Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Il 20 novembre a palazzo Albani "Gli strumenti del conoscitore. Catalogazione e valorizzazione della fototeca e della biblioteca d'arte di Federico Zeri"

Comunicato stampa pubblicato il giorno 19/11/2013

Mercoledì 20 novembre 2013 il Dipartimento di scienze della comunicazione e delle discipline umanistiche dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, per iniziativa del nutrito gruppo degli storici dell’arte, continua la serie degli incontri di storia dell’arte (“Vis à vis”) rivolti agli studenti e alla cittadinanza. L’incontro si terrà a Palazzo Albani sede storica dell’Istituto fondato da Pietro Zampetti che annovera la formazione di diversi studiosi di storia dell’arte e la cooptazione di altrettanti qualificati docenti. L’iniziativa si terrà dalle ore 10 alle ore 12, 30 e dalle ore 15, 30 alle ore 18; il tema è: Gli strumenti del conoscitore. Catalogazione e valorizzazione della fototeca e della biblioteca d'arte di Federico Zeri con interventi di Francesca Mambelli, Elisabetta Sambo. Verrà illustrata la Fototeca Zeri donata dallo studioso all’Università di Bologna accresciuta nel tempo con l’aggiunta di diversi fondi. Le studiose indicheranno la molteplicità di informazioni ricavate dalle foto e dai loro versi, mettendo in luce le connessioni e i numerosi rimandi fra fototeca, biblioteca e la straordinaria raccolta di cataloghi d'asta di Federico Zeri. Francesca Mambelli spiegherà come  la ricchezza e la varietà di informazioni abbiano spinto a elaborare una scheda catalografica molto articolata, che tenga presente sia l'opera d'arte, su cui Zeri fornisce vari tipi di notizie, sia la fotografia stessa; illustrando nel contempo il progetto sui cataloghi d'asta. che permette di approfondire, in modo diretto e mirato, le vicende collezionistiche sia delle singole opere che delle collezioni storiche e di seguire le tracce dei loro numerosi passaggi sul mercato d'arte internazionale. Nel pomeriggio Elisabetta Sambo commenterà gli interventi di Zeri sui falsi con la descrizione del il nucleo fotografico ad essi dedicato, un nutrito gruppo di dipinti abilmente restaurati al limite della contraffazione e su cui gli studi hanno fino ad ora rivolto l'attenzione in modo marginale: in realtà meritano maggiore attenzione per le numerose implicazioni che emergono fra collezionismo e mercato d'arte, storia del gusto e falsificazione.

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top