Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2007/2008

Obiettivi formativi

Il Corso intende favorire la formazione e l'aggiornamento tecnico-professionale di studenti, laureati, giovani ricercatori, docenti della Scuola Secondaria, operatori pubblici e privati coinvolti nello studio e nella gestione delle risorse ambientali, ed anche semplici appassionati, che vogliano acquisire le nozioni di base per svolgere proficuamente attività di ricerca scientifica, di monitoraggio ambientale, di divulgazione e sensibilizzazione sulla necessaria salvaguardia della biodiversità e della conservazione del sistema litorale, con particolare riguardo alle coste alte, Nella regione Marche esistono infatti splendidi esempi di coste alte nei promontori del Monte San Bartolo e del Conero, sedi di parchi naturali regionali e non ancora sufficientemente studiati e valorizzati, che possono costituire ottime palestre di studio applicato.

Il Corso è rivolto a formare ed aggiornare operatori pubblici e privati che svolgano attività negli ambiti della pianificazione e della gestione del territorio, con speciale riferimento alla conservazione e valorizzazione della biodiversità e dell'ambiente fisico litorale, ed alla divulgazione naturalistica

Il Corso contempla attività formative in forma di lezione in aula e soprattutto di esercitazioni pratiche nei settori della geomorfologia costiera, geologia marina, sedimentologia, biologia ed ecologia marina, e gestione integrata dell'ambiente litorale. con particolare riferimento alle coste alte. Saranno illustrate tecniche di indagine oceanografica; di campionamento geologico e biologico, di immersione scientifica.


E' previsto un ciclo di lezioni frontali (due settimane), da tenersi presso l'Università di Urbino (sede di Pesaro), ed attività di campo (due settimane) da svolgersi rispettivamente lungo le coste del promontorio del Monte San Bartolo, Pesaro (una settimana), e del Conero (Numana, Ancona) (una settimana), con l'utilizzo di imbarcazioni attrezzate ed ispezioni in acqua (snorkelling e immersioni).

La struttura del corso prevede complessivamente n. 625 ore delle quali 169 ore di attività formative, corrispondenti a n. 25 crediti formativi universitari.

Il Corso sarà attivato solo se verrà raggiunto il numero minimo di 12 partecipanti. Il numero massimo di posti disponibili è 24.

La verifica finale consisterà in un colloquio sulle tematiche trattate durante il Corso.

La seconda parte del Corso avrà sede presso l'Acquario di Cattolica (terza settimana) e presso il Comune di Numana (quarta settimana), dove sono disponibili servizi di diving per i possessori di brevetto subacqueo.

Presso l'Acquario di Cattolica sarà inoltre organizzata per i partecipanti al Corso una visita guidata alle vasche espositive ed agli impianti di mantenimento.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top