Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Marche Multiservizi ed Università insieme per sostenere ricerca e formazione e promuovere la Raccolta Differenziata

Comunicato stampa pubblicato il giorno 08/10/2010

Nasce dalla volontà di promuovere e sostenere la ricerca e contribuire alle attività formative dell’ Università, la convenzione che oggi Marche Multiservizi ha sottoscritto con l’Università degli Studi di Urbino. Con questa iniziativa, che prevede il finanziamento di un dottorato di ricerca e di due assegni di studi, Marche Multiservizi mette in rilievo l’esigenza di far conoscere e divulgare i temi relativi ai servizi ambientali nei suoi diversi aspetti. L’Università di Urbino rappresenta un punto di riferimento qualificato nelle attività di ricerca e formazione e svolge anche una funzione di raccordo tra le esigenze del territorio ed il patrimonio di conoscenza. Marche Multiservizi è da sempre impegnata a perseguire strategie di continuo miglioramento dei propri servizi con una forte attenzione alle relazioni con il territorio in cui opera e con gli enti locali. Nell’ ambito della collaborazione, inoltre, viene avviata la Raccolta Differenziata presso tutte le strutture dell’Ateneo che saranno coinvolte in modo capillare nella separazione dei rifiuti con l’obiettivo di divulgare le buone abitudini ambientali all’interno dell’Ateneo e di sostenere con il contributo di sedi ed uffici l’incremento delle percentuali di raccolta del comprensorio feltresco. In particolare sono 54 i contenitori dislocati tra le sedi e gli uffici del Campus: 43 per la carta, 11 per la plastica e 1 per il vetro. Marche Multiservizi, oltre ad occuparsi della raccolta del materiale, si renderà disponibile anche a raccogliere, su chiamata, i toner e le cartucce delle stampanti e i rifiuti ingombranti. Inoltre il personale dell’Ufficio Tecnico dell’Università accederà al “ Centro di raccolta differenziata” di via Molino del Sole in località Sasso, per effettuare smaltimenti diretti anche di materiale a carattere elettrico ed elettronico, necessità sempre più sentita dalle pubbliche amministrazioni. In conferenza stampa il Rettore Stefano Pivato ha ringraziato Marche Multiservizi e in particolare ha affermato: “E’di grande valore l’apporto di Marche Mulltiservizi alle politiche di valorizzazione delle tematiche ambientali che l’Ateneo sta sostenendo attraverso il perseguimento delle “pratiche ambientali virtuose”. L’accordo si colloca in un quadro di rapporti con il territorio che si accresce ogni giorno anche grazie al Tavolo di consultazione che presto si concretizzerà in una carta dei servizi a cui hanno aderito tutte le associazioni di categoria e circa cento esercizi commerciali”. L’Amministratore Delegato di Marche Multiservizi, Dott. Mauro Tiviroli si è detto  “fiero di questo accordo che è ispirato dall’idea di Marche Multiservizi di legare il mondo dello studio al mondo del lavoro e creare un “meccanismo virtuoso di conoscenza” nei confronti di giovani e di ricercatori che possano essere in futuro interessati rinnovare e accrescere il patrimonio di risorse umane dedicate alle politiche ambientali e alla nostra stessa azienda”. Il Presidente di Marche Multiservizi, Dott. Gabrieele Berardi ha ricordato che “Il CdA di Marche Multiservizi ha dettato le linee ispiratrici della nostra attività impegnando 90.000 euro per il finanziamento di questa convenzione che sosterrà la ricerca e la valorizzazione di nuove professionalità”. Infine, il Responsabile del Progetto “Ambiente e paesaggio” dell’Ateneo, Prof. Riccardo Santolini, ha specificato che “i 90.000 euro destinati al dottorato di ricerca e alle borse di studio saranno destinati allo studio delle tematiche ambientali e in particolare alla valorizzazione e alla tutela di quelle che danno valore a un  territorio come il nostro che da sempre coniuga cultura e natura”.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top