Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Mercoledì 24 aprile alle ore 12 presentazione dei laureati in Laurea Magistrale Abilitante in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali

Comunicato stampa pubblicato il giorno 22/04/2013

Mercoledì 24 aprile alle ore 12, nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze di Base e Fondamenti (DISBEF) in Piazza della Repubblica, 13 (Collegio Raffaello) il Direttore del Dipartimento, Professor Flavio Vetrano e la Professoressa Laura Baratin, Coordinatore della Scuola di Conservazione e Restauro dell’Ateneo presenteranno alla stampa i laureati in Laurea Magistrale Abilitante in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali.

A partire dall’anno accademico 2011-2012 escono i primi restauratori con un diploma di laurea abilitante. Questa laurea è la fine di un percorso che dovrebbe rafforzare la preparazione teorico-scientifica e tecnico-pratica di figure professionali molto importanti nel nostro paese. Per la prima volta in Italia viene formalmente riconosciuto un livello di alta specializzazione e formazione ai restauratori pur continuando nella tradizione già consolidata nelle Scuole storiche del MiBAC, ma aumentandone il valore e il riconoscimento anche a livello internazionale. Tutti gli studenti che usciranno dalle Università, Scuole di Alta Formazione ed Accademie accreditate, da oggi in poi avranno questa nuova qualifica. Oggi si parla di "ripartire dalla cultura" per creare le condizioni di una reale sussidiarietà fra stato e autonomie locali, fra investimento pubblico e intervento privato. Secondo la professoressa Laura Baratin <guardare al futuro significa credere nel valore pubblico della cultura, nella sua capacità di produrre senso e comprensione del presente, proprio a partire dalle sue istituzioni di formazione, per l’avvio di un radicale disegno di modernizzazione del nostro Paese che possa dare un futuro a queste nuove generazioni.  In Urbino con le istituzioni locali stiamo portando avanti questa linea, come primo esempio in Italia, e questi laureati si possono inserire in questo nuovo contesto che però deve ancora trovare maggiore collaborazione fra il momento formativo e il momento professionale. Potremmo dire> osserva il Coordinatore <"Restaurata la formazione, restauriamo l'imprenditoria" che nell'arte e nella tutela del patrimonio culturale deve trovare una vera fonte di sviluppo economico e soluzioni innovative rispettando e valorizzando le competenze specifiche>.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top