Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Studiosi da tutto il mondo per la “Conference on Social and Environmental Accounting Research “Accounting, Accountability and Society"

Comunicato stampa pubblicato il 21/09/2018

Si è svolto al Dipartimento di Economia, Società e Politica dell’Università di Urbino il Convegno internazionale promosso dal Centre for Social and Environmental Research (CSEAR), che ha sede in St. Andrews (Scozia), una delle più prestigiose e storiche università britanniche e tra i centri più accreditati a livello internazionale per la ricerca su temi di Social and Environmental Accounting and Accountability.

Il network CSEAR ha sedi diffuse in numerosi Paesi del mondo, in USA e oltre a promuovere annualmente presso la sede storica di St. Andrews un Convegno rivolto a tutti gli aderenti e studiosi nel mondo, promuove convegni itineranti presso i “chapters”, ossia le sedi nazionali di afferenza dei members: in Italia il Convegno CSEAR avviene su base biennale una preziosa occasione di internazionalizzazione per l’Ateneo.

Scopo del Convegno, coordinato dalla prof Mara del Baldo, è diffondere la conoscenza e il dibattito su tematiche inerenti la rendicontazione sociale, etica, ambientale, sia sul piano teorico sia sul piano empirico, lo sviluppo di proposte di formazione ed educazione alla sostenibilità attraverso l’implementazione di corsi di insegnamento su temi relativi alla responsabilità sociale, sostenibilità, business ethics.

Il convegno ha visto la partecipazione di oltre 70 studiosi e professionisti provenienti da diversi Paesi europei (es. Spagna, Bulgaria, Inghilterra, Romania, Grecia, Irlanda, Francia) e non (es. Cina, Australia, USA, Nigeria, Indonesia, Nuova Zelanda), oltre che da numerosi atenei italiani.

L’evento ha ospitato anche una sessione di Doctoral Colloquium che si è svolta il 19 settembre. Il Colloquio è stato presieduto da scholars di chiara fama internazionale e si è rivolto ai Pdh students (di atenei italiani e stranieri) che hanno presentato il loro progetto di ricerca sui temi di rilevanza scientifica contemplati dalla SEAR (Social and Environmental Research).

I temi trattati hanno coinvolto associazioni scientifiche e di categoria nazionali e internazionali, in quanto i temi trattati hanno rilevanza sia sul piano scientifico che manageriale ed operativo. E’ stato di particolare interesse anche per le imprese, dal momento che dall’anno corrente sono in vigore nuove forme di redazione di bilancio relative alla non financial disclosure, resa obbligatoria, per imprese di pubblico interesse (grandi imprese, imprese quotate, banche e assicurazioni) dalla Legge che ha recepito la raccomandazione UE (Decr. Lgs. 254-2016 - Implementazione della Direttiva europea sulla non-financial information) per quanto riguarda la comunicazione di informazioni di carattere non finanziario e di informazioni sulla diversità da parte di talune imprese e di taluni gruppi di grandi dimensioni.

In particolare, sono state coinvolte le seguenti associazioni: Ordine Commercialisti ed Esperti contabili Pesaro; Confindustria Marche Nord; AIDEA (Accademia Italiana Di Economia Aziendale); SIDREA (Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale). EBEN (European Business Ethics Network, Italian Chapter). Per i Commercialisti ed Esperti contabili che hanno partecipato al Convegno è stato previsto il riconoscimento di 2 crediti formativi professionali.

La sessione Practitioners Forum “Accounting, Accountability and Society: nuove misure delle performance?”, coordinata del Prof. Massimo Ciambotti (University of Urbino), ha visto l’intervento di:

  • Andrea Venturelli, President of the Scientific Committee of GBS (Study Group for establishing the Social Reporting Standards);
  • Marcantonio Ruisi, President of EBEN (European Business Ethics Network)-Italy;
  • Lorenzo Solimene, Senjor Manager, KPMG Global Climate Change and Sustainability Services, KPMG Advisory
  • Monica Palumbo, Partner/Sustainability Services Deloitte Sustainability, Deloitte & Touche S.p.A
  • Demis Diotallevi, CFO & Deputy CEO – Gruppo Società Gas Rimini
  • ssa Elisa Tamagnini, CR & Sustainability Officer, Gruppo Società Gas Rimini
  • Massimo Benedetti, General Manager Adriabus soc. cons. a r.l., Urbino
  • Francesco Buscaglia, Confindustria Marche Nord, Tax, Law and Finance Area, Pesaro

Composizione del Comitato Scientifico della manifestazione (ruoli, enti di appartenenza): Maria Gabriella Baldarelli (University of Bologna), Jan Bebbington (University of St Andrews), Lies Bouten (IESEG School of Management), Adriana Schiopiou Burlea (University of Craiova), Charles Cho (ESSEC Business School), Francesca Cesaroni (University of Urbino), Massimo Ciambotti (University of Urbino), Massimo Contrafatto (University of Bergamo), Maria Carmen Correa Ruiz (University Pablo Olavide), Ericka Costa (University of Trento), Mara Del Baldo (University of Urbino), Jesse Dillard (Portland State University), John Ferguson (University of St. Andrews), Samuel O. Idowu (London Metropolitan University), Ninel Nesheva Kiosseva (New Bulgarian University), Matias Laine (University of Tampere), Carlos Larrinaga Gonzales (University of Burgos), Antonio Matacena (University of Bologna), Renato Medei (University of Bologna), Giovanna Michelon (University of Exeter), Sara Moggi (University of Verona), Federica Palazzi (University of Urbino), Leonardo Rinaldi (Royal Holloway, London), Michelle Rodrique (Université Lavalle), Gianfranco Rusconi (University of Bergamo), Annalisa Sentuti (University of Urbino), René Schmidpeter (Center for Advanced Sustainable Management, Cologne Business School), Cătălina Soriana Sitnikov (University of Craiova), Jeffrey Unerman (Royal Holloway University of London).

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top