Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2011/2012

Obiettivi formativi

Il Corso intende fornire una formazione specifica su temi di carattere teorico e clinico, direttamente attinenti alla esperienza di rapporto con persone affette da sintomatologia dolorosa in forma cronica e persone in fase di fine vita. Per quanto riguarda il primo aspetto, l'attenzione verrà incentrata sull'eziopatogenesi del dolore, con particolare riguardo alla diagnosi differenziale e al trattamento alla luce del modello scientifico di riferimento, ovvero il modello biopsicosociale. Per quanto riguarda il secondo aspetto, quello relativo alle cure di fine vita, il focus sarà incentrato sul razionale delle cure di fine vita sia da un punto di vista organizzativo che clinico.

Verranno trattati i temi relativi all'organizzazione degli hospice e dei modelli di cure palliative territoriali. Particolare attenzione sarà dedicata a temi relativi alla bioetica e alla deontologia professionale, alla consapevolezza di malattia e della prognosi, alla comunicazione delle cattive notizie, e più in generale alla gestione della comunicazione con le persone in fase di fine vita e con i loro familiari. Inoltre saranno estesamente trattate la rilevazione e il trattamento dei disturbi psichici che a vario titolo possono affliggere le persone coinvolte, il ruolo dello psicologo e dell'infermiere professionale nelle cure palliative, anche alla luce delle normative di riferimento.

Prerequisiti consigliati/obbligatori, prove di ammissione e/o di orientamento

Al Corso sono ammessi i laureati in Psicologia (vecchio ordinamento, triennale, specialistica o magistrale), gli iscritti all'Ordine degli Psicologi, i laureati in Scienze Infermieristiche o titolo equipollente, i diplomati iscritti all'Ordine degli Infermieri Professionali (Legge 8 gennaio 2002, n° 1) che svolgano attività istituzionale o autonoma, purché in possesso del diploma di scuola media superiore quinquennale. Sono ammessi i laureandi che all'atto dell'iscrizione siano in possesso del titolo richiesto. Sono anche ammessi i laureati all'estero, previa equipollenza del titolo ai soli fini dell'iscrizione al Corso.
E' consentita la partecipazione in qualità di "uditore" le cui iscrizioni saranno accettate nel limite di n. 10 unità. Ai partecipanti non è richiesto il possesso dello specifico titolo di studio, non dovranno sostenere prove, è richiesta la frequenza per almeno i 2/3 di ciascuna delle differenti attività del corso. Ai partecipanti uditori sarà rilasciato a fine corso un attestato di partecipazione.

Il Corso prevede una durata di 60 ore di lezione articolate in 7 moduli e si svolgerà da gennaio a giugno 2012. Sei dei 7 moduli saranno concentrati il sabato (dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18,30). Il settimo e ultimo modulo si svolgerà in 2 giornate consecutive, il venerdì (dalle 15 alle 19) e il sabato (dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18,30). L'obbligo di frequenza è pari ai 2/3 di ciascuna delle singole attività formativ.

Il corso si svolgerà presso il Dipartimento di Scienze Umane - sede di Via Ubaldini, 17 (ex Via Zeppi) - dell'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo". Sarà valutata l'attività didattica complessiva sulla base di un totale di n. 10 crediti formativi universitari.

28 gennaio 2012 - TERAPIA DEL DOLORE: EPIDEMIOLOGIA, FISIOLOGIA E FISIOPATOLOGIA DEL SISTEMA NOCICETTIVO
Alfredo Fogliardi - Franco Marinangeli

18 febbraio 2012 - TERAPIA DEL DOLORE: IL MODELLO BIOPSICOSOCIALE NELLA DIAGNOSI ALGOLOGICA; TERAPIE FARMACOLOGICHE E STRUMENTALI
Alfredo Fogliardi - Luigi F. Nardi

10 marzo 2012 - IL COUNSELING NEL DOLORE NEUROPATICO E NEL DOLORE ONCOLOGICO; LE CURE PALLIATIVE: ASPETTI STORICI ED EPIDEMIOLOGICI
Fabio Izzicupo - Carlo A. Brunori

31 marzo 2012 - LE CURE PALLIATIVE: MODELLI DI RIFERIMENTO NELLA GESTIONE DEI SINTOMI; MODELLI ORGANIZZATIVI
Alfredo Fogliardi - Maria Capalbo - Giancarlo Moroni

21 aprile 2012 - LA LEGISLAZIONE E LA BIOETICA NELLE CURE PALLIATIVE; IL RUOLO DELLO PSICOLOGO
Lucia Di Furia - Aldo Ricci - Fabio Izzicupo

12 maggio 2012 - IL RUOLO DELL'INFERMIERE NELLE CURE PALLIATIVE; LA COMUNICAZIONE CON IL MALATO E CON I FAMILIARI ALLA LUCE DEL MODELLO BIOPSICOSOCIALE
Paola Biagiotti - Fabio Izzicupo

15-16 giugno 2012 - GLI INDICATORI DI QUALITÀ NELLE CURE PALLIATIVE; LA COMUNICAZIONE NELL'EQUIPE, LA SINDROME DEL BURN-OUT E LA SUPERVISIONE DEL GRUPPO
Rabih Chattat - Patrizia Buda

A conclusione del Corso è necessario predisporre un lavoro di approfondimento su un argomento da concordare con i docenti. La discussione della tesina è prevista per il 30 giugno.

Coloro che possono beneficiare di voucher per la formazione post-laurea (vedi Bando del 28/7/11 per i residenti nella Regione Marche www.istruzioneformazionelavoro.marche.it) dovranno versare l'intera quota di iscrizione in una unica soluzione entro il 31/12/2011. (Termine prorogato al 31/01/2012)

E' prevista l'assegnazione di un PREMIO PER LA MIGLIORE TESI, per un importo pari alla contribuzione richiesta per l'iscrizione al corso. La valutazione della tesi migliore sarà effettuata dalla Commissione valutatrice.

Coloro che frequentano un Corso di Perfezionamento Universitario possono essere "esclusi dall'obbligo di formazione ECM in quanto formazione post base propria della categoria professionale di appartenenza" (www.ministerosalute.it).


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top