Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2011/2012

Obiettivi formativi

Il Corso propone una formazione teorico-pratica nella valutazione psicodiagnostica delle sindromi post-traumatiche permettendo ai partecipanti di costruire un percorso specialistico nell’ambito clinico-diagnostico della psicotraumatologia. Gli iscritti acquisiranno competenze cliniche per valutare il rischio di psicopatologia post-traumatica o per identificare sintomi specifici entro lo spettro delle sindromi post-traumatiche: saranno, dunque, in grado di condurre un assessment di screening, o valutazioni più approfondite necessarie nei traumi complessi e nelle situazioni di comorbidità con altri disturbi. I partecipanti al Corso avranno in dotazione strumenti per la gestione della diagnosi e la pianificazione (o meno) del trattamento di pazienti con esperienze traumatiche in un’ottica multidisciplinare e trasversale rispetto alle diversa nosografia e ai differenti contesti. Inoltre, sarà posta una particolare attenzione  alla valutazione del trauma e delle sue conseguenze in un’ottica transculturale, con riferimento ai traumi di guerra e alle problematiche dei richiedenti asilo. L’esigenza di proporre una formazione specifica sull’assessment del trauma e delle sindromi trauma-correlate, nasce dalla difficoltà di inquadramento diagnostico offerto dall’attuale nosografia (DSM-IV- TR) che si è rivelata del tutto insufficiente nella descrizione di tali quadri clinici e nel cogliere le differenze individuali di reazione a un evento traumatico. Del resto la ricerca ha sempre più evidenziato la cruciale importanza dell’assessment per delineare le possibili traiettorie psicopatologiche post-trauma. Gli strumenti presentati terranno conto delle linee guida europee ed internazionali, dell’attuale nosografia (con riferimenti alla ridefinizione nosografica del DSM-V) e della ricerca clinica attuale che mette in luce l’intersezione tra strumenti diagnostici e pathway clinici.

Gli approfondimenti costituiscono una opportunità di formazione specifica basata su riflessioni teorico-cliniche che affrontano il complesso tema della valutazione delle sindromi post-traumatiche nell’attualità clinica, sociale e culturale. Queste tematiche possono aggiungere competenze alle figure professionali cui il Corso è rivolto, spendibili quindi in Enti pubblici o privati di cura e/o ricerca e nella libera professione.

Il Corso prevede 50 ore di lezione che si svolgeranno da marzo a giugno 2012 il venerdì (15-20) ed il sabato (9-14). L’obbligo di frequenza è pari ai 2/3 delle attività formative. La struttura del Corso propone complessivamente 250 ore di formazione equivalenti a 10 Crediti Formativi Universitari (CFU). Le lezioni saranno articolare in cinque moduli:

Ruolo dell’assessment nella Psicotraumatologia: clinica e ricerca.

Trauma e Disturbi di Personalità: comorbilità e diagnosi differenziale.

Valutazione diagnostica ed attaccamenti traumatici.

Il trauma in età evolutiva: assessment, problematiche, risorse.

Trauma da migrazione.

La Segreteria Scientifica è formata da:

Prof. Mario Rossi Monti - Professore Ordinario di Psicologia Clinica M-PSI/08, Università di Urbino.

Prof.ssa Brigitte Lueger-Schuster - Professore Ordinario di Psicologia Clinica, Universität Wien (A), Presidente ESTSS (European Society for Traumatic Stress Studies)

Dr.ssa Vittoria Ardino – Presidente SISST (Società Italiana per lo Studio dello Stress Traumatico), Board member ESTSS, Responsabile Scientifico del Centro Ricerca e Cura del Trauma Psicologico - Croce Rossa Italiana

Il Corpo Docente è composto da psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, ricercatori e docenti universitari:

Dr.ssa Vittoria Ardino – Presidente della Società Italiana per lo Studio dello Stress Traumatico (SISST), Comitato direttivo ESTSS (European Society for Traumatic Stress Studies), Associated Editor European Journal of Psychotraumatology, Responsabile Scientifico del Centro Ricerca e Cura del Trauma Psicologico - Croce Rossa Italiana.

Prof. Vincenzo Caretti
– Professore Ordinario di Psicopatologia dello sviluppo, Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Palermo, psicoanalista AIPA, Vice-presidente SISST.

Dr.ssa Elena Acquarini
– Ricercatore di Psicologia clinica, docente di Metodi e Tecniche in Psicodiagnosi, Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Urbino.

Prof. Andrea Fossati
– Medico, Psicoterapeuta, Professore Associato di Psicologia clinica, Facoltà di Psicologia, Università Vita-Salute San Raffaele, Associazione Italiana per lo Studio dei Disturbi di Personalità (AISDP), Board member ESSPD e ISSP, Comitato Scientifico Centro Ricerca e Cura del Trauma Psicologico - Croce Rossa Italiana.

Dr.ssa Maria Silvana Patti
– Psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico, coordina Servizio Test presso Servizio Adolescenti e Servizio Diagnosi e Cura del Trauma Psicologico dell’ARP (Associazione per la Ricerca in Psicologia clinica).

Dr.ssa Barbara Gallo
– Psicologa, Psicoterapeuta, Servizio Diagnosi e Cura del Trauma Psicologico dell’ARP (Associazione per la Ricerca in Psicologia clinica), socio fondatore SISST.

Dr. Tommaso Farma
– Medico, Psichiatra, Psicoterapeuta specialista in Terapia della Famiglia, Psicoanalista OPIFER, docente di Psicotraumatologia presso l’Istituto Europeo di Psicotraumatologia e Stress Management, Board member ESTSS

Dr.ssa Ester Di Rienzo
– Psicologa, Psicoterapeuta presso il CABMF (Centro di Aiuto al Bambino Maltrattato ed alla Famiglia), CTU e perito del Tribunale Civile, Penale e Corte d’Appello di Roma, Consigliere Nazionale CISMAI.

Dr.ssa Evelina Fusco
– Psicologa, Psicodiagnosta presso il CABMF (Centro di Aiuto al Bambino Maltrattato ed alla Famiglia, Comune di Roma), Consigliere Nazionale CISMAI.

Dr.ssa Caterina Zaiontz
Psicologa, Psicoterapeuta, MCIL (UK), Docente di Psicopatologia (IES - Università Cattolica), di Psicopatologia e  Psicoterapia Transculturale (Istituto Transculturale per la Salute, Fondazione Cecchini Pace, Milano).

Dr.ssa Chiara Marangio
- Psicologa, Consulente clinica e di ricerca presso Enti di Cura e Formazione su trauma estremo, migrazione forzata e violenza organizzata, Università degli Studi di Urbino, membro TENTS e SISST.

Il calendario sarà il seguente: 30-31 marzo, 20-21 aprile, 11-12 maggio, 8-9 giugno, 22-23 giugno. Eventuali variazioni saranno comunicate a tutti gli iscritti al Corso. Il Corso si svolgerà presso il Dipartimento di Scienze dell’Uomo, Sede di Palazzo Albani. E' prevista una verifica didattica intermedia ed una prova scritta come esame finale.

Il rilascio dell'attestato del Corso di Perfezionamento è condizionato dalla frequenza di almeno i 2/3 di ciascuna delle attività previste, dal superamento di una verifica didattica intermedia e di una prova scritta come esame finale: a conclusione del Corso sarà infatti richiesto un lavoro di approfondimento su un argomento da concordare con i Docenti.

Ai partecipanti del Modulo Uditori sarà rilasciato un Attestato di Frequenza con specificate la quantità di ore di frequenza e gli argomenti oggetto delle lezioni.

La struttura del Corso prevede 250 ore di attività formative così articolate: 50 ore di didattica frontale, di discussione, di simulazioni; 200 ore di studio individuale. Il Corso valuterà l’attività didattica complessiva sulla base di un totale di n.10 crediti formativi universitari (CFU).  

La frequenza al Corso permette agli Psicologi l'esclusione dall'obbligo di formazione ECM per l'anno 2012: coloro che frequentano un Corso di Perfezionamento Universitario possono essere esclusi dall’obbligo di formazione ECM in quanto formazione post-base propria della categoria professionale di appartenenza (www.ministerosalute.it ).

I laureati residenti nella Regione Marche che possono beneficiare di voucher per la formazione post-laurea (vedi Bando del 28.7.11 per i residenti nella Regione Marche www.istruzioneformazionelavoro.marche.it) dovranno versare l'intera quota di iscrizione in una unica soluzione entro il 31.12.2011.

(Termine prorogato al 31/01/2012)

Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top