Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Il 6 e 7 settembre a Pesaro lo stage "Sessantotto: l'America in Italia. Società, politica e cultura americana nella contestazione italiana"

Comunicato stampa pubblicato il giorno 03/09/2018

Stage estivo di Storia a Pesaro

SESSANTOTTO. L'AMERICA IN ITALIA. Società, politica e cultura americana nella contestazione italiana

6 e 7 settembre, Sala del Consiglio Comunale, Piazza del Popolo 1, ore 17

Il cinquantenario del ’68 non è un anniversario qualunque. Ma una ricorrenza che deve servire per sottrarre quell’anno e quel fenomeno alle stanche retoriche della nostalgia e della celebrazione (o viceversa, della demonizzazione). Riflettere sul ’68 vuol dire concentrarsi su alcuni temi che hanno contribuito a cambiare pensieri, comportamenti, modelli e visioni del mondo. Uno di questi è l’influenza degli Stati Uniti sull’Italia, attraverso simboli in positivo e in negativo che hanno contaminato la società, la politica e la cultura nella contestazione italiana.

A farlo saranno 6 storici invitati a Pesaro per una sorta di “scuola estiva” di storia, gratuita e aperta a tutti. Ideata e progettata da due docenti di Storia contemporanea dell’Università di Urbino Carlo Bo, Anna Tonelli (direttrice ISCOP) e Amoreno Martellini (direttore Istituto Storia Marche), l’iniziativa è organizzata dall’Istituto Storia Marche e dall’ISCOP, in collaborazione con Comune di Pesaro, CGIL Marche, CISL Marche, Biblioteca Archivio Vittorio Bobbato.

Dopo il successo dell’anno scorso che ha visto la partecipazione di un vasto e variegato pubblico, lo stage si svolge presso la Sala del Consiglio Comunale ( Piazza del Popolo 1), con due pomeriggi di relazioni e dibattiti, a dimostrazione di come Pesaro continui ad essere una città di cultura e storia, al di là dell’anima balneare.

La prima giornata, giovedì 6 settembre, presieduta dalla prof.ssa Anna Tonelli, è dedicata ai movimenti: Francesco Montessoro (università di Milano) parlerà di “America e Vietnam nell’Italia degli anni Sessanta”; Maddalena Tirabassi (Centro Altreitalie) si soffermerà su “Diritti civili, minoranze e culture alternative”; Angela Santese (università di Bologna) si occuperà di “I movimenti antinucleari statunitensi ed europei”.

La seconda giornata, venerdì 7 settembre, moderata da Barbara Montesi (Istituto Storia Marche) è concentrata sui personaggi: Stefano Luconi (università di Genova) ha scelto “Il kennedismo in Italia e l’assassinio di Robert F. Kennedy”; Gianluca Scroccu (università di Cagliari) “ ‘Il ‘68 non sarà il tuo anno’: l’immagine di Lyndon B. Johnson nella contestazione italiana”; Amoreno Martellini (università di Urbino Carlo Bo) “La morte di Martin Luther King in Italia”.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Se sei vittima di violenza o stalking chiama il 1522

Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il numero, gratuito è attivo 24 h su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2021 © Tutti i diritti sono riservati

Top