Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2011/2012

Obiettivi formativi

Il Corso nasce dal bisogno di soddisfare le esigenze della gestione civile della separazione e del divorzio la quale ha spinto il legislatore a formulare un’apposita Legge che è basata sulla capacità di fare mediazione da parte di nuove figure professionali: i Mediatori Familiari. Si tratta della Legge n. 54 dell’8 febbraio 2006 in cui viene introdotta la possibilità per il Giudice di ” rinviare l’adozione dei provvedimenti di cui all’art. 155 c.c. per consentire che i coniugi, avvalendosi di esperti, tentino una mediazione per raggiungere un accordo” (art. 155 sexies, comma 2,  c.c.). Obiettivo principale del Corso è quello di formare professionisti che siano in grado di utilizzare la mediazione, sempre più richiesta dai Tribunali e dagli Enti locali, in ambito sia pubblico che privato. La formazione garantisce una preparazione teorica e pratica che non solo soddisfa gli standard di Formazione fissati del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione Familiare di Marsiglia ma che consente anche, una volta terminato il corso, di affrontare, attraverso le tecniche acquisite, tutta la casistica che la professione propone.

Ambito pubblico (servizi socio sanitari, tribunali, enti pubblici) ed ambito privato (libere professioni)

Il Corso ha una durata di 300 ore suddivise in lezioni frontali, parte esperienziale, tirocinio e partecipazioni a convegni. Viene assicurata la presenza costante di un tutor che affianca i corsisti durante il percorso formativo. Al termine del Corso saranno previsti un esame orale concernente le materie trattate, la redazione di una tesina ed una prova pratica al superamento dei quali verrà rilasciato un attestato da parte dell’ Università degli studi di urbino “Carlo Bo”. I corsisti potranno svolgere attività di tirocinio presso Consultori, Centri di mediazione privati o pubblici e Studi professionali privati. Saranno ammessi agli esami solo coloro che avranno frequentato almeno l’80% delle lezioni.  

BREVE PROGRAMMA DEL CORSO:
- DIRITTO:
1) La famiglia in generale
2) La famiglia di fatto
3) La celebrazione del matrimonio
4) Regime personale tra coniugi
5) Regime patrimoniale tra coniugi
6) Impresa familiare
7) La separazione dei coniugi
8) Il divorzio
9) La filiazione, costituzione formale e sostanziale del rapporto
10) Adozione e affidamento
11) Legge n. 54/2006 e prospettive di riforma
12) Mtenimento diretto e accordi patrimoniali nella nuova normativa
13) La violenza in famiglia
14) Mediazione penale e sua collocazione all’interno del sistema giudiziale italiano
15) Rapporti tra coniugi di nazionalità differenti
16) Mediazione nella normativa europea ed extraeuropea      

-PSICOLOGIA:

1) Dinamiche e relazioni familiari
2) Formazione, sviluppo e crisi nel rapporto di coppia
3) Conflitto funzionale e patologico in generale e nella coppia
4) Proiezione, identificazione e transfert
5) Sindrome dell’attaccamento e della perdita
5) Elaborazione del lutto
6) Consulenza, mediazione e terapia: differenze e confini
7) Reazioni emotive di fronte ad un conflitto istituzionalizzato
8) Identificazione degli abusi familiari
9) Effetti e conseguenze della gestione della separazione sui figli compresa Pas  

-MEDIAZIONE:

1) Storia e modelli di mediazione
2) Contrasto e conflitto: la comunicazione e la relazione
3) Impatto delle emozioni e dei sentimenti nel setting di mediazione
4) Genogramma come conoscenza del sé
5) Analisi della domanda, numero delle sedute, contatto telefonico e preseduta
6) Gestione dei compiti educativi e gestione delle sedute cui partecipano i figli
7) Tecniche di base e tecniche avanzate di mediazione
8) Mediazione delle questioni economiche
9) I principali ostacoli alla negoziazione
10) Natura giuridica dell’accordo di mediazione
11) Differenza tra mediatore familiare e ausiliario del giudice
12) Deontologia professionale del mediatore familiare
13) Mediazione umanistica, modello catartico della Morineau      

Al termine del corso si dovrà sostenere un esame orale e una prova pratica concernente le materie trattate, al superamento dei quali verrà rilasciato l’attestato.

La sede di svolgimento del corso e delle attività Università degli Studi di Urbino Carlo Bo” SEDE di PESARO Viale Trieste, n. 296 - 61100 Pesaro Informazioni sul corso Facoltà di Giurisprudenza Dott.ssa Daniela Capponi Via Matteotti 1 61029 Urbino Fax 0722/2955 0722/303220 presidgiur@uniurb.it Dott.ssa Maria Alice Trombara (Presidente ASSOMEDIlPonte)(n.347.8432977) il lunedì dalle 9.00 alle 11.30 ed il mercoledì dalle 14.30 alle 17.30. Dott.ssa Consuelo Tanucci ((ASSOMEDIlPonte)(n.339.3365253) dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.30 ed il sabato dalle 10 alle 13           Il corso di formazione viene attivato in collaborazione con Associazione ASSOMED IL PONTE Centro studi, ricerca e formazione sulla mediazione.Sono stati richiesti crediti formativi all’Ordine degli Avvocati di Pesaro, all’Ordine degli Psicologi Marche e all’Ordine degli Assistenti Sociali Marche.Il corso è accredidato dall’AIMeF (Associazione italiana mediatori familiari). E' stato richiesto il patrocinio all'ANCI Marche e alla Regione Marche.


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top