Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Dal 9 al 10 settembre il X Seminario Internazionale di Educazione Interculturale "Educare alla cittadinanza", patrocinato dall'Ateneo

Comunicato stampa pubblicato il 19/07/2016

  • Evento patrocinato dall'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo -

Venerdì 9 e sabato 10 settembre a Senigallia al Liceo Medi, Viale IV Novembre 21, a pochi giorni dalla riapertura delle scuole si terrà X Seminario Internazionale di Educazione Interculturale "Educare alla cittadinanza  mondiale. I nuovi curricoli della scuola" un incontro per riflettere su insegnamento e temi della globalità e multiculturalità organizzato da CVM - Comunità Volontari per il mondo, in particolare dal gruppo EAS - Educazione allo sviluppo che sin dai primi anni Novanta opera nel settore della formazione e che in Italia è stato antesignano della revisione dei curriculi scolastici.

Organizzato nell’ambito del Progetto europeo “Global Schools: EYD 2015 to embed Global Learning in primary education” e di quello nazionale “Un solo mondo, un solo futuro: educare alla cittadinanza mondiale a scuola“ il seminario è l'appuntamento conclusivo del lavoro, dei laboratori e dei corsi di formazione di CVM svolti in questi anni, che hanno visto il coinvolgimento di 6000 docenti, di ogni ordine e grado in tutte le regioni italiane, per una rivoluzione culturale dell’insegnamento.

L'intento è sempre stato quello di formare i docenti ad un nuovo tipo di insegnamento, che potesse formare i ragazzi a divenire cittadini capaci di vivere in un mondo sempre più globale e interconnesso, in una visione del “nuovo umanesimo mondiale”, in grado di far uscire dall’eurocentrismo culturale in nostro Continente. Un processo che necessita del rinnovamento dei programmi, dei metodi di insegnamento, dei contenuti libri di testo.

“La decima edizione del Seminario pone la propria attenzione al superamento delle categorie concettuali diffuse nel mondo contemporaneo, offrendo ai docenti strumenti di spaesamento da adottare coi loro studenti, per immaginare un futuro con nuove cittadinanze frutto di patti sociali avanzati e per la costruzione di una società capace di integrare, accogliere e arrichirsi delle diversità. - ha sottolineato Giovanna Cipollari, responsabile del settore EAS di CVM - L'appuntamento di Senigallia sarà l’occasione per riflettere su un nuovo approccio pedagogico, pronto ad aprirsi agli urgenti temi della nostra contemporaneità: dalle grandi migrazioni allo sviluppo alimentare sostenibile. ”

Al Seminario parteciperanno con lezioni magistrali ed interventi Marcello Flores d’Arcais, docente di Storia dei Diritti Umani all’Università di Siena, l’antropologo Alberto Salza, Jean Fabre, esperto ONU, Italo Fiorin, docente di Scienze della Formazione  dell’ Università LUMSA, Ramon Lopez Facal,  docente dell’Università di Santiago, Catia Brunelli , formatrice di CVM, Antonio Brusa, docente INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

Per informazioni e iscrizioni, scrivere a a cvm@cvm.an.it,  o telefonare a 071.202074 entro e non oltre il 5 settembre 2016. Maggiori informazioni su www.cvm.an.it e su http://scuola.cvm.an.it/

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top