Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2009/2010

Obiettivi formativi

Il Corso rappresenta una proposta sintetizzata del precedente Corso su "Diagnosi e Intervento in Psicologia Giuridica" di cui sono state attivate 9 edizioni (dal 1999-2000 al 2007-08) con un elevato riscontro di partecipazione da tutta Italia.

 

La nuova edizione si propone una maggiore specificità rispetto ai principali temi psicologici richiesti dal diritto, da cui la concentrazione sugli argomenti fondamentali oggetto di consulenza tecnica e di perizia.

 

Ogni anno verrà proposto anche un corso di perfezionamento su un tema specifico che, anche per questo anno, riguarda la valutazione di abuso e maltrattamento sui minori.

 

Il Corso si propone di fornire ai partecipanti strumenti pratici e metodologici per affrontare i diversi quesiti che il diritto pone alla psicologia e nello specifico quelli che sono i più frequenti e fondamentali: separazione e affidamento dei figli, adozione, imputabilità di soggetti adulti e minori, valutazione del danno psichico, abuso e maltrattamento su minori.

Il Corso è rivolto sia a professionisti che già affrontano tali problematiche e che vogliano approfondire aspetti teorici e metodologici, sia a chi, pur non avendo una competenza specifica, desideri acquisire una capacità elettiva nell'ambito della psicologia forense.

Il Corso si propone, quindi, di formare gli psicologi a svolgere attività di consulenti d'ufficio e di parte e i giuristi ad affrontare con un approccio interdisciplinare la loro attività professionale.

Esso permette di acquisire la formazione richiesta dai criteri stabiliti dall'Ordine Nazionale degli Psicologi per l'ammissione all'Albo dei consulenti tecnici del giudice.

I temi del corso sono: elementi di diritto e psicologia giuridica, ordinamento giudiziario, metodologia della perizia e della consulenza tecnica, separazione e affidamento dei figli, adozione e potestà genitoriale, danno psichico nelle diverse casistiche (incidenti stradali, mobbing, ecc.), imputabilità e pericolosità sociale, devianza e processo penale minorile, abuso e maltrattamento su minori.

La struttura del corso prevede 450 ore di attività formative. Sono previste: 100 ore di didattica frontale, di discussione su casi; simulazioni, esercitazioni sulla stesura di elaborati peritali; 350 ore studio individuale, approfondimenti e stesura dell'elaborato finale.
Sono previste delle verifiche didattiche intermedie (marzo e maggio) e la discussione di un elaborato finale (giugno).

Alla fine del Corso saranno acquisiti 18 crediti formativi universitari (CFU).

La durata del Corso è di sei mesi, da gennaio a giugno 2010, articolato in 8 incontri nelle seguenti date: 22-23 gennaio; 5-6 febbraio; 26-27 febbraio; 19-20 marzo; 16-17 aprile; 7-8 maggio; 28-29 maggio; 11-12 giugno.

Gli orari sono: venerdì 14.30-18.30; sabato 9-13 e 14-18.

L'obbligo di frequenza è pari ai 2/3 delle ore complessive.

La frequenza al Corso permette agli Psicologi l'esclusione dall'obbligo di formazione ECM per l'anno 2010.
La frequenza al Corso permette agli Avvocati l'acquisizione di 24 crediti per aggiornamento professionale.

Modulo Uditori
Sarà attivato anche un modulo "uditori" della durata di 24 ore a cui saranno ammessi laureati di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e magistrali in discipline psicologiche, giuridiche e mediche, scienze dell'educazione e assistenti sociali.

Ai partecipanti al modulo sarà rilasciato un attestato di frequenza che specifica il monte-ore e gli argomenti oggetto delle lezioni.

La tassa di iscrizione è di € 300 (comprensiva di marca da bollo e attestato).

Le informazioni possono essere richieste alla Segreteria dei Corsi di Perfezionamento.

 

Il rilascio dell'attestato di corso di perfezionamento è condizionato alla frequenza dei 2/3 delle ore totali del corso, dal superamento della prova di verifica del profitto e della prova finale.

 

 

La frequenza al Corso permette agli Psicologi l'esclusione dall'obbligo di formazione ECM per l'anno 2010.

La frequenza al Corso permette agli Avvocati l'acquisizione di 24 crediti per aggiornamento professionale.

 


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top