cittadini dell’Unione sulle politiche di sviluppo europee, rendendone più trasparenti le finalità, le modalità di erogazione dei finanziamenti e l’individuazione delle aree geografiche che ne beneficiano. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere la partecipazione diretta, il pensiero critico e l’interesse attivo dei giovani e dei cittadini europei sulle attività di cooperazione allo sviluppo dell’UE e dei suoi Stati membri. Inoltre intende rafforzare la consapevolezza dei benefici che possono derivare dalla politica europea di cooperazione allo sviluppo dell’UE, con il fine ultimo di accrescere il senso di responsabilità e solidarietà tra i giovani cittadini europei. Il CDE di Urbino partecipa al progetto nazionale, della promozione dell’anno europeo  dello sviluppo, realizzando una conferenza dal titolo:  Europa, politiche pubbliche, crescita e sviluppo, che si terrà martedì 21 aprile alle ore 14 nell’Aula Blu di Palazzo Battiferri a Urbino. Il programma prevede, dopo i saluti del Magnifico Rettore Vilberto Stocchi e della Prof. Laura Gardini, Coordinatrice della Scuola di Economia, una presentazione di Ilario Favaretto (Direttore del Dipartimento di Economia, Società e Politiche dell'Università di Urbino Carlo Bo, nonché Responsabile scientifico del centro di Documentazione Europea di Urbino), e l'intervento di Paolo Liberati, Ordinario di Scienza delle Finanze dell'Università degli studi Roma Tre. Il professor Liberati discuterà del legame tra politiche pubbliche europee, crescita e sviluppo, con riferimento sia al contesto europeo sia al ruolo svolto dall’Europa nei confronti dei paesi extra europei meno economicamente avanzati. Il prolungato periodo di crisi che ha investito molte economie mondiali, costituisce infatti un momento fondamentale per riflettere sulla costruzione europea e sulla sua capacità di azione e di sviluppo sia all’interno sia nei confronti dei paesi terzi. Costituisce altresì un’occasione per valutare possibili trasformazioni o modifiche di questi rapporti, che siano in grado di garantire prospettive non esclusivamente legate all’equilibrio dei bilanci nazionali, o al conseguimento di politiche di austerità, ma ad una fase di più ampia crescita e cooperazione. Seguirà un dibattito con i presenti in sala. L’evento è  realizzato dal CDE di Urbino  con il contributo della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia. Per ulteriori informazioni contattare la segreteria Dott.ssa Giancarla Marzoli giancarla.marzoli@uniurb.it  tel. 0722-305577

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top