Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


18 e 19 aprile a Palazzo Albani il Convegno «Storia e storie con i se. Mondi possibili in storiografia letteratura filosofia arte»

Comunicato stampa pubblicato il giorno 17/04/2012

Il 18 e il 19 aprile, presso Palazzo Albani (aula B 3), si terrà il convegno «Storia e storie con i se. Mondi possibili in storiografia letteratura filosofia arte») organizzato dal Dipartimento di Scienze del Testo e del Patrimonio Culturale, a cura di Tommaso di Carpegna e Marco Dorati, e maturato nel corso di mesi, durante riunioni e incontri fra docenti delle diverse aree disciplinari umanistiche. Perché fare un seminario sui “mondi possibili”? Vi si potrebbe leggere un’allusione a Leibniz: “viviamo nel migliore dei mondi possibili...” ?. Così ci hanno risposto i curatori:   «Il concetto di ‘mondi possibili’ nasce con Leibniz, ma conosce una nuova fortuna nell’ambito della filosofia analitica nel secolo scorso – è sufficiente ricordare David Lewis, sul quale è stato organizzato un importante convegno l’anno scorso proprio qui a Urbino. La nostra idea non è occuparci di mondi possibili in questo senso più specializzato, ma piuttosto vedere come questa idea possa funzionare anche in altri campi: letteratura, cinema, storiografia e storia dell’arte. I ‘mondi possibili’ sono uno strumento per analizzare ciò che è possibile, impossibile, necessario o controfattuale all’interno di un universo di racconto in senso lato – si tratti di un testo letterario o di un racconto storico. Pensiamo che proprio questo possa essere un aspetto interessante del convegno: cercare di mettere a contatto discipline diverse, per arrivare – se possibile – a costruire una sorta di minimo comune denominatore.» Sfogliando il programma del seminario si può avere un’idea della varietà e della profondità che si intende offrire intorno al concetto di “mondo possibile”, a cominciare dalle riflessioni sulla dialettica necessità/possibilità (da Anselmo d’Aosta all’Edipo Re, da Italo Calvino a Stephen King, da El labrinto del Fauno a L’invenzione di Morel), per finire con la rilettura e la reinterpretazione controfattuale del codice del Classicismo e della storia dell’arte fiamminga e di concreti casi storici (come l’esilio urbinate della corte di Giacomo III Stuart). Ci sono tutte le ragioni per pensare che il seminario sia stimolante e divertente anche per gli studenti, in quanto la materia (basti pensare al successo cinematografico di Sliding doors o del sequel di Ritorno al futuro) è davvero di quelle che affascinano.   Per maggiori informazioni, segnaliamo il link dell’evento: http://www.uniurb.it/it/portale/index.php?mist_id=0&lang=IT&tipo=IST&page=246&evntID=1866

contatti: Salvatore Ritrovato - salvatore.ritrovato@uniurb.it - 3470347038

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top