Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Mercoledì 14 dicembre la firma della Convenzione Ricerca - Welfare nelle Marche. Palazzo Battiferri, ore 15

Comunicato stampa pubblicato il 13/12/2016

Incontro per il rinnovo della convenzione per l'attività di ricerca - azione ' welfare nelle marche' tra l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo - Dipartimento di Economia, Società Politica (DESP) e tutti gli Ambiti Territoriali della provincia di Pesaro Urbino, il Centro Servizi Volontariato Marche, Legacoop Marche, Confcooperative Marche, l'Associazione Generale Cooperative Italiane Marche, la CGIL Camera del Lavoro Territoriale di Pesaro Urbino, il Sindacato Pensionati Italiani (SPI) – CGIL Pesaro Urbino, la CISL Marche, la Federazione Nazionale Pensionati (FNP) - CISL Marche.

A Urbino, il 14 dicembre 2016, presso la sala del Consiglio di Palazzo Battiferri, Via Saffi 42, il direttore del Dipartimento di Economia Società e Politica firma la convenzione con tutti gli attori del welfare social territoriale: l’Ambito Territoriale Sociale 1, capofila Comune di Pesaro, l’Ambito Territoriale Sociale 3, capofila Unione Montana del Catria e Nerone, l’Ambito Territoriale Sociale 4, capofila Comune di Urbino, l’Ambito Territoriale Sociale 5, Ente capofila:  Unione Montana del Montefeltro, l’Ambito Territoriale Sociale 6, capofila Comune di Fano, l’Ambito Territoriale Sociale 7, capofila Comune di Fossombrone, il Centro Servizi Volontariato Marche, Legacoop Marche, Confcooperative Marche, l'Associazione Generale Cooperative Italiane Marche, la CGIL Camera del Lavoro Territoriale, Pesaro Urbino, il Sindacato Pensionati Italiani (SPI) – CGIL Pesaro Urbino, la CISL Marche, la Federazione Nazionale Pensionati (FNP) - CISL Marche.

La convenzione riprende e aggiorna il lavoro svolto dal DESP in accordo con tutti i firmatari sui temi del welfare regionale e territoriale. L'attività di ricerca nel 2017, in continuità con quanto realizzato negli anni precedenti, si pone i seguenti obiettivi:

  • Analizzare le esperienze istituzionali – organizzative del sistema delle politiche e dei servizi sociali regionale con una attenzione alla dimensione comparata con altre regioni italiane ed europee, ma anche tra Ambiti Territoriali Sociali (ATS), al fine di evidenziare le buone pratiche e favorire processi di reciproco apprendimento istituzionale.
  • Analizzare il ruolo che i diversi attori hanno nella programmazione, implementazione e valutazione del sistema di welfare regionale con una particolare attenzione alle organizzazioni del terzo settore con il fine di mettere in luce le potenzialità e criticità nella costruzione della rete degli attori e identificare strategie migliorative.
  • Approfondire specifiche aree di intervento socio - sanitario per evidenziarne le criticità e i punti di forza e identificare strategie migliorative.
  • Presentare e discutere con i principali protagonisti delle politiche socio sanitarie i risultati delle ricerche e le relative indicazioni per i policy maker e i professionisti coinvolti pubblici e del terzo settore, con una particolare attenzione agli assistenti sociali, al fine di migliorare interventi, servizi e politiche sociali della regione, promuovendo un approccio basato sull’evidenza e sulla valutazione dell’impatto.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top