Università degli Studi di Urbino Carlo Bo / Portale Web di Ateneo


A.A. Classe Sede
2009/2010 6/S, classe delle lauree specialistiche in biologia

Obiettivi formativi

La Laurea Specialistica in “Tecnologie Applicate alla Diagnostica di Laboratorio Biomedico” è diretta a formare specialisti esperti in attività professionali e di progetto in ambiti correlati con le discipline biologiche e biochimiche nei settori dell’industria biomedica e della sanità, con particolare riguardo alla comprensione dei fenomeni biologici, alla gestione di servizi come i laboratori di analisi biologiche e microbiologiche, di certificazione e controllo di sicurezza e qualità dei prodotti di origine biologica nelle strutture del sistema sanitario nazionale* e nei laboratori privati. Gli studi si volgeranno pertanto a conoscenze applicative di tipo molecolare relativamente a cellule e tessuti in condizioni normali e patologiche, tenendo conto anche dei requisiti di accesso alla professione di biologo. Obiettivo formativo finale per i laureati nel corso di laurea specialistica sarà, quindi, di avere un'approfondita conoscenza della metodologia strumentale, degli strumenti analitici e delle tecniche di acquisizione e analisi dei dati, una padronanza del metodo scientifico d'indagine e saranno in grado di lavorare con ampia autonomia, anche assumendo responsabilità di progetti e strutture.

*Dopo avere conseguito la specializzazione in Biochimica Clinica

E' possibile l'iscrizione con modalità a tempo parziale.

L'ambito occupazionale del Biologo Specialista formato con questa laurea risiede primariamente nell'ambito sanitario sia privato che pubblico, l'industria farmacologica e biomedica, la ricerca scientifica sia pubblica che privata di ambito biomedico.

Conoscenza e capacità di comprensione (Knowlwdge and understanding)

I laureati saranno in grado di acquisire competenze integrate nel campo delle discipline biologiche con particolare riferimento al settore biosanitario. Avranno inoltre una preparazione scientifica avanzata a livello delle tecniche e metodologie di analisi negli ambiti biomedico e sanitario. Infine, saranno in grado di utilizzare in forma scritta e orale una lingua dell'Unione Europea oltre all'Italiano (Inglese) con riferimento ai lessici disciplinari. Il grado di apprendimento verrà valutato mediante esami di profitto orali e /o scritti e prove pratiche.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

I laureati acquisiranno approfondite competenze applicative multidisciplinari per l'analisi biologica di tipo metodologico, tecnologico e strumentale che consentiranno loro di affrontare con professionalità le diverse situazioni lavorative specificatamente nel contesto biosanitario e più in generale in quello biologico. I laureati avranno inoltre la capacità di applicare le conoscenze e le competenze acquisite alla risoluzione di nuove problematiche relative al proprio settore di studi.

Autonomia di giudizio (making judgements)

I laureati acquisiranno una solida preparazione culturale tale da consentire loro autonomia e responsabilità di progetto, autonomia e responsabilità di strutture e personale in ambito biosanitario, approccio critico e responsabile alle problematiche bioetiche, individuazione di nuove prospettive e strategie di sviluppo, raccolta e interpretazione dei dati scientifici, deontologia professionale.

Abilità comunicative (communication skills)

Sulla base della solida preparazione culturale, acquisita durante il corso di studi, saranno in grado di comunicare in forma orale, scritta e multimediale informazioni, progetti, problemi e soluzioni in maniera comprensibile a interlocutori specialisti e non. Tale capacità verrà sviluppata durante lo svolgimento delle lezioni, dei colloqui, degli esami di profitto, discussioni e confronti dialettici su argomenti a carattere scientifico trattati in occasione di seminari.

Capacità di apprendimento (learning skills)

I laureati acquisiranno adeguate capacità per lo sviluppo e l'approfondimento continuo e autonomo delle competenze proprie del loro ambito di studi mediante consultazione di banche dati specialistiche, utilizzo di strumenti conoscitivi avanzati, frequentazione di corsi, laboratori dedicati, stages e seminari forniti loro durante il corso di studi.

Il corso di laurea presenta nella prima annualità materie di base rivolte ad acquisire conoscenze relativamente agli organismi biologici (in particolare l'uomo) allo studio dei quali sono rivolte le tecniche, e le strumentazioni che sono argomento delle materie caratterizzanti. Nella seconda annualità il corso è focalizzato su argomenti relativi alla caratterizzazione diagnostica delle patologie umane, sia in termini metodologici che diagnostici in quanto inserite nell'ambito della Patologia Clinica.

1. La prova finale consiste in un esame sostenuto dinanzi ad apposita commissione su un elaborato scritto (tesi) svolto dallo studente sotto la guida di un docente. 2. La valutazione conclusiva del profitto deve tenere conto, oltre che della prova finale, anche della precedente carriera universitaria dello studente. Tale valutazione è espressa in centodecimi, con eventuale lode. Il punteggio minimo è pari a 66/110. Lo svolgimento della prova finale è pubblica alla stregua della proclamazione del risultato finale. 3. Le Commissioni di esame per il conferimento dei titoli accademici sono composte da almeno sette membri e sono nominate dal Preside, e presiedute dallo stesso Preside o da un professore di ruolo da lui delegato; la maggioranza dei membri deve essere costituita da professori e ricercatori di ruolo della Facoltà.

Il corso di laurea permette l'accesso ai Master di II° livello organizzati dalla Facoltà per questo percorso formativo, quale ad es. quello in "Diagnostica Citometrica Clinica" e in "Biotecnologie"

Percorso in modalità tempo parziale

E' previsto dall'A.A. 2005-2006 anche il percorso in modalità part-time che si sviluppa su 3 anni, studiato appositamente per gli studenti lavoratori, con particolare riguardo al settore Sanitario. Tale percorso prevede 40 CFU al 1° anno, 39 CFU al 2° anno e 41 CFU al 3° anno. 


Condividi


Questo contenuto ha risposto alla tua domanda?


Il tuo feedback è importante

Raccontaci la tua esperienza e aiutaci a migliorare questa pagina.

Il tuo 5x1000 per sostenere le attività di ricerca

L'Università di Urbino destina tutte le risorse che deriveranno da questa iniziativa alla ricerca scientifica ed al sostegno di giovani ricercatori.

Numero Verde

800 46 24 46

Richiesta informazioni

informazioni@uniurb.it

Posta elettronica certificata

amministrazione@uniurb.legalmail.it

Social

Performance della pagina

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Via Aurelio Saffi, 2 – 61029 Urbino PU – IT
Partita IVA 00448830414 – Codice Fiscale 82002850418
2019 © Tutti i diritti sono riservati

Top