Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Lea Tarchioni: “Il futuro dell’uomo è dentro di lui”: successo per la lectio magistralis della manager Enel

Comunicato stampa pubblicato il giorno 27/11/2019

“Conosci te stesso”. L’antica massima incisa sul tempio di Apollo a Delfi è destinata a imprimersi anche nel futuro dell’uomo, nei tempi dell’evoluzione digitale. “Ho avuto maestri che mi hanno insegnato a guardarmi dentro” ha detto Lea Tarchioni durante la lectio magistralis “L’evoluzione digitale: una nuova era per l’uomo” salutata al termine da un lunghissimo e caloroso applauso di centinaia di studenti, autorità e pubblico nell’Aula Magna di Palazzo Battiferri dopo aver ricevuto dalle mani del rettore Vilberto Stocchi il Sigillo di Ateneo.

La Responsabile Personale e Organizzazione di Enel Italia ha definito un’idea di futuro all’insegna dell’ottimismo, prospettando il ruolo centrale dell’humanitas nel determinare i destini di un mondo sempre più connesso, nel quale antichi mestieri scompariranno per far posto ai robot mentre se ne creeranno di nuovi, nel quale sarà fondamentale relazionarsi con gli altri all’insegna di un altro detto dei nostri avi, “l’unione fa la forza”. La conferenza si è poi conclusa con gli occhi del pubblico sul celebre dipinto La Città ideale, al centro del quale una porta socchiusa si apre sull’ignoto. Un ignoto che dal Rinascimento, di cui la tavola custodita nel Palazzo Ducale di Urbino è massima espressione, è destinato a attrarre la curiosità, la spinta alla scoperta, alla conoscenza, alla sperimentazione, verso un progresso dell’uomo che non potrà essere soltanto tecnologico ma anche interiore.  Emblematica la citazione finale, di Pico della Mirandola: "Non ti ho fatto né celeste né terreno, né mortale né immortale, perché di te stesso quasi libero e sovrano artefice ti plasmassi e ti scolpissi nella forma che avevi prescelto. Tu potrai degenerare nelle cose inferiori che sono i bruti o potrai, secondo il tuo volere, rigenerarti nelle cose superiori che sono divine". 

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top