Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A Copenaghen il progetto Meat-Up Ffire per il terzo meeting sul settore delle carni suine

Comunicato stampa pubblicato il giorno 26/02/2019

Lo stato delle relazioni industriali nella catena del valore della carne di maiale è in costante evoluzione. La grande concorrenza e la ricerca di efficienza stanno mettendo a dura prova la manodopera, le condizioni di lavoro stanno cambiando e i posti di lavoro si spostano oltre confine. L’analisi del settore delle carni suine in Italia, Belgio, Germania, Polonia e Danimarca è il fulcro del progetto Meat-Up Ffire, guidato dal Dipartimento di Giurisprudenza dellUniversità di Urbino sotto il coordinamento dalla prof. Piera Campanella, con il coinvolgimento di sette università europee, un istituto di ricerca e la collaborazione di tre sindacati. “L'obiettivo è studiare il settore alla luce delle dinamiche competitive europee - spiega la prof. Campanella - e un ruolo chiave è giocato dall'analisi giuridica. Bassi salari e condizioni di lavoro precarie dipendono dalla frammentazione della catena del valore, funzionale, a propria volta, ad una riduzione del costo del lavoro.”

Dopo il kick-off meeting tenutosi ad Urbino nello scorso aprile e il workshop di novembre ospitato dall’Università di Erlangen, il gruppo del progetto di ricerca Meat-Up Ffire si ritrova in questi giorni presso l’Università di Copenaghen per il terzo appuntamento. In questa occasione viene presentato il risultato preliminare dell'analisi della catena di valore della carne suina in Europa, con particolare attenzione alla situazione danese. I sindacati in Danimarca sono stati in grado di garantire condizioni di lavoro e salari equi per i dipendenti, nonostante la concorrenza al ribasso dell’industria tedesca che ha comportato anche una parziale delocalizzazione in quel Paese degli impianti di macellazione. Per quanto riguarda l'allevamento, c'è stato uno sviluppo verso fattorie sempre più grandi, che producono principalmente per l'esportazione in altri paesi europei.

Info info@meatupffire.com

Web www.meatupffire.com

Facebook @meatupffireproject

Twitter @meatupffire

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top