Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Lunedì 21 marzo a Urbino la conferenza di S.E. Piero Benassi, Ambasciatore italiano a Berlino

Comunicato stampa pubblicato il giorno 17/03/2016

- S.E. Pietro Benassi parlerà di “Diplomazia e comunicazione oggi in Europa”. Il giorno successivo gli incontri a chiusura del ciclo “Una certa idea d’Europa”   -

Lunedì 21 marzo, alle ore 11, presso l'Aula Magna del DISCUI nel Collegio Raffaello, in Piazza della Repubblica a Urbino, S. E. Piero Benassi, Ambasciatore d'Italia presso la Repubblica Federale di Germania, parlerà sul tema "Diplomazia e comunicazione oggi in Europa" in un incontro che vuole essere aperto alla discussione con studenti e docenti e con il pubblico che interverrà. La profonda trasformazione intervenuta in questi anni nelle forme e nelle tecnologie della informazione, le trasformazioni della stampa e dei media, il diffondersi dei social networks hanno avuto e continuano ad avere un profondo influsso sulle modalità del lavoro diplomatico, sulla concezione stessa delle relazioni internazionali e sul rapporto delle istituzioni diplomatiche con l'opinione pubblica sia del proprio Paese che di quello di cui sono ospiti. L'idea di una "public diplomacy" - o in altri contesti di una "cultural diplomacy" - rappresentano oggi punti di riferimento fondamentali nella concezione e nella pratica del lavoro diplomatico. Berlino - per la crescente importanza della città stessa, per il suo ruolo strategico in Europa e nel mondo, per il grande rilievo stesso delle relazioni tra Italia e Germania - rappresenta oggi un osservatorio privilegiato per queste trasformazioni. Sia per la precedente esperienza diplomatica, maturata tra l'altro in importanti incarichi a Roma e come precedente Ambasciatore italiano in Tunisia, sia per il ruolo attuale, svolto dal settembre 2014 a Berlino, l'Ambasciatore Benassi ha maturato una profonda conoscenza e una attenta sensibilità a queste tematiche.   La conferenza si inserisce tra gli eventi previsti dall'Ateneo nella giornata di sensibilizzazione ai temi dell'Università e della ricerca “Per una primavera delle Università”, indetta dalla CRUI e rientra in un ciclo di conferenze dedicato a "Una certa idea di Europa", organizzato dal Dipartimento DISCUI.   Martedì' 22 marzo, alle ore 12, presso l'Aula Magna del Collegio Raffaello, il Prof. Luca Crescenzi (Università di Trento) e il Prof. Carlo Gentili (Università di Bologna) parleranno del tema "Le idee di 'nuovo illuminismo' e di 'buoni Europei' in Friedrich Nietzsche", in occasione della pubblicazione di una nuova traduzione e edizione de "La gaia scienza", curata da Carlo Gentili per l'editore Einaudi. Quest'opera di Nietzsche si trova oggi al centro di un vasto interesse internazionale, al quale i due studiosi - e in genere la ricerca italiana - contribuiscono in modo determinante e con grande originalità. La definizione di un possibile nuovo illuminismo, una riflessione critica sulle modalità della conoscenza scientifica, una ridefinizione di una nuova dimensione estetica, l'indagine della grande eredità della cultura europea, un rapporto sofferto tra religiosità e secolarizzazione, costituiscono alcuni dei temi principali del fascino che quest'opera di Nietzsche continua a esercitare sulla cultura contemporanea. Questa importante nuova edizione dell'opera offre altresì una stimolante occasione di riflessione su cosa significhi oggi una nuova traduzione e una nuova edizione di un "classico", nel quale pensiero filosofico e sperimentazione letterario si fondono tra loro.   Questo incontro, oltre a rappresentare il ritorno a Urbino di due studiosi che hanno in passato svolto la loro attività nel nostro Ateneo, conclude il ciclo di conferenze dedicato al tema "Una certa idea d'Europa", organizzato dal Dipartimento DISCUI. Esso inoltre rappresenta un ideale omaggio alla memoria di Mazzino Montinari, anch'egli attivo in passato presso il nostro Ateneo, a trent'anni dalla sua prematura scomparsa.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top