Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2007/2008

Obiettivi formativi

Nell’ultimo quinquennio sono stati lanciati satelliti (EROS A, B, IKONOS II, QuickBird, Cartosat, Orbview) dotati di sensori che permettono l’acquisizione di immagini in modalità pancromatica e multispettrale (ad eccezione dei satelliti EROS) ad alta risoluzione con caratteristiche nominali di risoluzione (dimensione del pixel a terra compresa tra 0.6 e 1.8 m) compatibili con quelle della cartografia a media e grande scala (1:25000 – 1:5000). Il telerilevamento ad alta risoluzione offre, rispetto alle tradizionali metodologie di aggiornamento e produzione cartografica basate su immagini ottenute mediante voli fotogrammetrici, vantaggi fondamentali quali la possibilità di eseguire rilevamenti ad intervallo regolare ed in territori logisticamente molto difficili da raggiungere. Un’altra interessante applicazione delle immagini satellitari ad alta risoluzione è l’utilizzo delle stereocoppie per estrarre modelli digitali del terreno (DEM) e della superficie (DSM). È opportuno comunque considerare che l’effettiva utilizzabilità delle immagini ad alta risoluzione per scopi cartografici dipende da molteplici fattori: le caratteristiche proprie di ogni sensore (innanzitutto le risoluzioni geometrica e radiometrica), le tipologie dei prodotti commercializzati dalle società che gestiscono i diversi satelliti, il loro costo ed il tempo necessario per ottenerli, la disponibilità ed il costo di software commerciali idonei al trattamento per la correzione geometrica di tali prodotti. L'estrazione di informazioni metriche dalle immagini satellitari ad alta risoluzione richiede tuttavia specifiche competenze in ambito geodetico, fotogrammetrico e cartografico. Il corso si propone di fornire le conoscenze di base in tali settori ed è rivolto a liberi professionisti, tecnici di enti e amministrazioni locali, insegnanti di istituti superiori ed in generale a tutti coloro che vogliano comprendere le potenzialità che le immagini satellitari ad alta risoluzione possono fornire in ambito cartografico, in particolare per la produzione di ortofotocarte a scala media.

La struttura del corso è pensata in modo da alternare lezioni a carattere prevalentemente teorico ed informativo ad attività di esercitazione al calcolatore, mirate alla comprensione delle caratteristiche delle principali metodologie di ortorettificazione delle immagini satellitari ad alta risoluzione ed alla realizzazione di un'ortofotocarta. È prevista una panoramica di esperienze applicative. L'attività è riconosciuta come corso di aggiornamento ai sensi della legge n. 341/90 e della Direttiva Ministeriale n. 305/9.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top