Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Nuova Voce alla Sociologia: dal 12 ottobre una settimana di eventi per uno sguardo critico su trent’anni di mutamento italiano

Comunicato stampa pubblicato il 08/10/2018

La Sociologia italiana ha scelto da qualche anno di aprire al pubblico il suo laboratorio diffuso di ricerca, costituito dal lavoro dei docenti che operano nei diversi Atenei italiani, riuniti nella Conferenza Interdipartimentale di Sociologia. Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno è stata dedicata alla visibilità e al confronto con i territori un’intera settimana di eventi, dal 12 al 20 ottobre 2018, con più di 100 iniziative dentro e fuori le Università italiane.

È una scelta, quella di “Accendere la luce sulla Sociologia”, diventata slogan della Conferenza Stampa di lancio della Settimana (Roma, 8 ottobre 2018, presso la Sede AGCom). Ma accanto all’esigenza di istituire un dialogo permanente con il paese, partendo dalla pubblicizzazione dell’innovativa produzione scientifica, didattica e culturale dei Dipartimenti, c’è anche il secondo fine della Settimana: accendere la luce sulla società italiana e sui suoi profondi cambiamenti, documentando la profondità storica delle evoluzioni dei vari comparti sociali con i dati di ricerca e la sapienza dei saperi scientifici, messi in dialogo con la società civile e con le principali istituzioni, Associazioni e Imprese nazionali ed internazionali.

L’Università di Urbino Carlo Bo ha aderito all’iniziativa inserendo nel calendario della Settimana della Sociologia diversi eventi. Per tutta la settimana (15-20 ottobre), una mostra di poster, che riassumono ricerche di forte impatto territoriale fatte da studenti, dottorandi e assegnisti nelle discipline sociologiche, si terrà negli spazi di Facilissimo (Via Garibaldi 44).

Mercoledì 17 ottobre (ore 21, con Nico Bazzoli) sarà la volta di una passeggiata conoscitiva per Urbino, dal titolo “A spasso con la sociologia”, per raccontare le ricerche fatte sul territorio urbinate.

Il giorno seguente, giovedì 18 ottobre (ore 19), ci sarà un Uniurb Spritz dedicato. Al Caffè del Sole (Via Mazzini 34), Michele Bianchi racconterà “Questo è il mio pub – Storie di pub salvati dalle comunità locali”.

Venerdì 19 ottobre, poi (ore 9-17, presso palazzo Battiferri) si terrà un seminario, organizzato insieme all’Associazione Italiana di Valutazione e che vede anche la collaborazione dell’Ordine degli assistenti sociali delle Marche, dal titolo “Valutare l’impatto nelle politiche sociali: opportunità e rischi”.

Sempre Venerdì 19 e Sabato 20 ottobre sono previste iniziative fuori Urbino: a Fano (Sala della Concordia), a Jesi (sede della Fondazione “P. Oscar” Onlus) e a Grottammare (Sala del Consiglio) dalle 15 alle 18 incontri su partecipazione sociale e migrazioni nel quadro del percorso “Attivisti per i diritti di cittadinanza”.

Infine, un appendice: il 25-26 ottobre il Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi sulle Famiglie, l’Infanzia e l’Adolescenza (CIRSFIA) organizza una due giorni su “Trasformazioni sociali e famiglie”.

Per informazioni:

www.settimanadellasociologia.it

https://www.facebook.com/SettimanaDellaSociologia/

https://twitter.com/weeksocita

Per gli eventi uniurb: http://www.settimanadellasociologia.it/universita-di-urbino-carlo-bo/CARTAintestata2018.doc

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

numero verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2018 © Tutti i diritti sono riservati

Top