Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


XI International School in Philosophy of Physics, "Philosophy of quantum field theory" - Urbino: June 25-28, 2018

Comunicato stampa pubblicato il 11/05/2018

La teoria quantistica dei campi è il punto più avanzato della ricerca umana sui fondamenti ultimi della realtà. Essa è stata formulata fra gli anni Trenta e gli anni Settanta e negli ultimi quattro decenni ha avuto un numero incredibile di conferme empiriche. Ciò malgrado, non siamo ancora riusciti a comprendere come essa si combini con la relatività generale di Einstein, che è la migliore teoria che abbiamo riguardo alle stelle, le galassie e l’universo intero. Ma questa non è l’unica questione importante aperta in tale ambito di studi. Infatti non è chiaro neppure quale sia il messaggio della teoria quantistica dei campi, cioè non siamo riusciti ad afferrare adeguatamente l’immagine della realtà microscopica che essa suggerisce. Il mondo è costituito di corpuscoli? Oppure di onde? O addirittura di “onduscoli”? E’ possibile dividere e separare i micro-oggetti, oppure sono olisticamente connessi? Alcuni sostengono che la teoria dei campi è troppo frammentata per poter dire qualcosa di fondamentale. Esiste però una formulazione della teoria altamente matematica, messa a punto negli anni Sessanta e Settanta, anche per merito dello scienziato italiano Sergio Doplicher  (Università di Roma La Sapienza) – che sarà presente alla Scuola con un seminario – che prova a mettere ordine in questa confusione.

Filosofi della fisica, storici della scienza e matematici dal 25 al 28 giugno si troveranno all'Università di Urbino per la XXI edizione della International School of Philosophy of Physics. Studiosi di fama mondiale come  Miklos Redei (London School of Economics and Political Science),  Laura Ruetsche (University of Michigan),  Elena Castellani (Università di Firenze),  F.A. Muller (Erasmus University Rotterdam, Utrecht University),  e Giovanni Valente (Politecnico di Milano) insegneranno a dottorandi e giovani studiosi, provenienti da tutto il mondo, i fondamenti dell’approccio algebrico alla teoria dei campi quantistici e le conseguenze generali che si possono trarre sulla realtà ultima adottando questa prospettiva. Sarà un’occasione straordinaria di accrescimento culturale e formazione di nuove conoscenze. 

I lavori della Scuola saranno aperti da discorsi inaugurali di  Gino Tarozzi (Direttore del Dipartimento di Scienze Pure e Applicate dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo); Roberto Giuntini (Presidente della Società Italiana di Logica e Filosofia delle Scienze e professore presso l'Università di Cagliari); Vincenzo Fano (Direttore della scuola e professore presso l'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo). 

La Scuola si concluderà con la presentazione di cinque giovani studiosi provenienti da prestigiose università: Berghofer Philipp (University of Graz), Crowther-Telbis Karen Julia (University of Geneva), Jacobs Caspar (University of Oxford),  Schroeren David (Princeton University), Steeger Jeremy (University of Notre Dame).

Per interviste e informazioni:

Prof. Vincenzo Fano, vincenzo.fano@uniurb.it

INTERNATIONAL CENTER FOR PHILOSOPHY AND FOUNDATIONS OF PHYSICS

DEPARTMENT OF PURE AND APPLIED SCIENCES OF URBINO CARLO BO UNIVERSITY

ITALIAN SOCIETY FOR LOGIC AND THE PHILOSOPHY OF SCIENCE

XXI International Summer School in Philosophy of Physics

PHILOSOPHY OF QUANTUM FIELD THEORY

Palazzo Albani, Via Timoteo Viti 10, Urbino

June 25-28, 2018

Monday, June 25

8:30- 9:00 Registration

9:00 – 9:30 Introduction: 

Gino Tarozzi (University of Urbino, Head of the Department of Pure and Applied Science); Roberto Giuntini (University of Cagliari; President of SILFS); Vincenzo Fano (University of Urbino, Director of the School).

9:30 - 10:50 Miklos Redei (London School of Economics and Political Science)

The Axiomatic Approach to Quantum Field Theory – Motivation and General Features.

11:10 – 12:30 Miklos Redei (LSE)

Philosophical-foundational issues in the Haag-Kastler Axiomatization of Quantum Field Theory (Independence Hierarchy, Reeh-Schlieder Theorem, violation of Bell’s inequality)

14:10 – 15:30 Laura Ruetsche (University of Michigan)

The Stone-von Neumann Theorem and Beyond

15:50 – 17:10 Laura Ruetsche (University of Michigan)

 Hilbert Space Conservatorism vs Algebraic Imperialism

Tuesday, June 26

 9:30 – 10:50   Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Relativistic Causality

11:10 – 12:30   Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Entanglement and Separability

14.10-14.45: Miklos Redei (LSE)

The Status of the Common Cause Principle in Quantum Field Theory

14:45 – 15:30 Miklos Redei (LSE)

Beyond the Haag-Kastler Framework: The Categorial Approach to Quantum Field Theory

15:50 – 17:10 F.A. Muller (Erasmus University Rotterdam, Utrecht University)

The Nature of the Quantum Field and the Measurement Problem in Quantum Field Theory

Wednesday, June 27

9:30 – 10:50   Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Particles vs Field

11:10 – 12:30   Laura Ruetsche (University Michigan)

Particles and the Void

14:10 – 15:30 Elena Castellani (University of Florence)

Symmetries and dualities

15:50 – 17:10 Sergio Doplicher (University of Rome La Sapienza)

Dawns of non-commutativity, windows on the world

 

Thursday, June 28

Students’ presentations

09:00 –  09:40 Berghofer Philipp (University of Graz)

Motivating and Defending the Field Interpretation in QFT

09:40 – 10:20 Crowther-Telbis Karen Julia (University of Geneva)

The role of UV-completion in the search for quantum gravity

10:20 – 11:00 Jacobs Caspar (University of Oxford)

Does the existence of broken symmetries support Ruetsche’s ‘Coalesced structures argument’ against the ideal of pristine interpretation?

11:20 –  12:00 Schroeren David (Princeton University)

Invariance Essentialism

12:00 –  12:40 Steeger Jeremy (University of Notre Dame)

The Sufficient Coherence of Quantum States

Direttore della scuola: Vincenzo Fano (University of Urbino)

Comitato Organizzatore:

Claudio Calosi (University of Geneva)

Vincenzo Fano (University of Urbino)

Pierluigi Graziani (University of Urbino)

Giovanni Macchia (University of Urbino)

Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Comitato sciantifico:

Alexander Afriat (Université de Bretagne Occidentale)

Mario Alai (University of Urbino)

Claudio Calosi (University of Geneva)

Vincenzo Fano (University of Urbino)

Pierluigi Graziani (University of Urbino)

Giovanni Macchia (University of Urbino)

Gino Tarozzi (University of Urbino)

Isabella Tassani (University of Urbino)

Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

 

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a: cirfis.scuolaestiva@gmail. com

o visitare il sito: < https://sites.google.com/site/centroricerchecirfis/home

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top