Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


Oltre 300 studenti all’incontro con l’inviato di Striscia La Notizia

Comunicato stampa pubblicato il giorno 16/10/2014

L’energia e la grinta dell’inviato di Striscia La Notizia, Luca Abete, ha raggiunto anche gli studenti dell’Università di Urbino Carlo Bo, che ieri pomeriggio hanno affollato l’Aula Magna del Palazzo Battiferri partecipando con entusiasmo ed interesse alla terza tappa del #NonCiFermaNessuno Tour. Davanti ad oltre 300 universitari, è andata in scena “la festa dell’ottimismo” che ha toccato, fin qui, le città di Roma e Varese, unendo i giovani italiani al grido - #NonCiFermaNessuno. Nel prestigioso ateneo situato nel cuore dell’Italia,  il popolare showman del Tg satirico di Canale 5 ha raccontato le tappe salienti della sua carriera, da animatore e pagliaccio nelle feste dei bambini ai difficili esordi a Striscia La Notizia, in cui ha dovuto sgomitare per diventare uno degli inviati di punta. In rappresentanza dell’ateneo marchigiano, all’evento ha preso parte Tonino Pencarelli, delegato al placamento: “In un momento di crisi di fiducia e di motivazione – ha spiegato il docente - questo evento è estremamente apprezzabile perché punta a restituire ai giovani elementi di speranza spingendoli a credere nei loro talenti.”   Numerose le testimonianze raccolte. Tra queste:   Riccardo Mariotti, età 21 anni di Cattolica (Rimini): “L’Università è una grande opportunità, anche se a mio parere, occorre contemporaneamente lavorare e pensare già al futuro. Ad esempio, io alterno ai miei studi in Lingue, l’attività di animatore e comico. Non mi dispiacerebbe diventare un personaggio televisivo oppure trovare occupazione come guida turistica.”   Mirko Cappella, età 30 anni di Pesaro: “Mi sono iscritto un anno fa all’Università e sono molto motivato, in quanto per me si tratta di una seconda opportunità. In passato, dopo aver perso il lavoro di magazziniere in un’impresa che vendeva mobili, ho avuto problemi con la droga e solo grazie all’aiuto delle persone che mi volevano bene sono riuscito a risollevarmi. Mi pago gli studi in Lingue lavorando saltuariamente in un’agenzia di assicurazioni. Spero un giorno di lavorare all’estero e costruirmi un futuro con la mia compagna. Nonostante le difficoltà della mia vita non mi sono arreso e #NonCiFermaNessuno!”   Giada Ottoni, età 20 anni di Urbino: “Frequento il corso di economia aziendale e il mio sogno è diventare manager oppure aprire un’azienda di mio proprietà nel settore metalmeccanico. Vorrei fare un’esperienza all’estero e poi ritornare in Italia.”   Simona Matteucci, età 21 anni di Urbino: “Il mio sogno è di lavorare in una grande azienda del settore delle pubbliche relazioni. Presto prenderò in gestione un circolo ricreativo così da potermi pagare gli studi e raggiungere il mio obiettivo. Non ho avuto dubbi sulla scelta dell’Università. La ritengo molto utile e #NonCiFermaNessuno.”     Simone Susino, età 19 anni di Ragusa: “Ho scelto di studiare Economia ad Urbino, e  allontanarmi da casa, perchè ritengo più utile frequentare l’Università qui per trovare occupazione dopo la laurea. La mia grande passione è la musica e il mio modello di riferimento è Sergio Marchionne. Anche io grido #NonCiFermaNessuno!”

« torna indietro

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2020 © Tutti i diritti sono riservati

Top