Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Veronica Termopoli di Uniurb premiata al “Canada-Italy Innovation Award”. Per lei un soggiorno di studio a Vancouver -

Comunicato stampa pubblicato il 06/07/2018

Il Premio Canada-Italia per l'Innovazione, giunto alla sesta edizione, ha riscosso un grande successo di partecipazione, con domande di alto livello e notevole qualità.

Alla dott.ssa Veronica Termopoli, assegnista di ricerca presso il laboratorio LC-MS tra i vincitori del premio, andrà un compenso per trascorrere un soggiorno di studio presso la Vancouver Island University (VIU), Nanaimo, BC, Canada il prossimo settembre.

<Il conferimento di questo premio> dichiara Veronica <è frutto di un grande lavoro di ricerca portato avanti da me e da tutto il gruppo del Professor Cappiello il quale non ha mai smesso di credere, studiare e promuovere la nostra interfaccia in tutto il mondo. La collaborazione con il Professor Gill è nata da qualche anno ormai e la loro grande competenza si è fusa con la nostra, generando una proficua e davvero stimolante ricerca. Grazie al premio potrò passare un periodo alla Vancouver Island University per proseguire un interessante lavoro iniziato qui all’Università di Urbino, che riguarda la possibilità di monitorare on-line e in tempo reale sia reazioni chimiche che la presenza di contaminanti ambientali in diverse matrici. Un grazie di cuore al professor Cappiello, al professor Gill e ai rispettivi staff>.

Il riconoscimento è frutto della rilevanza internazionale delle ricerche svolte all’Università di Urbino nel campo della spettrometria di massa che hanno portato ad un proficuo rapporto di collaborazione con il professor Chris Gill e il suo gruppo di ricerca alla VIU nell’ambito dell’analisi diretta di molecole di interesse ambientale. Il gruppo di ricerca coordinato dal professor Achille Cappiello, ha ideato e sviluppato una strumentazione basata sull’accoppiamento della cromatografia liquida ad alte prestazioni (UHPLC) con la spettrometria di massa a ionizzazione elettronica (EIMS). Questa tecnologia, chiamata LEI, Liquid-EI, è attualmente in fase di brevetto.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top