Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2011/2012

Obiettivi formativi

Il rapporto tra salute e alimentazione, messo in evidenza dagli studi medici e da altri ambiti di ricerca (politico-sociale, economico, giuridico), assume rilevanza al fine di garantire il benessere della persona. Il Diritto Alimentare ha assunto un'importanza fondamentale nell'ambito delle materie giuridiche a più elevato impatto economico. L'ampiezza degli scambi connessi a quest'area manifatturiera, unitamente alla delicatezza dei beni giuridici oggetto della materia (salute e ambiente) evidenziano la centralità di questa disciplina. E' importante anche nella definizione delle politiche pubbliche, in particolare per quanto riguarda la conoscenza degli assetti giuridici ed economico-finanziari dell'Italia e dell'Unione Europea. Per quanto riguarda gli aspetti giuridici il master si propone di offrire un quadro completo della legislazione nazionale ed europea in relazione all'igiene e alla sicurezza dei processi produttivi, distributivi, di consumo. L'approfondimento dei dati istituzionali e normativi e degli aspetti economico-gestionali è integrato da una rassegna delle conoscenze scientifiche più recenti, che consentono di comprendere le relazioni che intercorrono tra salute e alimentazione.

I partecipanti saranno messi in condizione di fronteggiare le problematiche emergenti nei settori dell'industria agroalimentare e di coordinare e gestire le attività connesse all'analisi e alla comunicazione del rischio. Il master, infatti, si propone di offrire un quadro dettagliato della legislazione alimentare UE e nazionale, anche per quanto concerne i profili macroeconomici del settore, creando un terreno comune di scambio di esperienze tra addetti dell'industria agroalimentare, magistrati, funzionari pubblici addetti alla vigilanza e al controllo, forze dell'ordine specializzate nel settore delle frodi alimentari e professionisti del settore. La compresenza di insegnamenti giuridici, economici e scientifici garantisce l'acquisizione di competenze adeguate: per il personale già inserito in aziende agroalimentari, per i funzionari della pubblica amministrazione, per le forze dell'ordine (corpi specializzati), per la formazione di professionisti, per la qualificazione di neolaureati che intendano potenziare le loro opportunità d'impiego in un settore strategico per l'economia nazionale.

Il Master si propone di dedicare specifici approfondimenti ai temi della responsabilità e della sicurezza, al fine di formare competenze e professionalità in grado di utilizzare, integrandole, conoscenze giuridiche, economiche e specifici profili applicativi. L'approccio è di tipo multidisciplinare. In esso confluiscono insegnamenti giuridici (diritto comunitario e dell'Unione Europea, diritto pubblico italiano e comparato, diritto amministrativo, diritto penale, diritto civile), insegnamenti di area giuridico-economica e sociologica (sociologia dell'alimentazione, comunicazione e turismo agro-alimentare, diritto dell'economia, diritto dell'agricoltura), diverse esperienze professionali.

Prerequisiti consigliati/obbligatori, prove di ammissione e/o di orientamento

I titoli di studio richiesti per l'ammissione al corso sono: Laurea, almeno triennale, in giurisprudenza, economia, SS.MM.FF.NN., medicina, veterinaria, ingegneria, agraria. L'idoneità di altre lauree può essere valutata, dal Direttore del Master, in relazione alla specificità del corso degli studi o alle tipicità professionali dei laureati.

Numero massimo di posti disponibili e numero minimo di iscritti senza i quali il corso non viene attivato.
N° Minimo: 15
N° Massimo: 50

Modalità di ammissione: vedi Bando.

Su espressa richiesta sarà valutata la partecipazione al Master di UDITORI non in possesso del titolo di laurea di ammissione.

Il Master si articola per un impegno formativo pari a 60 crediti da acquisire nell'arco dell'anno. La frequenza al Master è obbligatoria per almeno 2/3 delle attività didattiche di ciascun modulo. Alcune lezioni potranno essere seguite anche su materiali didattici registrati.

Si prevede che le lezioni del Master inizieranno nella primavera 2012.

Discussione di una tesi finale. Gli uditori non sono soggetti a valutazione.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top