Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Giovedì 29 ottobre a Giurisprudenza il Giudice della Consulta Mario Rosario Morelli

Comunicato stampa pubblicato il giorno 26/10/2015

L’Aula Magna “Italo Mancini” del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Urbino, in Via Matteotti, 1 ospiterà alle 15 di giovedì 29 ottobre la conferenza “La dignità della persona tra inviolabilità dei diritti fondamentali e doveri di solidarietà, nel quadro del pluralismo delle fonti nazionali e sovranazionali” che sarà tenuta dal Giudice della Corte Costituzionale Mario Rosario Morelli. Agli studenti che prenderanno parte all’incontro verranno riconosciuti 0,50 crediti formativi. Magistrato dal 1965, Mario Rosario Morelli è stato Presidente di Sezione e Direttore dell’Ufficio del Massimario della Corte di Cassazione.  Nel dicembre 2011 viene nominato Giudice costituzionale. Prima della nomina a Giudice costituzionale e parallelamente all’attività di magistrato ordinario ha collaborato per oltre un ventennio con la Corte Costituzionale, partecipando tra l’altro all’istruttoria dell’unico giudizio penale contro ministri c.d. Processo Lockeed. Ha teorizzato, in vari scritti, nuove tipologie di decisione, poi adottate dalla stessa Corte, come sentenze di incostituzionalità parzialmente retroattive o c.d. “dal momento in cui”, la riconoscibilità di nuovi diritti fondamentali della persona accanto a quelli catalogati nella Costituzione, la diretta applicabilità delle norme di tutela dei diritti inviolabili e del dovere di solidarietà. E’ stato docente di giustizia costituzionale presso l’Università di Urbino dal 1998 al 2002. Come Giudice costituzionale ha redatto importanti sentenze, tra le altre quella sull’incostituzionalità del c.d. divorzio automatico delle coppie same sex; sull’art. 19 dello Statuto dei lavoratori; sulla tutela dei lavoratori dializzati; sull’accesso al c.d. Metodo stamina per terapie cellulari; sulla estensione della PMA  alle coppie fertili affette da malattie genetiche.      

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top