Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


I risultati del progetto MOVIS: migliora la qualità della vita del primo gruppo di pazienti con pregresso carcinoma mammario

Comunicato stampa pubblicato il giorno 22/06/2020

Domenica 21 giugno si è aperta l’estate con il primo Trek-Picnic Gourmet organizzato da Natura Trekking Marche Pesaro Urbino, Triglia di Bosco e Italiadimezzo che ha visto presente anche il primo gruppo di trenta pazienti del progetto pilota sperimentale MOVIS-Movimento e Salute Oltre la Cura organizzato da ASUR Marche AV1 (U.O.C. Oncologia, Cardiologia, Patologia Clinica, Fisiatria, Radiologia e Chirurgia Senologica dell’Ospedale ‘Santa Maria della Misericordia’ di Urbino; Dipartimento di Prevenzione e Dipartimento Salute Mentale), Università degli Studi di Urbino Carlo Bo (Dipartimento di Scienze Biomolecolari, Scuola di Scienze Motorie / Master di Rieducazione Funzionale e Posturologia Applicata) e la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori di Milano.

MOVIS è un percorso di educazione all’attività fisica e nutrizionale nei follow-up dei pazienti con pregresso carcinoma mammario, un servizio integrato all’oncologia per supportare i pazienti nel cambiamento di stile di vita; attività motoria e corretta alimentazione sono infatti un fattore importante nella riduzione dell’incidenza di recidive e nel miglioramento della prognosi.

Al Trek Picnic organizzato sul Monte Nerone su un percorso di circa 10 km hanno partecipato le prime 30 pazienti che hanno portato avanti il progetto, i medici e i ricercatori della Scuola di Scienze motorie che le hanno seguite fino ad oggi, accompagnati anche dal noto volto televisivo Massimiliano Ossini.

Per tutti i partecipanti la fondamentale riserva di acqua per dissetarsi a pranzo è stata offerta dall’azienda altoatesina Fonte Plose.

“Ci complimentiamo con le prime trenta pazienti che hanno raggiunto gli obiettivi prefissati dal MOVIS con costanza, impegno, entusiasmo mettendosi ‘nuovamente’ in gioco questa volta per un cambio di passo nel migliorare il loro stile di vita sano e attivo oltre la cura” hanno commentato le referenti del Progetto, Rita Emili dell’Oncologia di Urbino ed Elena Barbieri docente della Scuola di Scienze motorie dell’Ateneo di Urbino.

Il prossimo appuntamento è per lunedì 29 giugno nell’azienda agricola “Il Gentil Verde” di Acqualagna (PU) dove MOVIS presenterà i risultati ottenuti dal primo gruppo di ricerca per poi iniziare a lavorare sui prossimi gruppi.

Obiettivo del progetto MOVIS è infatti quello di costruire basi teorico-pratiche per un percorso educativo orientato a uno stile di vita sano in pazienti oncologici con pregresso carcinoma mammario.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top