Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Sede
2014/2015

Obiettivi formativi

Scopo della Scuola estiva “L’economia come è, e come può cambiare”, è di offrire una formazione di base sui temi dell’economia e delle politiche economiche e sociali. La Scuola approfondisce le conoscenze sul sistema economico in Italia e in Europa, il welfare, il mercato del lavoro, la globalizzazione e l’attuale modello di sviluppo italiano e internazionale, offrendo spunti sulle politiche e i cambiamenti che possono essere realizzati. La Scuola è organizzata dal Dipartimento di Economia Società Politica di Urbino in collaborazione con la Campagna Sbilanciamoci! che raccoglie 50 associazioni della società civile. Tra i temi affrontati dalla Scuola estiva ci saranno l’attuale crisi internazionale, i nodi dell’Europa e dell’euro, l’economia reale e la finanza, i processi innovativi e le strutture produttive, il mercato del lavoro, la disoccupazione e la precarietà, il welfare, la distribuzione del reddito e le disuguaglianze. Obiettivo della Scuola è di riflettere in chiave critica e propositiva sull’attuale quadro economico nazionale e internazionale, approfondendo le caratteristiche dei modelli economici esistenti, esaminando i problemi della crisi attuale crisi e le prospettive di un nuovo modello di sviluppo sostenibile dal punto di vista ambientale, ad alto contenuto di conoscenza, ad alta intensità di occupazione, capace di assicurare l’integrazione sociale. La Scuola estiva fornirà i concetti essenziali per capire i fenomeni economici, gli strumenti di analisi dei processi in corso, esercitazioni sui principali dati economici, gruppi di lavoro per la discussione sulle alternative di politica economica. La Scuola estiva vuole proporsi come punto di riferimento per la riflessione scientifica e culturale, a livello nazionale ed internazionale, sui temi della progettazione, dell’intervento e delle politiche sociali.

La Scuola estiva è rivolta a giovani, studenti di tutte le facoltà, neolaureati, dottorandi e giovani studiosi ed operatori economici e sociali. Offre opportunità di formazione, accrescendo le prospettive occupazionali, per le persone attive nelle associazioni, nel terzo settore e nella cooperazione, nei movimenti, nel sindacato; per gli operatori economici e sociali; e per chi opera nella pubblica amministrazione, negli enti locali e nelle imprese.

La Scuola è articolata su cinque giornate didattiche, con inizio il lunedì pomeriggio del 1° settembre e termine nella giornata di venerdì 5. Ogni giornata è articolata in due parti. La mattina i docenti svolgeranno la lezione frontale a cui prendono parte tutti i partecipanti al corso. Sarà presentata una relazione articolata sul tema della giornata con l’ausilio di slides, fonti di dati, letture e con la partecipazione attiva degli studenti. Nel pomeriggio, i partecipanti si divideranno nei tre seminari previsti per gli approfondimenti tematici; qui saranno formati gruppi di lavoro per discutere i materiali forniti dai docenti e per sviluppare elaborazioni comuni. Gli studenti indicano al momento dell’iscrizione i seminari di loro maggiore interesse. Per limiti di spazio e per garantire la qualità della attività svolta si dovrà assicurare una partecipazione numericamente equilibrata ai seminari. I materiali didattici della mattina e del pomeriggio saranno resi disponibili nel sito web della Scuola estiva. Al termine del corso sarà rilasciato  a cura del Direttore un'attestato di partecipazione.

Vitto e Alloggio. La città di Urbino mette a disposizioni diverse soluzioni per l’alloggio e il vitto. I Collegi universitari e gli alberghi di Urbino consentono di scegliere in base alla tipologia e ai costi che sono riportati qui di seguito. I partecipanti potranno utilizzare le strutture dei collegi universitari o altre strutture alberghiere fino ad esaurimento della disponibilità dei posti.   Il costo dei collegi universitari è: - Camera singola con prima colazione: € 18 a notte per gli studenti universitari, € 25 per gli altri; - Camera singola con prima colazione e cena alla mensa universitaria : € 23 a notte per gli studenti universitari, € 35 per gli altri;   Tra le strutture alberghiere alternative, da contattare direttamente da parte degli interessati, vi sono inoltre gli hotel San Domenico, il Bonconte, Italia e Mamiani La Tortorina.   Trasporti. Urbino è raggiungibile in macchina da Roma percorrendo la A1 fino ad Orte, la E45 in direzione Perugia, Gubbio e la Flaminia in direzione Fano. Da Pesaro, raggiungibile con il treno, vi sono i  pullman che durante la giornata ad orari regolari conducono ad Urbino in circa 40 minuti.   


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top